VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | dicembre, 2012

 

Serata di fine anno fra balli ed auguri: anche l’Amministrazione in pista

Serata di fine anno fra balli ed auguri: anche l’Amministrazione in pista

ACQUAVIVA PLATANI – Attesa e gradita dalla piccola comunità acquavivese è stata la serata di fine anno, organizzata, ieri sera, nei locali dell’ex ristorante “Casa Bianca” di GianCris Castiglione, gentilmente e gratuitamente messi a disposizione, Una serata per tutti per gli anziani e meno anziani per trascorrere insieme il fine anno. Compiaciuto il sindaco Salvatore Caruso ha dichiarato “La presenza di circa 300 persone ci ripaga dello sforzo organizzativo degli assessori che ringrazio per la loro fattività. Siamo riusciti nell’intento di stare insieme anziani e meno anziani per trascorrere lietamente qualche ora all’insegna del divertimento e per augurarci un sereno e felice anno nuovo, facendo sentire l’Amministrazione vicina alla gente e soprattutto agli anziani che meritano tutto il nostro rispetto ed amore. Si è giocato a tombola, si è ballato e si sono gustate le delizie natalizie “ mpriulati, pizzette, arancine, panettone e si è brindato all’anno che se ne va e a quello che verrà, nella speranza che sia foriero di buone nuove, soprattutto per i giovani precari articolisti e L.S.U. a cui auguriamo dal più profondo del nostro cuore la sospirata stabilizzazione e tanta serenità”.

1.238 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Fine anno amaro per un’ultranovantenne

Fine anno amaro per un’ultranovantenne

MUSSOMELI – Atto vandalico ieri  in Via Plado Mosca, 19. Cancello rotto,  e stendipanni tranciati, nella casa fatiscente dell’ultranovantenne  Croce Ravizzone. Assai disperata, ha chiesto aiuto ai volontari della Misericordia che si sono precipitati nella sua abitazione, dove, fra l’altro, i volontari, settimanalmente, o quando lei necessita del loro aiuto, vi si recano per tenerle compagnia o per eseguire delle commissioni, insieme a loro è intervenuto il Padre Correttore Padre Ignazio Carrubba per consolare l’anziana donna. La signora Croce sta vivendo il dramma della solitudine e questo deprecabile gesto, certamente, aggrava una situazione, già difficile. Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine per una verifica dello stato dei luoghi. Un fine anno amaro, dunque, ad opera di senza cuori, che se la prendono con gli indifesi e  deboli che, invece, andrebbero aiutati.

2.314 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

“Interviste in Paradiso” presentato libro di don Salvatore Callari (video)

“Interviste in Paradiso” presentato libro di don Salvatore Callari (video)

MUSSOMELI – E’ stato presentato, alcuni giorni fa, presso la sala Assemblea “Pierino Imperia”  della Banca di Credito Cooperativo  San Giuseppe , il libro “Interviste in Paradiso” il cui autore è Padre Salvatore Callari. Alla presenza di tanti amici, estimatori dell’autore e uomini di cultura, anche il sindaco Salvatore Calà e gli assessori  Sebastiano Sorce ed Enzo Nucera, il presidente della Banca, Michele Mingoia,  ha dato il suo saluto di benvenuto all’illustre autore del libro Padre Salvatore Callari e a tutti i presenti. A seguire l’invito all’ascolto da parte di Padre Callari e poi la presentazione del libro a cura del ralatore  dott. Nenè Cumella e la declamazione di Mario Barba, nel ruolo di intervistatore, e il prof. Salvatore Vaccaro e la dottoressa Liliana Genco Russo nel ruolo dei santi intervistati. L’intermezzo musicale è stato eseguito dal duo Arganello – Piparo.

