VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | febbraio, 2012

 

Scontro fra utilitaria e scooter in Via Palermo

Scontro fra utilitaria e scooter in Via Palermo

MUSSOMELI – Nella tarda mattinata di oggi,  poco dopo mezzogiorno, si  è verificato all’incrocio di Via Palermo uno scontro fra un’ utilitaria  ed uno scooter con a bordo due alunni,  una ragazzina ed un ragazzino, finiti a terra. E’ stato prontamente allertato il 118 che è successivamente  intervenuto   sul posto  per i primi soccorsi.  Subito dopo,  gli  incidentati sono stati trasportati  in Ospedale per gli accertamenti e  le cure del caso. A quanto è dato sapere, non ci sarebbe nulla di grave. C’è da dire che sul posto sono arrivate    le Forze dell’Ordine che hanno effettuato i  rilievi  ai fini della ricostruzione della dinamica dell’incidente.

2.714 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Mozione consiliare  trasferimento  sede Punto di Primo Intervento (PPI)  presso l’ospedale di Mussomeli

Mozione consiliare trasferimento sede Punto di Primo Intervento (PPI) presso l’ospedale di Mussomeli

MUSSOMELI – E’ stata presentata ieri mattina, a firma del consigliere Vincenzo Nigrelli, col numero 4325 di protocollo, la mozione relativa all’interessamento dell’Amministrazione per richiedere all’ASP il trasferimento della sede del Punto di Pronto Intervento (PPI), attualmente in Via Manzoni, presso i locali dell’Ospedale di Mussomeli. Questo il testo della mozione dell consigliere: “Il sottoscritto Vincenzo Nigrelli, nella qualità di consigliere di questo Civico Consesso, Premesso che: – sono stati istituiti in Sicilia i PPI, punti di primo intervento, che sono aperti al pubblico dalle 8.00 alle 20.00 per il trattamento delle piccole urgenze, i cosiddetti codici bianchi, mentre le guardie mediche continueranno a garantire il servizio al pubblico dalle 20.00 alle 8.00 di tutti i giorni feriali e la continuità assistenziali nei prefestivi e festivi, creando le condizioni per garantire un’assistenza medica h24;  – L’accordo, che ha portato la nascita dei PPI, recepisce le norme quadro dell’intesa nazionale siglata nel marzo del 2010 e amplia notevolmente le competenze dei medici di guardia medica. Questo accordo servirà a garantire ai cittadini servizi territoriali più efficienti e professionali che permetteranno di limitare i! ricorso alle strutture ospedaliere e di evitare inutili code ai pronto soccorso. Con questa previsione si è voluto investire moltissimo sulla medicina territoriale prevedendo un ritorno in termini di professionalità ed efficienza; – La nascita dei PPI è stata concepita per permettere il decongestionamento dei pronto soccorso ospedalieri, dove spesso i pazienti sono costretti a lunghe, e a volte inutili, attese; – Anche a Mussomeli è stato istituito il PPI, attualmente collocato ed operativo in via Manzoni, presso i locali della rnedicina  territoriale. Tutto ciò premesso, sono doverose alcune precisazioni al fine di ben collocare e comprendere l’intervento e la portata sul quale questo civico consesso è chiamato ad esprimersi. Come detto i PPI sono stati ideati al fine dì decongestionare e far quindi defluire verso altre “STRUTTURE” i pazienti che si presentano ai pronto soccorso con criticità non molto rilevanti per la vita, rientranti, quindi, nel codice bianco. Una volta che un utente si presenta presso l’unità di pronto soccorso ed inquadrato la problematica in un codice bianco, si invita l’utente a rivolgersi al medico del PPI. Conseguentemente l’utente si deve spostare presso la struttura del PPI stesso per accedere  alla cura medica richiesta. Il problema che si pone è anche di carattere logistico, ovvero i locali atti all’utilizzo del servizio PPI che non si trovano nè nell’immobile ove è allocato il nosocomio, nè nelle immediate vicinanze, per cui i soggetti, in modo particolare non mussomelesi, potrebbero avere difficoltà a trovare i locali del PPI, e vista anche la portata della strada e dell’affollamento della zona avrebbero anche difficoltà a trovare posteggi. Lo spirito della legge era ed è quella di un’agevolazione degli utenti, non solo nella riduzione di attesa delle inutili file, ma anche la possibilità di avere una tempestiva, pronta e professionale cura, che sarebbe posta in essere se i locali del PPI fossero collocati nell’immediatezza del pronto soccorso, che come dichiarato dallo stesso Assessore Russo, in occasione di una intervista, diceva che: “II monte orario aggiuntivo dei medici di guardia medica verrà utilizzato anche negli ambulatori  “codici bianchi”, che avranno sede accanto ai pronto soccorso ospedalieri per potenziare l’assistenza al cittadini”. Alla luce di quanto detto, appare doveroso e necessario coinvolgere il consiglio comunale al fine di esprimersi sulla presente e richiedere l’interesse particolare ed urgente dell’Amministrazione affinché possa interloquire con il Direttore Generale dell’ASP di Caltanissetta per acconsentire al trasferimento della sede PPI di Mussomeli presso i locali dell’ospedale di Mussomeli, a tutto vantaggio dei pazienti che usufruiranno di tale servizio. Contemporaneamente sollecitare il reintegro del personale previsto in dotazione organica per il personale utilizzato nell’unità operativa di pronto soccorso, sofferente ed insufficiente a far fronte ai numerosi casi che vengono quotidianamente trattati”.

