VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Società

leggi tutto DXsorgepalace

 

Festa dei bambini 2010: consegnati 3000 euro al missionario – vescovo mons. Antonino Migliore

MUSSOMELI – Dalla programmazione alla realizzazione  e dalle parole ai fatti. E stato consegnato, venerdì sera, al Vescovo di  Coxim Dom Antonino Migliore, dopo aver celebrato  la liturgia eucaristica vespertina nella parrocchia del Carmelo, di cui è parroco Don Calogero Mantione, un assegno di 3000 euro, quale contributo elargito a favore dei bambini  di Coxim- Mato Grosso  in Brasile dall’Associazione  Onlus “Camminiamo Insieme”, da quest’anno regolarmente costituita e facente parte della comunità parrocchiale del Carmelo. Quello appena consegnato è  uno dei contributi già previsti fra le finalità dell’evento “Festa dei bambini”, svoltosi il 13 e 14 Marzo scorso. Alla consegna erano presenti in tanti specialmente fra i fautori ed organizzatori dell’iniziativa. Felici di avere consegnato al vescovo Migliore il frutto del loro impegno, si sono successivamente  intrattenuti col presule che ha dato una sommaria informazione delle attività della sua diocesi- Un territorio diocesano, esteso 50.000 Kmq con una popolazione di 150.000 abitanti, di cui  circa 120.000 di fede cattolica. Ha parlato di missioni popolari, di settimana missionaria, della pastorale. Ha precisato che ogni martedì nelle chiese non c’è celebrazione di messa ma quel giorno è riservato unicamente ai centri di ascolto. C’è da dire che mons. Migliore, da oltre 40 anni sacerdote, nel primo anno, ha continuato gli studi a Messina, successivamente 5 anni vice parroco a Sommatino, ed 11 anni Arciprete parroco di Serradifalco  (il presule è nativo di Serradifalco) Da 24 anni è in  Brasile, di cui gli ultimi 10 anni da vescovo. Ci ha detto che è stato il primo parroco in un paesino chiamato Sonora,  nato attorno ad una fabbrica di canna da zucchero, da cui ricavano L’alcool per le macchine e lo zucchero. In circa 10 anni ha trasformato l’esistente foresta in una piccola città di oltre 3000 anime. Dunque, 14 anni di evangelizzazione e di promozione umana e sociale in un vasto territorio, dove le difficoltà non ne sono mancate. Ci ha parlato del progetto Speranza “Giuseppe Guttilla”   che prevede il doposcuola per 200 bambini, ed attività collaterali culturali e ricreative come musica, teatro e sport. Prima missionario parroco per 14 anni, oggi vescovo  da dieci anni: “cosa è cambiato in Lei?, gli abbiamo chiesto. “La responsabilità”, è stata la risposta. La sua gratificazione più grande è quella di avere ordinato in questi 10 anni otto sacerdoti che hanno fatto raggiungere a quota 20 il numero dei sacerdoti della sua diocesi. Ha raccontato  che un paesino della sua diocesi è rimasto per un anno senza sacerdote e, oltre a fare il vescovo, ha fatto pure il  parroco. Abbiamo chiesto che ne farà del contributo ricevuto e proveniente dalla festa dei bambini ci ha subito risposto che assicurerà un pasto giornaliero a 200 bambini., grazie appunto a questa entrata. Dunque, una iniziativa benefica “la festa dei bambini” che si traduce in un gesto di grande solidarietà che non conosce confini. “La solidarietà, ha detto il Presule, deve iniziare prima  dalle famiglie e  dai vicini di casa. Per cui occorre attenzionare sia le persone vicine che quelle lontane e di ciò, a nome dei bambini del Mato Grosso, ringrazio gli organizzatori della” Festa dei bambini”.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 5031 articoli su Castello Incantato.


1.684 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com