1.178 Letture

 

 

Scritto in Cultura, EventiComments (0)

 

Giovanni di Gesu vince 1° torneo di Scopone Individuale”

Giovanni di Gesu vince 1° torneo di Scopone Individuale”

MARIANOPOLI – Qualche piccola polemica ma,  poi,  alla fine tutto è filato liscio. Dopo tre giorni di battaglia ( 27, 28 e 29 Dicembre ) vince sul filo di lana il  “1°  Torneo di Scopone Individuale” Giovanni Di Gesu, secondo classificato con le stesse partite vinte Totò Lombardo, terzo Lillo Giuffrè che precede con le stesse partite vinte Nino Canzoneri. Questi i risultati della finale: 1° Di Gesu Giovanni  con punti 18; 2° Totò; 3° Lillo Giuffrè con 15 punti; e 4° Nino. Non poteva ovviamente mancare qualche  sorpresa come quella dell’esclusione in fase eliminatoria di Totò Casucci,  vincitore dei due precedenti tornei di Scopone a Coppia,  e di Rosolino Casucci considerato una dei più bravi di questo affascinante gioco. Eliminati anche lo zio Michele Anzalone e Lillo Lo Iacono. Tre pomeriggi vissuti con grande  intensità nel Circolo degli Anziani di Marianopoli sia dai partecipanti al torneo che dal numerose pubblico che assisteva in silenzio alle varie fasi delle partite apprezzando spesso le fantasiose giocate di questo difficile, sofisticato  e impegnativo gioco di carte. Tutti soddisfatti e contenti anche di come l’Amministrazione aveva organizzato l’evento. “Una bella pagina  di sana attività ludica e di divertimento che dovrà essere ripetuta nel tempo” ha osservato l’Assessore allo Sport  Maria Tumminaro che insieme al Sindaco Carmelo Montagna e all’Assessore Maria Antonietta Vullo, dopo avere augurato Buon Anno a tutti, hanno premiato con coppe e medaglie tutti i partecipanti al Torneo.

1.237 Letture

 

 

Scritto in CulturaComments (0)

 

Opposizione rinvia consiglio comunale

Opposizione rinvia consiglio comunale

VILLALBA – Il consiglio, su proposta del Gruppo Misto e di Villalba Futura, ha votato per il rinvio degli esami di necessità ed urgenza che riguardava il punto del riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dal contezioso Scarlata Alberto, Laura e Marcella/Comune di Villalba, dopo la sentenza emessa dal Tribunale Civile di Caltanissetta. Con 5 voti favorevoli (GM – VF) al rinvio a data da destinarsi, e 4 contrari (IPV), la proposta è stata approvata e in automatico la seduta è stata sciolta. Il copione del consiglio è stato anche questa volta lo stesso, dopo essersi presentati solo 3 consiglieri alla prima chiamata, il consiglio è slittato al giorno successivo, il 29 dicembre, e in seduta, dopo la solita dose di invettive scambiate in aula, si è postergato l’ennesimo problematico punto all’ordine del giorno.

756 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Approvato regolamento IMU a Vallelunga: previste agevolazioni

Approvato regolamento IMU a Vallelunga: previste agevolazioni

VALLELUNGA PRATAMENO – Il consiglio comunale presieduto dal dott. Silvio Zuzzè  si è pronunciato all’unanimità sul regolamento IMU che entrerà in vigore il 1 gennaio 2013, previste una serie di agevolazioni in particolare per le cosiddette fasce deboli: l’assimilazione ad abitazione principale delle unità immobiliari possedute da anziani o disabili ricoverati in Istituti di assistenza; le abitazioni occupate dai cittadini emigrati all’estero iscritti all’AIRE (Anagrafe italiani residenti all’estero);Fabbricati inagibili o inabitabili,  nonché gli alloggi assegnati dalle Istituzioni pubbliche ( IACP). Inoltre, sono state confermate le aliquote base stabilite dalla legge allo 0,4% per le abitazioni principali e allo 0,76 per le altre abitazioni o immobili, e dello 0,20% per i fabbricati rurali ad uso strumentale, senza ulteriori aggravi. “Un risultato importante – afferma il presidente Zuzzè – considerata la pressione fiscale attuale, l’Amministrazione comunale sceglie di stare dalla parte del cittadino, non aumentando le tasse a livello locale”. A chiusura lavori il Presidente del consiglio Zuzzè ha voluto esprimere i più sentiti auguri per un sereno e felice Anno Nuovo a tutti i vallelunghesi, anche a quelli che vivono lontano da Vallelunga affinché porti nelle famiglie serenità, speranza e fiducia nel futuro e non si perdano mai di vista principi e valori importanti della vita.