1.092 Letture

 

 

Scritto in Attualità, PoliticaComments (0)

 

Al  “Trabia- Emiliani Giudici” nuova deputazione: una donna alla vice presidenza, Enzo Profita presidente

Al “Trabia- Emiliani Giudici” nuova deputazione: una donna alla vice presidenza, Enzo Profita presidente

MUSSOMELI  – Nuova deputazione al Circolo Trabia . Emiliani Giudici per il 2012 Si prosegue nella continuità, nel solco della tradizione del sodalizio ma anche  con un’impronta di rivitalizzazione in linea con l’evoluzione  dei tempi. Il geom.Enzo Profita è il nuovo Presidente , mentre la professoressa Iosella Mistretta è il suo il vice.  Giuseppe Ricotta,  Guido Sorge,  Sebastiano Nigrelli,  Francesco Genuardi e . Nino Sorce sono membri della deputazione.  Un’elezione avvenuta, qualche settimana fa, nel corso dell’assemblea annuale dei Soci. C’è da dire che la nuova dirigenza articolerà la sua attività  sia in eventi culturali che in quelli di intrattenimento. Le eleganti e storiche sale, recentemente ristrutturate, accoglieranno, infatti, conferenze, mostre, convegni, commemorazione di uomini e fatti, che hanno segnato il passato. Una tabella di marcia anche per le escursioni presso siti di particolare interesse artistico, paesaggistico e storico. Un curriculum di tutto rispetto, quello del Presidente Profita che è stato impegnato in diverse strutture sia laiche che religiose: Infatti ha ricoperto il ruolo di Superiore della Confraternita della B.V. Maria del Monte Carmelo, ,Già componente del CdA  Distretto scolastico n.8  Alta Valle del Platani, Membro di commissioni comunali e circondariali, Dal 2000 al 2004 Presidente Provinciale delle ACLI nissene;Già Presidente del CdA di ACLI Service SrL di Caltanissetta Enzo Profita  impegna il proprio tempo libero con le attività di volontariato. E’ infatti volontario Cisom e Membro dello Smom –Sicilia Occidentale Per completezza di informazione ricordiamo i Presidenti del Circolo Trabia dell’ultimo ventennio: ventennio: Giovanni Camerota, Salvatore Sorce Sapia, Nicolò Piazza, Salvatore Minnella, Giovanni Ferreri, Giacomo Cumbo, CarmeloMessina, Paolo Martorana, Vincenzo Cumbo, Benedetto Cardinale, Serbastiano Nigrelli, Biagio Nucera, Gianpaolo Gelsomino Antonino Lanzalaco e adesso Enzo Profita. Il Primo Presidente ad honorem:  Don Pietro Lanza di Scalea, Principe di Trabia; carica conferitagli dai primi soci del circolo.

