VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | luglio, 2011

 

“E..state mussomelese” alle 19 di stasera “Il volo sulle ali dell’Aquila” con  Bruno Catania la mostra continua domani

“E..state mussomelese” alle 19 di stasera “Il volo sulle ali dell’Aquila” con Bruno Catania la mostra continua domani

MUSSOMELI – Si prosegue con la tabella di marcia dell’ E…STATE mussomelese e la giornata domenicale oltre all’appuntamento serale della MISS Italia 2011 per quanto riguarda la selezione regionale, ha previsto anche nella mattinata, alle ore 11,  presso la Palestra  Comunale di Via Madonna di Fatima, la Mostra Statica velivoli a motore e, nel pomeriggio, alle 19, nello spiazzo antistante il Castello il  “volo sulle ali dell’aquila (Volo ultraleggero a motore).La mostra è curata dal deltaplanista Bruno Catania che da quasi vent’anni pratica questa affascinante disciplina. La mostra, come dicono gli organizzatori, ha come finalità la divulgazione del volo libero, sport non molto praticato perché ritenuto, erroneamente, molto pericoloso. I Detto deltaplanista precisa che “questa disciplina, se praticata costantemente e correttamente ha la stessa pericolosità intrinseca di tutti gli sport all’aria aperta; per praticare questi tipi di sport isogna avere una buona  fisicità”. C’è da dire che, oltre all’esposizione dei velivoli, oggetto della mostra, il deltaplanista Bruno Catania ha allestito anche  una mostra fotografica e la proiezione di alcuni filmati. La mostra proseguirà anche domani dalle ore 19,30 alle 21,30

1.225 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

L’ Arciprete di Sutera Padre  Miserendino “bacchetta” i suoi parrocchiani

L’ Arciprete di Sutera Padre Miserendino “bacchetta” i suoi parrocchiani

SUTERA – Messa mattutina, posti a sedere tutti occupati, in quanto non solo messa domenicale ma anche di trigesimo, fedeli partecipanti più del solito, anche perché periodo di ferie e di rientro dei suteresi sparsi nel mondo.  Appuntamento domenicale dunque alla chiesa del Carmine, dove si celebrano anche altri culti mariani: l’Immacolata, la Madonna del Soccorso, l’Addolorata, ed appunto la Madonna del Carmelo.  C’è da dire subito che “l’Arciprete non ha peli sulla lingua”, per la sua solarità e tale riconosciuto dai suteresi. Infatti, aveva appena annunciato “La messa è finita, andate in pace”, a conclusione della messa domenicale delle ore 9 di stamattina  presso la Chiesa del Carmine a Sutera, e i fedeli, zitti zitti, in religioso silenzio, sono usciti dalla chiesa, dopo avere partecipato alla Messa, ascoltato l’omelia del giovane Arciprete Don Francesco Miserendino. Prima delle benedizione finale, arriva una sua autorevole quanto sonora esortazione alle persone che pochi minuti primi avevano ricevuto la comunione e subito dopo, prima che terminasse la messa, si erano intrattenuti coi conoscenti per i saluti amicali.. “E’ una mancanza di rispetto verso l’Eucaristia. Questa non è fede cristiana”, ha detto chiaro e tondo l’Arciprete. C’è da dire che, all’uscita della chiesa, i fedeli,  che avevano gremito la chiesa, in tanti gli hanno dato  ragione, precisando che il parroco si sofferma nella catechesi ed è ancora più esplicito, specialmente allorquando ci sono feste in vista, (domenica prossima, infatti a Sutera ,  è la festa di S. Onofrio)  perchè dopo la festa, a Sutera “chioppi, scampà e finì”, Frase che il sacerdote suole ripetere   in gergo suterese, per rendere efficace la spiegazione del senso della vera fede,  che va vissuta, secondo il sacerdote,  alla luce del Vangelo. Padre Miserendino non è nuovo a queste “esortazioni”, che talvolta generano disappunti, come quando l’anno scorso, in occasione della sagra del peperone, abbinata tradizionalmente alla festa di San Francesco d’Assisi, decise che la festa religiosa si celebrasse nel giorno liturgico del Santo, diverso, appunto, dal giorno della sagra. In quella circostanza la gente ha comunque mugugnato e non poco..