757 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Nel solco dello Spirito (di Don Salvatore Callari)

Nel solco dello Spirito (di Don Salvatore Callari)

NON TRADIRE TE STESSA-     Il giorno in cui va … in onda questa riflessione è l’ultimo dell’anno. Per tradizione e utilità, è il giorno in cui si fanno i bilanci di un anno, dal punto di vista economico, ed anche, possiamo dire, “esistenziale”: come è andata la vita in quest’anno ?  Poi si fanno gli auguri per il nuovo anno con l’immancabile speranza ed auspicio , e una intensità di desideri  peculiare, che si abbia in avvenire sempre qualcosa di meglio.  Tutte cose serie, assennate, e sentite. Vogliamo, però, privilegiare un argomento che ci viene proposto dalla Chiesa, o dalla liturgia, che ci fa celebrare la festa della Sacra Famiglia, nella domenica dopo il Natale. LA FAMIGLIA ! Non tradire te stessa !sii te stessa ! sii quale devi essere !  Argomento ricchissimo di spunti di riflessione, di analisi, di valutazioni, di rilievi, di accuse e di …  benedizioni. Non si può negare che è al centro  dell’attenzione di molti osservatori, di molte istituzioni, di studiosi, competenti in economia, sociologia, politiche familiari, ministri dello stato e via dicendo. C’è un ritornello che attraversa, scavalca e condanna, tutte queste agenzie, private e pubbliche, di varia natura, che si limitano, però,  a sole parole, talora progetti…. di facciata, talvolta proteste ipocrite e altre volta demagogiche e strumentali. Entrare in questo ginepraio è del tutto inutile; non faremmo che aumentare le pagine delle illusioni e delle utopie. Con una angolatura strettamente  cristiana, che include  quella più nobilmente umana, diciamo che la famiglia è la comunità primaria, fondamentale e insostituibile per l’uomo. E’ umiliante, degradante, qualsiasi tentativo di volerla sovvertire, cedendo alla torbida tentazione di copiarne la struttura, contro la nobiltà e sacralità della natura. E’ inspiegabile la leggerezza con cui si affronta il percorso di una vita familiare, con tutte le sue responsabilità, che deve essere sorretta e guidata dalla fedeltà coniugale, e che invece viene distrutta sotto la spinta di passioni incontrollate. E’ inescusabile la sistematica trascuratezza  dei genitori che concedono ai figli libertà ingiustificate, senza controllare il danno irrimediabile cui vanno incontro. Né apprezzabile è il loro interesse rivolto solo alla “dimensione materiale” della loro crescita, senza curare la vera educazione al bene, quella spirituale,  come si dice oggi, ai valori veri, duraturi, che nobilitano la dignità umana e non la degradano. E’ sommamente indispensabile la convinzione  che “la famiglia è il luogo privilegiato e il santuario dove si sviluppa tutta la grande ed intima vicenda di ciascuna irripetibile persona umana”. Per fortuna il “quadro di famiglia “ non è composto soltanto da personaggi di tal fatta, perché sono molte le testimonianze di genitori e figli che onorano la “istituzione famiglia”, con comportamenti dignitosi, coltivando i valori dell’amore, della giustizia, del rispetto del prossimo, del dialogo, intelligente ed accogliente, e della concezione  inestimabile  e ineludibile  del bene comune, che arricchiscono il senso della dignità della persona umana. Buon  Anno a tutti gli amici lettori !