+

1.960 Letture

 

 

Scritto in Cultura, SocietàComments (0)

 

Nasce periodico “Fonendoscop…pio 2012” del Nursind

Nasce periodico “Fonendoscop…pio 2012” del Nursind

MUSSOMELI- Battesimo ufficiale , nella mattinata di ieri per FONENDOSCOP……PIO 2012, il periodico di informazione sanitaria satirico prodotto e realizzato dal Nursind di Mussomeli in collaborazione con la segreteria provinciale della stessa organizzazione sindacale. Presenti oltre ai due candidati, Osvaldo Barba e Luca Taibi, il direttivo provinciale composto da Antonio Mangione segretario, da Ignazio Curto e Marcello Palermo anch’essi candidati e dal gruppo di azione locale nelle persone di Giuseppe Mantio, Valerio Frangiamore, Gero Diliberto ed Enzo Zaffuto. Dopo l’incontro con i giornalisti ed il classico brindisi di augurio per questo nuovo prodotto di informazione il giornale è stato distribuito all’interno dell’ospedale, al Centro di Tutela Salute Mentale e ai Poliambulatori. Oggi “Fonendoscop…..pio 2012” sarà distribuito anche al S. Elia e nei altri presidi dell’A.S.P. 2 di Caltanissetta. Il periodico è anche on-line all’indirizzo www.fonendoscoppio2012.it.gg

1.567 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CronacaComments (0)

 

Arcistrauss Mussomeli : 6 mesi  servizio volontario europeo in Polonia

Arcistrauss Mussomeli : 6 mesi servizio volontario europeo in Polonia

MUSSOMELI – L’ Associazione culturale Strauss sta cercando un/a volontario/a per il seguente progetto nell’ambito del Servizio Volontario Europeo: – SVE in Polonia,  presso la città di Bystrzyca Klodzka , ambito educazione, arte ed assistenza studenti (anche disabili).Per candidarsi, fanno sapere gli organizzatori,  è sufficiente inviare proprio CV ed un lettera motivazionale, entrambi in Inglese, ( o nella lingua del Paese di destinazione, se la si conosce) al seguente indirizzo mail evs@arcistrauss.it

Un riassunto dei progetto:

EVS in Polonia

Posti disponibili: 1

Ente di accoglienza: Zespól Szkól Integracyjnych im Jana Pawla II

Dove: Bystrzyca Klodzka

Partenza: 07 Marzo 2012

Durata: 6 mesi

Ambito: Educazione, arte ed assistenza studenti (anche disabili)

Breve descrizione delle attività da svolgere: il volontario aiuterà gli studenti nella gestione delle attività scolastiche quali settori delle arti / teatro, artigianato, sport, abilità pratiche, informatica di base. Inoltre assisterà  bambini disabili . Ll volontario organizzerà anche eventi culturali per i bambini e coopererà col personale della scuola per organizzare visite ambientali e culturali.

Requisiti richiesti: età 18 – 30, disponibilità a lavorare con i giovani ed i disabili

Aspetti contrattuali: il 90% delle spese di viaggio a\r, vitto e alloggio, sono coperti dall’associazione ospitante ed è inoltre previsto un contributo spese mensile pari a 85 € \ mese, 2 giorni liberi a settimana e 2 giorni di vacanza al mese

Scadenza per la presentazione di domande presso di noi:  IL PRIMA POSSIBILE

Ente di invio: Associazione Arcistrauss di Mussomeli  www.arcistrauss.it

Indirizzo mail per informazioni e per presentazione di candidatura: evs@arcistrauss.it (inviare CV in inglese).

1.124 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Scoperto l’ingresso della città ai tempi del miracolo del paralitico(foto all’interno)

Scoperto l’ingresso della città ai tempi del miracolo del paralitico(foto all’interno)

MUSSOMELI – Una scoperta archeologica doppiamente straordinaria. Da un lato perché si è individuata una porta urbica, uno degli ingressi alla città, e poi perché si tratterebbe del passaggio che il paralitico miracolato dalla Madonna avrebbe dovuto attraversare per entrare in paese. A scoprirlo gli attivi membri dell’associazione archeologica SiciliAntica, impegnati a ricostruire la topografia della città fin da suoi albori. Secondo il vice presidente regionale dell’associazione, Giuseppe Canalella, la porta urbica risalirebbe addirittura al XV secolo. Quindi, per superare le mura cittadine alla fine del ‘400 bisognava oltrepassare questa apertura, che nei secoli è stata dapprima inglobata dal paese, e poi è stata inghiottita da delle costruzioni più moderne. Il varco si trova in vicolo Lo Guasto, una stradina completamente disabitata nel cuore della Terravecchia, quasi al limite tra i quartieri della Madrice e della Madonna. Canalella e i suoi compagni di viaggio hanno individuato i resti del portale, visibili ancora sul prospetto di una casa priva di residenti. “E’ una scoperta assai fondamentale e importante- commenta Giuseppe Canalella- sia perché arricchisce i nostri studi indirizzati a ricostruire la topografia della città nell’antichità, ma anche perché diamo un elemento storico al miracolo del paralitico. Possiamo dire che questa era uno delle porte urbiche nel 1530, anno del miracolo”. E proprio per sottolineare l’importanza del ritrovamento anche ai fini del culto della Madonna dei Miracoli, in un recente sopralluogo in vicolo Lo Guasto, l’ingegnere Canalella è stato accompagnato dal rettore del Santuario don Ignazio Carrubba e da uno dei massimi studiosi locali, Carmelo Belfiore. La scoperta di SiciliAntica segue un altro rinvenimento, e che arricchisce il mosaico utile a ricostruire la mappa delle mura del paese, e cioè l’altra porta urbica emersa in via Arnone dopo l’abbattimento di una casa pericolante. Tra l’altro su questo episodio indaga la Magistratura, per capire se e vero o meno che nel corso dei lavori di abbattimento il passaggio è stato chiuso senza autorizzazioni della Sovrintendenza.