1.799 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Cardinale: “50mila euro  per il restauro della chiesa di San Giovanni”

Cardinale: “50mila euro per il restauro della chiesa di San Giovanni”

Palermo – Poco meno di 50 mila euro (47.304,88 per l’esattezza),  stanziati  per il restauro della chiesa di San Giovanni di Mussomeli. A darne notizia è l’onorevole Daniela Cardinale che ha sollecitato l’intervento presso l’Assessorato Regionale ai Beni  Culturali e all’Identità Siciliana. I fondi saranno destinati per la messa in sicurezza della chiesa e il restauro dei pregevoli  stucchi e affreschi delle volte che adornano il luogo di culto.

1.477 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

12° GREST ad Acquaviva e… non è finita!

12° GREST ad Acquaviva e… non è finita!

ACQUAVIVA PLATANI – Grest da record: Una grande famiglia da 75 componenti! L’appuntamento più fresco dell’estate è ancora una volta il “Grest”, che per la dodicesima  volta riesce a convogliare nel nome dell’amicizia, del divertimento  e della  preghiera piccoli e grandi. Il tema del Grest scelto da Don Gino La Placa Arciprete della piccola comunità s’ intitola  “Il Seminatore seminò la Parola”. L’edizione appena iniziata batte ogni precedente record, 60 le iscrizioni (un buon numero di ragazzi  sono anche  figli di emigrati tornati in paese per le vacanze) e un cast di 15 ragazzi tra  staff, animatori e collaboratori. Lo staff è composto da Fabio Iacoe Turo, Stefania Nucera e Giorgia Ingrao che hanno predisposto un programma fitto di simpaticissimi giochi e ricco di tante sorprese,  tutte da scoprire. “Abbiamo lavorato sodo – dicono gli organizzatori – per raggiungere questo traguardo, ma siamo davvero gratificati per l’entusiasmo e la collaborazione che contraddistingue le famiglie dei ragazzi, genitori sempre pronti a dare buoni consigli e  rendersi disponibili nel fare anche la loro parte. Un Grest ricco di sorprese – continuano – i ragazzi quasi tutti i giorni rimarranno in oratorio dalla mattina alle 9 sino alle 18, è stato preparato un “menù speciale” per  tutta la famiglia del Grest che sarà vario per accontentare tutti i gusti. Non mancherà neanche quest’anno il Nutella Party alla Villa Forbach, l’Anguriata Party per rinfrescarsi dopo l’appassionata corsa che ogni anno impegna le varie  squadre per aggiudicarsi il primo posto nel gioco della Caccia al tesoro.  Questo è solo un piccolo assaggino, continuano gli organizzatori – infatti, tanti altri giochi renderanno l’atmosfera davvero frizzante”.  Mercoledì in programma prevede una gita tutta concentrata nell’agrigentino. L’itinerario comprende la visita ad una fattoria didattica,  poi il pranzo in un fast food a Villaggio Mosè e, dopo la passeggiata a San Leone, non potrà mancare la fermata al parco giochi nei pressi di Aragona. Le quattro squadre sono così composte:  “i lupi” capitanati da Valentino Aiello, “i leoni” capitanati da Francesca Sorce, “le Galene” capitanati da Lillo Montalbano e “le aquile di fuoco” capitanate da Elisa Panepinto. I collaboratori del Grest sono:  Marzia Picone, Giuseppe Geraci , Salvatore Mendola, Eleonora Culora, Daniela  Culora , Giusy Frangiamore e  Miriam Tulli.  Un ruolo importante è svolto dal’Arciprete Don Gino   per avere messo a disposizione le strutture parrocchiali ed il sostegno economico per la svolgimento del Grest, che  si concluderà con uno spettacolo finale che avrà luogo in oratorio parrocchiale,  venerdì 5 agosto  alle ore 17,30 accompagnato da un Mega Party con tanto di musica, dolci,ti, premi e regali per la squadra vincitrice e non solo.

