VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cultura, Web

leggi tutto DXsorgepalace

 

A scuola con la LIM e con i Tablet (video)

MUSSOMELI – All’istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci” di Mussomeli procede in maniera molto soddisfacente il progetto sperimentale “A scuola con la LIM e con i tablet”, avviato il 22 gennaio 2013, che vede coinvolti gli allievi delle classi quarte e quinta della scuola primaria e tutte le classi della scuola media, il prof. Pio Di Salvo, in qualità di tutor d’aula per le classi della scuola media, l’insegnante Nina Scannella, in qualità di tutor d’aula per la scuola primaria, e l’ Ing. Marilina Pidone, esperto nelle ICT e nella didattica con la LIM. Il progetto, della durata complessiva di 80 ore, prevede per ciascuna classe lo svolgimento di alcune ore di lezione in uno dei laboratori multimediali dell’istituto, dotato di una LIM, di ventuno tablet a disposizione degli allievi e di una rete wireless di collegamento di tutte le componenti del sistema. In occasione del loro primo accesso in laboratorio, sono state mostrate agli allievi le dotazioni tecnologiche presenti e sono stati illustrati, a grandi linee, i meccanismi di funzionamento del sistema computer server – LIM – tablet. L’entusiasmo e la curiosità dei discenti sono stati subito evidenti dalle numerose domande che hanno posto e dalla voglia di accendere ed utilizzare immediatamente i tablet. Durante le ore in laboratorio i docenti prediligono una didattica collaborativa e laboratoriale che mira a coinvolgere attivamente e ad incuriosire gli allievi, i quali sono stimolati ad ampliare la propria conoscenza anche attraverso l’utilizzo di risorse web e dei software a loro disposizione. Ciò permette ai discenti di acquisire i concetti della disciplina che si sta trattando in modo innovativo e, nel contempo, consente, tanto ai discenti quanto ai docenti, di acquisire nuove conoscenze e capacità nell’utilizzo del calcolatore e della lavagna interattiva. In un simile ambiente di apprendimento, interattivo, multimediale ed inclusivo, le potenzialità della LIM, efficace supporto al processo di apprendimento degli studenti e stimolo alla loro partecipazione attiva, vengono ulteriormente ampliate dall’utilizzo delle tavolette interattive, tablet appunto, attraverso le quali ciascuno studente può interagire con quanto avviene sullo schermo e, prim’ancora, creare gli “oggetti” della propria conoscenza. Il tradizionale apprendimento uditivo diventa, quindi, anche visivo (per immagini) e tattile. Decisamente positiva e meritevole di nota risulta, quindi, l’iniziativa del Dirigente Scolastico dell’istituto, prof. Salvatore Vaccaro, il quale ha sempre fortemente creduto nell’importanza dell’introduzione delle nuove tecnologie nella didattica tradizionale e nella necessità di migliorare le competenze e capacità di allievi che saranno gli uomini di domani in un territorio, quello dei paesi dell’entroterra, in cui la tecnologia fa spesso fatica ad arrivare.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 5031 articoli su Castello Incantato.


5.799 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com