3.166 Letture

 

 

Scritto in Cultura, CuriositàComments (0)

 

MARTEDI ORE 23.30 GERO RIGGIO OSPITE MUSICALE SU TELECOLOR.

MARTEDI ORE 23.30 GERO RIGGIO OSPITE MUSICALE SU TELECOLOR.

MUSSOMELI -Riparte una nuova avventura per Gero Riggio, il giovane cantautore mussomelese che presenta al suo pubblico il nuovo singolo che lo prepara verso un’altra stagione ricca di appuntamenti da non perdere. Martedì alle ore 23.30 occhi puntati nella trasmissione “Telecolorissimi”, il nuovissimo  talk show condotto  da Ruggero Sardo che da spazio alle novità discografiche siciliane tra cui è stato inserito anche il nome del giovane mussomelese. La registrazione della puntata ha visto protagonisti, oltre Gero, anche musicisti mussomelesi: Luca Castiglione e Seby Valenza che lo hanno accompagnato alla chitarra e alla batteria durante l’esibizione. A completare il quadro della band, il musicista nisseno Salvo Di Piazza e la bassista Luisa Rizzo. Inoltre il brano è stato scelto tra i sedici finalisti del Festival Nazionale Città di Caltanissetta – autori, in cui vi sarà una giuria composta da Mara Maionchi e il maestro d’Orchestra di Sanremo Fio Zanotti e grandi ospiti internazionali. Accompagneranno dal vivo gli artisti un’ orchestra di 15 elementi. “il nuovo brano che sentirete è un inno alla spensieratezza, alla gioia di vivere Leonardo Curiale (il produttore artistico) abbiamo puntato molto su qualcosa di  pulito che incontri il gusto dei giovani, pur non discostandoci molto dallo stile british che caratterizza i miei brani. E’ stato la ciliegina sulla torta di un nuovo album già scritto e pronto per affrontare questa nuova avventura. Non mi pongo limiti ne obiettivi.Sarò lieto di accogliere a braccia aperte tutto ciò che arriva. Adesso ho bisogno solo di tanta musica e del sostegno di tutti perché i sogni non si realizzano mai da soli.” Un brano scritto e composto da Gero Riggio, mixato ed arrangiato da Leonardo Curiale che ha visto la collaborazione artistica di grandi musicisti: sezione ritmica affidata al bassista dell’Orchestra Italiana Bagutti (la più nota a livello nazionale) Peppe Sferrazza, a al batterista Donato Emma. Chitarre a cura del mussomelese Luca Castiglione.  Dopo la pubblicazione del primo album “Guardando nel mio specchio” e il successo del tour orchestrale di  quest’estate, Gero è pronto per riproporsi al pubblico con un’altra canzone, con un’altra storia da raccontare, con un altro esempio da dare ai giovani: vivere e sognare. MARTEDI ORE 23.30 SU TELECOLOR (IN REPLICA L’INDOMANI ALLE 07.30 E POI ANCORA ALLE 11.00) OPPURE PER GLI INTERNAUTI, IN DIRETTA STREAMING SU www.telecolor.it

1.454 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Mario D’Amico replica a Toti Nigrelli  “Faccia il consigliere in piena libertà mentale”

Mario D’Amico replica a Toti Nigrelli “Faccia il consigliere in piena libertà mentale”

