VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

leggi tutto DXsorgepalace

 

Cristiani di chiese diverse insieme al battesimo dei loro figli

MUSSOMELI – Non capita tutti i giorni o, meglio, tutte le domeniche, assistere all’amministrazione del battesimo di bimbi, i cui genitori  appartengono a chiese diverse  “ortodossi” e “cattolici” che vengono presentati insieme all’altare per la prima volta dopo la loro nascita. E’ avvenuto domenica nella messa pomeridiana della Madrice, celebrata da Padre Alfonso. Era presente anche un seminarista rumeno, che attualmente studia a Caltanissetta. Per Ioanna, figlia di rumeni,  il giorno del battesimo è coinciso col primo compleanno: dunque, due feste insieme: l’ingresso e  l’appartenenza alla chiesa cattolica ed il compimento del suo primo anno di vita. Per Marika, invece,  sono passati cinque mesi prima che fosse presentata al fonte battesimale per ricevere il  sacramento del battesimo. Due bimbe, dunque,  vivaci che, durante il rito, hanno tenuto assai impegnate le rispettive mamme. “Che cosa chiedete alla Chiesa di Dio” aveva esordito Padre Alfonso, rivolgendosi ai genitori, padrini e madrine:  “Il battesimo” era stata la risposta.  Immediatamente dopo, le due bimbe sono state condotte al fonte battesimale dove hanno ricevuto il battesimo, fra l’applauso dei presenti. Ritornati all’altare e rivolgendosi, poi , ad Antonio e Lina, e ad  Alessio e Lina , rispettivamente padrini e madrine delle battezzate, il celebrante ha consegnato loro la candela dicendo:”Ricevete la luce di Cristo.” Pproseguendo, poi,  con la celebrazione della messa ha auspicato ed augurato alle due bimbe, ai familiari e a tutti qunati un felice cammino alla sequela di Cristo. Alla fine,  non poteva mancare la foto di gruppo per la gioia di parenti ed amici.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 5031 articoli su Castello Incantato.


1.890 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com