1.688 Letture

 

 

Scritto in Attualità, Eventi, SocietàComments (0)

 

Omaggio alle bellezze: stasera  in Piazza Umberto selezione Miss Italia 2011

Omaggio alle bellezze: stasera in Piazza Umberto selezione Miss Italia 2011

MUSSOMELI –  Stasera, a partire dalle ore 21 , selezione regionale di Miss Italia 2011., organizzato dall’ex Miss Paola Bresciano, in piazza Umberto,  Una serata domenicale  che conclude il mese di luglio e che lancerà tante bellezze che si alterneranno nella sfilata e cercheranno di strappare e riportare applausi a iosa.  Serata all’insegna della bellezza, dunque, durante la quale  le ragazze partecipanti concorreranno alla selezione di Miss Italia 2011. Un evento che rientra nell’ambito del programma estivo varato dall’Assessorato allo Sport e Spettacolo. Molte le ragazze che si sono iscritte al concorso per una serata che promette bellezza e divertimento nella storica Piazza Umberto a partire, come giò detto, dalle ore 21,00.

1.826 Letture

 

 

Scritto in Attualità, Eventi, SocietàComments (0)

 

All’Ospedale tac guasta, c’è tempo, anzi no!!

All’Ospedale tac guasta, c’è tempo, anzi no!!

MUSSOMELI – Dinanzi ai guasti c’è soltanto di prenderne atto e di aspettare gli efficaci interventi che la struttura pone in essere per il suo ripristino. Sono scene ed episodi che talmente sono radicati nella quotidianità, che, a volte, riesce difficile quantificare il tempo occorrente per la ripresa del funzionamento. All’Ospedale, da un mese la Tac non è funzionante,  ritarda ad arrivare la sua soluzione, e la comunità viene privata di un importante servizio che certamente crea disagi. Evidentemente trascorso infruttuosamente il ragionevole tempo  per  intervenire alla riparazione del guasto, chi ha la responsabilità della cosa pubblica, fa sentire la sua  autorevole voce per sollecitare, appunto, l’intervento risolutore al guasto  della Tac. Così il vice sindaco Misuraca: “ Non si può lasciare un paese, una comunità, un intero territorio per più di un mese senza Tac . Per questo la prossima settimana chiederemo un incontro col  Direttore Generale per capire  i motivi e quali siano le reali motivazioni che stanno dietro al blocco del servizio”. Insomma, è il caso di dire: “ce n’è sempre una”. Intanto la direzione amministrativa ha già dato il via libera alla riparazione del macchinario. Mentre la burocrazia fa il suo corso, la Tac…aspetta.

1.062 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

9 e 10 agosto: Al Trabia e al Palazzo Sgadari due giorni di “arte musicale e visiva”

9 e 10 agosto: Al Trabia e al Palazzo Sgadari due giorni di “arte musicale e visiva”