MUSSOMELI – Immediata e puntuale  la replica del Presidente del Consiglio Mario D’Amico, che risponde così alle accuse rivoltegli dal Consigliere Toti Nigrelli:  ”Mi corre obbligo di intervenire sulle dichiarazioni rilasciate dal consigliere Toti Nigrelli in merito alla trasmissione degli atti del Consiglio Comunale convocato per giorno 28 febbraio alle ore 18,30. In Consiglio Comunale è stata votata all’unanimità una mozione che prevede che i Consiglieri Comunali in possesso di PEC (posta elettronica certificata) ricevano la convocazione del Consiglio, con relativo Ordine del Giorno e gli atti deliberativi in formato elettronico, contribuendo così ad un minore utilizzo di carta, consentendo oltre che ad un risparmio economico anche ad un maggiore rispetto e difesa dell’ambiente.      Giorno 22 febbraio, ho convocato la riunione dei capi gruppo consiliari per concordare la data e l’ordine del giorno del Consiglio Comunale, rilevando purtroppo l’assenza totale di tutti i capi gruppo consiliari di minoranza (PDL – PID – Noi Mussomeli) che di fatto si sono sottratti ad ogni possibilità di collaborazione.       Dopo oltre un mese dall’approvazione della mozione, scientificamente ,all’indomani della riunione dei capi gruppo consiliari e quindi nell’imminenza della convocazione del Consiglio Comunale, il consigliere Toti Nigrelli comunicava agli Uffici il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, chiedendo pertanto l’invio degli atti tramite PEC. Il giorno 23 febbraio il sottoscritto diramava l’avviso di convocazione del Consiglio Comunale, avendo cura di seguire gli Uffici affinché fosse esaudita la richiesta del consigliere Toti Nigrelli, con una procedura che in ogni caso veniva eseguita per la prima volta, quindi in via sperimentale. Avendo avuto gli Uffici delle difficoltà nel riscontro che l’indirizzo di posta elettronica fornito dal consigliere Toti Nigrelli fosse a tutti gli effetti una PEC, sono intervenuto personalmente affinchètali difficoltà fossero superate e alle ore 10 e17 del 24 febbraio 2012 abbiamo ricevuto riscontro dell’accettazione e quindi del positivo invio degli atti.          Di tutto questo ho personalmente informato il consigliere Toti Nigrelli nei locali del Palazzo Comunale. Se la lamentela del Consigliere Toti Nigrelli, riguarda tutta la documentazione allegata agli atti deliberativi, disegni tecnici, relazioni, planimetrie ecc., lo stesso era già stato avvisato che in una prima fase di avviamento non era pensabile che tutti gli allegati agli atti deliberativi fossero immediatamente disponibili, tanto più considerando il fatto che lo stesso aveva provveduto ad inoltrare comunicazione il 23 febbraio 2012 a Consiglio Comunale  già convocato e che ciò nonostante c’era stato l’impegno di tutti a soddisfare quanto più possibile la sua richiesta.  Vista la giovane età del consigliere Toti Nigrelli mi permetto con affetto di consigliargli  di svolgere il suo ruolo di consigliere comunale in piena libertà mentale perché né ha tutte le capacità, di evitare di diventare strumento di una politica ottusa che vede in questo elementare fatto addirittura   un abuso di potere di questa Amministrazione nella sua interezza quindi, e subito dopo riscontra che solo  una fetta di questa Amministrazione è immatura,  vive di ripicche, non offre collaborazione. Questa Amministrazione caro Consigliere Nigrelli per quanto riguarda il sottoscritto ed il mio gruppo è una, solidale, compatta, indivisibile, corresponsabile, per cui immaginarla a fette  resta un puro esercizio di una politica ormai desueta che viveva e traeva la sua esistenza in vita dalla capacità di mettere uno contro l’altro amici e nemici, ma i tempi cambiano ed occorre necessariamente cambiare per non restare indietro. A meno che Lei non sia a conoscenza di fatti, alchimie e strategie  a noi non conosciute, cose che fanno parte della politica-partitica e non certamente della politica del servizio come noi la intendiamo. Non continui sulla strada dei buoni o cattivi, bianchi o neri, guelfi o ghibellini, venga con l’animo predisposto ad una collaborazione sincera e troverà certamente quelle soddisfazioni morali  nello svolgimento del suo mandato che per Sua stessa ammissione fino ad ora non ha avuto. Su questo si interroghi e si renda conto che in momenti così difficili , il paese  di tutto ha bisogno tranne che di inutili, futili e dannose tragedie”.