607 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Al “Carmelo” Coro Polifonico in tour a tutto spiano (video)

Al “Carmelo” Coro Polifonico in tour a tutto spiano (video)

MUSSOMELI – Un Coro Polifonico a tutto spiano, quello di Mussomeli,  nei vari concerti di Natale. Prima ad Acquaviva Platani, poi, al Santuario Maria SS. dei Miracoli, l’altro ieri sera alla Parrocchia del Carmelo; sembra non avere avuto tregua nel trasmettere i repertori, assai applauditi ed apprezzati. Una quarantina di elementi, giovani e meno giovani, di ambo i sessi costituiscono l’organico del Coro Polifonico, di cui è Presidente Paolo La Barbera e direttore artistico il prof. Vincenzo Barcellona. Brani natalizi, in un’atmosfera natalizia che hanno saputo trasmettere emozioni ed incanto. Sono stati veramente bravi, come hanno riconosciuto in tanti che hanno assaporato la dolce melodia del Natale. Anche lo spontaneo gruppo “dei novenari per caso”, riconducibile al Coro Polifonico, in quanto anche loro componenti, ha fatto la sua breve parte, in omaggio alle tradizionali figure di Melu, Peppi e Lucianu (cantori protagonisti dell’antica novena) ed in omaggio alla figura del prof. Angelo Barba, che era un appassionato studioso delle antiche tradizioni. Compiacimento ed entusiasmo fra i componenti del Coro, dove si respira un’aria di rinnovato impegno verso il canto che spesso si fa anche preghiera.

1.496 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Il “Mussomeli” ricorda i suoi “pupilli” scomparsi (video)

Il “Mussomeli” ricorda i suoi “pupilli” scomparsi (video)

MUSSOMELI  – Ieri, nonostante un  freddo polare, allo stadio comunale di Mussomeli, sono stati ricordati i giovani calciatori Nino Caltagirone e Salvatore Palumbo. La partita ha visto di fronte le vecchie glorie del Mussomeli contro l’Aurora. La prima pericolosa azione  viene portata avanti da Valenza , il cui passaggio viene prontamente  respinto dalla difesa, trovando, tuttavia, Mistretta che, immediatamente, fa partire un micidiale tiro che sfiora il palo alla destra del portiere dell’Aurora. Al 15 minuto del primo tempo, grazie ad una azione Valenza – Alessi arrivava la rete di Mistretta che, solitario, segnava la rete del vantaggio. A cinque minuti dalla fine, invece, dopo una bella parata di Reina su Torquato, arriva l’eurogol ad opera del giovane Tonino Falzone, nonché nipote di Tonino Caltagirone, che sancisce il risultato della partita sull’1 ad 1. A fine gara, il momento commemorativo, assai caro alla squadra.  Al dirigente Vincenzo Sorce è toccato il compito di ricordare le due figure di Nino Caltagirone e Salvatore Palumbo seguito da un lungo applauso.

http://www.youtube.com/watch?v=XxBg332vHOI&feature=player_detailpage

1.763 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Acquaviva, presentato il libro di Pino Oresti

Acquaviva, presentato il libro di Pino Oresti

ACQUAVIVA PLATANI – Ieri pomeriggio, nella gremita sala consiliare del Comune di Acquaviva Platani, è stato presentato il nuovo libro dello scrittore acquavivese Pino Oresti  “la naia di Ottavio”. Gli acquavivesi, con la loro presenza,  hanno voluto rendere testimonianza al loro concittadino che vive ormai a Gela da diversi anni. Numerosi gli interventi che hanno evidenziato il ritrovarsi del cittadino medio nelle vicende narrate dall’autore. Il libro, uno spaccato della vita militare raccontata nel suo svolgersi è impreziosita da una storia d’amore quella del protagonista Ottavio che ha i toni di una storia hard core , ma che alla fine trova la sua soluzione in una funzione catartica dei protagonisti Ottavio e Clelia Pastorani che ritrovano se stessi facendo leva sui loro veri valori e ideali. Presenti diverse autorità civili, religiose e militari. Brillante l’intervento dell’autore che ha saputo deliziare il pubblico con qualche chicca del libro, la prefazione e presentazione è stata curata dal Prof. Giuseppe Caruso. Presenti il presidente del consiglio Tino D’Anna,  gli assessori Massimo Castellana e Fabiana Castiglione e  i consiglieri comunali che sono stati omaggiati di una copia del libro personalizzata con la quale il sindaco Salvatore Caruso ha voluto loro esternare voti augurali per un felice e prospero anno nuovo, auspicando il comune impegno di tutti di tutti per la soluzione dei problemi della cittadinanza.

1.054 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CulturaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com