MUSSOMELI –Due giornate con l’ARTE in pieno centro storico;  giornate da non perdere per quello che bolle in pentola. “ Il 9 e 10 Agosto a Mussomeli, così è detto in un comunicato degli organizzatori, andrà in scena l’ “ARTSTOPPING musiContest”, un evento che punta a promuovere l’arte e i talenti emergenti e a valorizzare il suggestivo centro storico di Mussomeli. L’evento propone un’ampia offerta culturale di arte musicale e arte visiva e si rivolge quindi a tutte le fasce di età. Si svolgerà in una zona suggestiva nel centro storico di Mussomeli, la centralissima Piazza Roma, anche per dare nuova vita ad alcuni dei palazzi storici più belli presenti nel paese. Infatti le esposizioni di“arte visiva” verranno allestite all’interno dell’antico Palazzo Trabia (del 1600), e nell’affascinante Palazzo Sgadari. Tra le esposizioni: Sculture a cura di Phil Kay, dipinti a cura di Salvatore Ladduca, mostra fotografica a cura dell’Associazione PhotoValley, Aerografie di Enzo Territo,mostre di Ceramiche create da Solidarte e altre esposizioni di artisti locali.  Ricca e varia la parte di “arte musicale”, che vedrà presenti gruppi provenienti da diverse località della Sicilia, che proporranno pezzi inediti principalmente di genere pop e rock.  Sarà la prima edizione di una manifestazione che unisce tanti artisti emergenti, e che di anno in anno punterà sempre più in alto per dare luce e visibilità ai nuovi artisti. Accanto agli artisti emergenti si  esibiranno come special guest i Marlowe, dopo il successo Nazionale del loro ultimo album. Gero Riggio, che dopo l’uscita del suo ultimo album sta realizzando un interessante tour orchestrale. Luca dei LoveBuzz, reduce da tour europeo di successo, che proporrà momenti “Drum and base Scratch” con il dj Antonio Lamattina.  Inoltre si svolgerà l’esibizione del corpo di ballo della scuola: Dimensione danza di Daniela Giaffreda. All’interno di Palazzo Sgadari verrà inoltre allestita una sala stampa dove prima delle esibizioni, i gruppi musicali rilasceranno delle interviste. Ricca è la collaborazione di media partner, con la presenza del Giornale di Sicilia, la Sicilia; di diversi quotidiani telematici: Magaze.it (Cammarata – San Giovanni Gemini), Ilfattonisseno.it (Caltanissetta), Castelloincantato (Mussomeli), Blogsicilia.it (Palermo); la presenza di diverse radio: Radio RGE (Mussomeli), radio RCS (Serradifalco), Radio Ballarò (Palermo); TV: Vallone web tv (Campofranco), TVA (Agrigento) e TCS (Caltanissetta) (tramite Vallone web tv), Canale 8 (Ficarazzi – PA). La manifestazione è patrocinata dal Comune di Mussomeli è può contare sull’appoggio di Associazioni affermate come l’ Arci Strauss, la Pro loco di Mussomeli e il Rotaract Club di Mussomeli; grazie a un’accordo con quest’ultimo una parte del ricavato della serata verrà devoluto in beneficenza.  L’inizio alle ore 18 con l’animazione e la musica di radio RGE ed RCS insieme a Canale 8. “stiamo creando davvero qualcosa di interessante che da queste parti è raro vedere. Un festival più che musicale, “culturale” che raccoglie tante belle iniziative in uno scenario davvero affascinante. La nostra speranza, il nostro impegno per fare qualcosa di buono è al 100%. L’Amministrazione ci sta davvero dando un buon supporto per questa iniziativa come tutte le associazioni che hanno condiviso il progetto. Purtroppo però non potrebbe bastare. Per questo ci auguriamo che per le due sere, Piazza Roma diventi una bolgia, il “salotto della città” dove poter gustare in pieno relax un nostro panino, bere una birra e godersi la buona musica in quel contesto così particolare, circondato dalla luce visiva dei tanti artisti che stanno collaborando. Il futuro delle belle iniziative dipende anche e soprattutto da tutti”.

1.314 Letture

 

 

Scritto in Cultura, EventiComments (0)

 

Michele Mancuso non ci sta e pensa già alla querela; riflettori su Sorce e Bellanca da cui aspetta le scuse

Michele Mancuso non ci sta e pensa già alla querela; riflettori su Sorce e Bellanca da cui aspetta le scuse