1.392 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Deceduto il decano dei confrati della Madrice:celebrate le esequie

Deceduto il decano dei confrati della Madrice:celebrate le esequie

MUSSOMELI – Si sono svolte,oggi pomeriggio, nella chiesa Madre, le esequie del decano dei confrati dell’Arciconfraternita, l’anziano  novantaquattrenne   Pasquale Messina. Lascia la moglie Palma, che gli è stata accanto, da quando non è uscito più da casa ed esattamente dal 2008, quando partecipò per l’ultima volta  ai vespri del Corpus Domini, ai tempi novantenne, omaggiato dall’allora sindaco Luigi Mancuso. Una famiglia numerosa la sua;  sette figli e diversi nipoti.  Una chiesa gremita, oggi po0meriggio, fiori e picchetto confraternale, con la bandiera dell’Arciconfraternita, listata a lutto. Tanti confrati hanno voluto onorare la sua dipartita per avere testimoniato, nella sua lunga ed interrotta militanza confraternale, il senso dell’appartenenza all’Arciconfraternita  che ha tanto amata e a cui non ha fatto mai mancare la sua presenza nei tradizionali riti, di cui andava fiero. Nutriva una forte devozione verso l’Ecce Homo,  devozione che ha saputo trasmettere alla famiglia.“Una persona semplice, dagli occhi sempre sereni, sorridente e pacioccone”, così un vicino di casa, ha ricordato la figura dello scomparso. L’arciprete lo ha additato, durante le esequie,  come “una persona amabile, assai umile, ricco di sentimenti,  non era un blasonato, ma un semplice pastore, tutto dedicato ai figli e nipoti. Amava l’unità della famiglia perché aveva bene impresso il concetto di famiglia”. Non sono mancate le parole di conforto ai figli e sopratutto alla vedova signora Palma. C’è da dire che presso l’oratorio della Madrice, “la sua seconda casa” come ha detto l’Arciprete, da sabato sera e fino alla tarda mattinata di oggi, è stata allestita la camera ardente  dove la salma è stata vegliata. Una persona umile e docile, quella di zi Pasquale “Cirasiaddu”, come amabilmente lo identificavano tutti i confrati, amici e conoscenti,  che lascia, secondo il comune sentire,  un messaggio di genuina bontà

1.826 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

9 imprese agrolimentari nissene sbarcano in Russia. Due sono mussomelesi

9 imprese agrolimentari nissene sbarcano in Russia. Due sono mussomelesi

Caltanissetta – Dalla Sicilia con sapore. Dall’olio alla pasticceria, dalla pasta al vino, dai dolci alle pietanze piu’ sfiziose: le prelibatezze dell’Isola alla “conquista” della Russia. Nove imprese del settore agroalimentare della provincia di Caltanissetta sbarcano a Mosca dall’1 al 5 marzo per far conoscere ed apprezzare i prodotti della buona tavola. Si chiama “Progetto Buona Sicilia”, l’iniziativa finanziata dall’Unione Europea e promossa dall’assessorato regionale delle Attivita’ e la Camera di Commercio di Caltanissetta. A curarne la parte operativa e’ la Vm agency, di Vincenzo Montanelli.Le imprese che partecipano al progetto sono: Biologic Oil di Diliberto sas; Cantine La Vite; Caseificio Marina Principe; Edoardo Manfredi Gallo srl; Feudo San Martino srl; Frantoio Polizzi di Giangreco; Graziano Catering e  Antica Pasticceria Normanna di Mussomeli; Molino Ferrara; Molino Madonna delle Grazie. “L’obiettivo – si legge in una nota – e’ quello di valorizzare e promuovere il settore agroalimentare della provincia di Caltanissetta dando vita a proficui contatti con operatori economici della Federazione Russa. Questo Paese corrisponde a un’area individuata dalla Regione Siciliana come prioritaria nell’attuazione di rapporti di internazionalizzazione nel comparto agroalimentare. La Federazione Russa, di fatto, e’ una zona di profonda espansione commerciale; pertanto, la Camera di Commercio di Caltanissetta, con questo progetto, intende sostenere e accompagnare le aziende locali nel processo di approccio ai paesi esteri ritenuti particolarmente compatibili con le loro esigenze commerciali”.

1.852 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com