MUSSOMELI –Oltre a quello meteorologico c’è anche caldo nella politica. Nulla di scontato nel corso dell’ultimo consiglio provinciale svoltosi in questi giorni;  c’è da dire che il clima nel corso delle ultime sedute,  si è anche arroventato. Il voto compatto del P.D., del consigliere Pino Sorce dell’U.D.C. e soprattutto grazie al “colpo di mano” del consigliere del P.D.L. Sanfilippo, sono stati ribaltati due emendamenti sui quali molto si è dibattuto nei precedenti consigli.  In particolar modo sono stati “bocciati” i circa 700000 euro per il completamento del ponte di Montedoro e i 4 milioni di euro per la viabilità interna del Vallone. Particolarmente agguerriti i consiglieri mussomelesi Sorce e Bellanca che dichiarano ad un quotidiano provinciale: “ Se il Presidente del Consiglio Mancuso vuole candidarsi alle regionali, lo faccia pure. Ma non certamente con i soldi della Provincia”. Appresa la notizia dai giornali interviene immediatamente Michele Mancuso e dichiara: “ Quanto dichiarato dai consiglieri provinciali Sorce e Bellanca, secondo il mio modesto parere, non solo non sta né in cielo né in terra, ma ha tutte le caratteristiche di un tentativo di ledere la mia persona più che l’Istituzione che la stessa rappresenta. E questo non va affatto bene. Magari lo hanno dimenticato o forse non conoscono troppo bene il regolamento provinciale: per cui ritengo doveroso chiarire dei punti ad oggi, non molto chiari nella mente dei consiglieri Sorce e Bellanca. 1) Non rientra tra i miei compiti quello di affidare incarichi; 2) gli incarichi vengono assegnati dalla Provincia Regionale di Caltanissetta non solo nella massima trasparenza ma anche e soprattutto secondo quanto previsto dal principio di legalità prima ancora che dalle norme europee. Entrando poi nello specifico per quel che riguarda il ponte di Montedoro i  soldi erano destinati ad asfaltare quei 300 metri circa per rendere  fruibile un’opera per la quale sono stati spesi 10 miliardi della vecchie lire. Lo stesso discorso, parlando di fattibilità, vale per quel che riguarda la viabilità interna. Michele Mancuso, prima che Presidente del Consiglio provinciale, è uomo onesto con la O maiuscola. La loro dichiarazione dunque o è conseguenza magari dello stato di esagitazione venutosi a creare nel corso del civico consesso o è solo conseguenza di una logica di malafede e ignoranza. Nelle dichiarazioni alla stampa mi sono sempre soffermato solo ed esclusivamente sulla componente politica e su progetti sui quali discutere e dibattere. Io ho parlato di viabilità e null’altro. Ho cercato di scuotere, attraverso una sana quanto forse opinabile critica, la loro decisione prima del voto finale. I consiglieri Sorce e Bellanca oggi sono scesi davvero molto in basso. Ecco perché non escludo dunque di aderire alle vie legali. La diversità politica non può portare ad accuse ad personam. Il consiglio provinciale è organo sovrano. Ognuno può esprimere le proprie opinioni . Ma le stesse debbono essere rappresentative solo e soltanto della volontà popolare. In questo caso le dichiarazioni di Sorce e Bellanca sono la sintesi di opinioni personali che nulla hanno a che fare con il bene di una comunità disagiata e disastrata come quella alla quale anche loro appartengono. Quella del Vallone. In un periodo come quello odierno che ci abitua a vedere partiti come la Lega che pretendono ulteriori autostrade, oltre a quelle meravigliose esistenti, è tanto offensivo pretendere che venga realizzato uno scorrimento veloce piuttosto che “rattoppare” le regie trazzere esistenti?”

1.398 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Segnalano garbatamente un disservizio e ricevono soltanto scortesia

Segnalano garbatamente un disservizio e ricevono soltanto scortesia

MUSSOMELI-  Può capitare di tutto, nelle giornate calde di luglio, salvo poi a ripensarci e darsi una pausa di riflessione ad una disattenzione (chiamiamola così) che può accadere ad un comune mortale. Sinteticamente i fatti: In una strada del centro abitato, in zona rione Dalmazia, arrivano gli operai dell’Ato per la pulizia della strada. Terminato il lavoro una disattenzione provoca l’abbandono, ai margini della strada, del sacco della spazzatura. Non un  giorno, ma una settimana quel sacco rimane indisturbato, e “sorvegliato” da quei residenti che pensavano che da un momento all’altro, da un giorno all’altro, qualcuno avrebbe rimosso quel contenitore di spazzatura. Trascorsa la settimana, viene segnalatato quell’abbandono  di spazzatura ai responsabili del servizio, che per tutta risposta hanno usato un linguaggio a dir poco da “spazzatura”. Qualcuno ha detto che la pulizia della strada l’hanno fatto ma sono rimasti i segni della scortesia o meglio della disattenzione

1.529 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SocietàComments (0)

 

Di nuovo rinviato il Consiglio Comunale

Di nuovo rinviato il Consiglio Comunale

MUSSOMELI – Anche il consiglio comunale di ieri pomeriggio è stato rinviato nuovamente per permettere ai presenti di poter accompagnare la salma del padre del consigliere Totuccio Navarra, al quale oggi celebreranno i funerali nella Chiesa di Sant’Enrico alle 16:30. Già giovedì era stato rinviato non appena comunicata la notizia del decesso e per regolamento veniva automaticamente convocato per  il giorno dopo. Nonostante l’importanza dell’approvazione del rendiconto finanziario del 2010, punto principale dell’ordine del giorno, alcuni consiglieri hanno ritenuto più opportuno sostenere il consigliere Navarra chiedendo nuovamente il rinvio del Consiglio Comunale. Questa decisione avrà probabilmente delle conseguenze, considerato che ieri scadeva il termine entro il quale veniva richiesto al Consiglio Comunale di approvare il rendiconto finanziario.

1.077 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com