VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | giugno, 2013

 

Forze del volontariato e Istituzioni pubbliche formano ed informano: Croce Rossa Italiana scende IN PIAZZA  (7 video)

Forze del volontariato e Istituzioni pubbliche formano ed informano: Croce Rossa Italiana scende IN PIAZZA (7 video)

MUSSOMELI – Sede scelta Piazzale Mongibello con la Croce Rossa Italiana in prima linea. Collaborano le Forze dell’Ordine cogli uomini dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, con gli operatori del distaccamento dei Vigili del Fuoco, con la Polizia Municipale e coi volontari della locale Misericordia. Appuntamento, dunque, in Piazzale Mongibello, quest’oggi pomeriggio, a partire dalle 15,30 fino alle 20 circa con una simulazione interforze di incidente stradale.

1.758 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Campane benedette alla “Trasfigurazione”. Per il momento Messa nel salone della nuova chiesa (video)

Campane benedette alla “Trasfigurazione”. Per il momento Messa nel salone della nuova chiesa (video)

MUSSOMELI – Dalla posa della prima pietra, avvenuta il 15 giugno 2011 alla benedizione delle due campane, una donata dal Vescovo mons. Mario Russotto e l’altra  dalla ditta dei  fratelli Geraci, titolare ed esecutrice  dei lavori. La benedizione è  avvenuta lo scorso  sabato, esattamente il 22 giugno , alla presenza  dei residenti della zona e non. Presenti alla cerimonia Mons. Russotto,  il parroco del Carmelo don Calogero Mantione ed i diaconi  Salvatore Cardulo e  Pierenzo Costanzo. Una  tabella di marcia rispettata, la costruzione della nuova chiesa, certamente non priva di difficoltà. Lo stanno dimostrando  tempi, impegno  ed attesa che si è creata attorno a questa struttura ecclesiale, proiettata ad esprimere le molteplici potenzialità,  così come trecnicamente è stata  strutturata. Dal sogno, dunque,  alla realtà, da un’idea alle condivisioni, dalla progettualità alla realizzazione.  E’ bene ricordare che l’opera è stata realizzata col 75% dei fondi C.E.I. e col restante 25% a carico della Parrocchia nascente e quindi col  contributo di quanti hannoavuto ed hanno a cuore l’iniziativa. Va anche  ricordato che. fino adesso, in tale zona, provvisoriamente,  , era stato individuato ed  utilizzato un ampio locale privato per la celebrazione della messa . Proprio ,da ieri sera, le campane benedette una settimana fa, hanno chiamato a raccolta i fedeli, radunandoli, provvisoriamente, nell’ampio salone della nuova chiesa, dove alla presenza di oltre un centinaio di persone ha potuto assistere alla liturgia eucaristica in onore dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.  Ogni sabato, e fino a quando la chiesa non sarà consacrata,  in tale attesa, dunque, intorno alle ore 20,  sarà celebrata la messa prefestiva.

1.520 Letture

 

 

Scritto in CulturaComments (0)

 

Il sindaco replica a Nigrelli: “Contro di me perché non l’ho nominato assessore.Cambia sempre partito”

Il sindaco replica a Nigrelli: “Contro di me perché non l’ho nominato assessore.Cambia sempre partito”

MUSSOMELI – “Non intendo rispondere a Nigrelli. Come si fa ad interloquire con una persona inaffidabile, che ti confonde perché a forza di cambiare partito non sai mai con chi sta? . E’ severa oltremodo velenosa la replica del sindaco Salvatore Calà agli ultimi attacchi giunti dal consigliere dell’Udc Enzo Nigrelli, sollevati dall’esponente della minoranza sul tema del Bando Esco. “Cosa si può rispondere ad uno come Nigrelli- si chiede più volte-. Personalmente mi confonde, non riesco ad inquadrarlo, cambia sempre partito .Il consigliere Nigrelli è uno che disorienta, che lascia attoniti per i suoi cambi di casacca, che offende pure”. Ed è qui che Calà tenta una recente biografia del consigliere d’opposizione per cercare di offrire del personaggio politico un quadro d’inaffidabilità. “Prima era con la Interlandi, poi è passato con l’ex presidente della Provincia Federico, poi si è avvicinato a Grande Sud e quindi a Gianfranco Miccichè, giusto il tempo poi di decidere di confluire in Sicilia Vera di Cateno De Luca. Ad un certo punto ha annunciato di essere finito nell’Udc e di essersi avvicinato all’onorevole Gianluca Micciché. Insomma io– ironizza il primo cittadino- mi sono confuso”. E proprio sul recente avvicinamento al parlamentare regionale, Calà chiosa sarcastico. “Lui dice di essere legato a Micciché. Ma Gianluca Micciché lo sa?” s’interroga beffardo. Ma intinge ancor di più la lingua nel curaro al momento in cui rispolvera una vicenda accaduta un paio di anni fa, al tempo in cui Nigrelli ebbe una discussione con un militare che finì sui giornali. “Non posso rispondere– riflette il sindaco- ad uno che litiga con i carabinieri in mezzo alla strada”. Infine  il sindaco Calà svela un episodio avvenuto lo scorso anno e che spiegherebbe l’acredine del consigliere nei confronti del primo cittadino. “Credo che Nigrelli ce l’abbia con me perché non l’ho nominato assessore, visto che lui aspirava a prendere il posto di Misuraca. L’anno scorso infatti, ricevetti la chiamata di Lillo Salvaggio, nel periodo in cui Nigrelli era a lui vicino. Salvaggio mi propose di sostituire Misuraca con Enzo Nigrelli. Gli risposi che ci avrei pensato. Ritengo perciò che lui abbia il dente avvelenato per il solo fatto di non essere stato scelto. Penso pure che dietro ai suoi ultimi attacchi ci sia un manovratore, un personaggio che manovra le pedine più deboli”.

1.616 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Torneo di calcetto misto “Boys and girl”. DAL 13 luglio in palestra comunale

Torneo di calcetto misto “Boys and girl”. DAL 13 luglio in palestra comunale

MUSSOMELI – (di Santino Barba) Giovani sportivi e temerari con l’obiettivo di sfatare il tabù delle Donne e il Calcio. Sono i ragazzi dell’Interact Club di Mussomeli e Bimbilandia, la Ludoteca per bambini sita in via Caltanissetta ad organizzare un torneo di calcetto a squadre miste, che vedrà affrontarsi formazioni con diverse quote rosa….. infatti la novità è la presenza delle ragazze nelle squadre. Il Torneo, patrocinato dal Comune di Mussomeli, prenderà il via il 13 Luglio nei locali della palestra comunale di Via Madonna Di Fatima ed è rivolto a tutti i giovani che abbiano compiuto almeno 14 anni. L’obiettivo è quello di divertirsi insieme dando meno spazio al livello tecnico (infatti previsto solo un tesserato a squadra) e più a quello di collettivo, di divertimento. Uno degli organizzatori, Luis Calà commenta che questo esperimento è anche un momento di “abbattimento dei pregiudizi” nei confronti di questo sport. “Dopo l’esperienza della Virtus, squadra di calcio a 5 locale coadiuvata dal neo tecnico del Mussomeli Calcio Lucio Sapia, abbiamo voluto organizzare questo torneo per avvicinare ancora di più le ragazze a questo sport che da sempre è stato ritenuto molto incompatibile con il mondo femminile, cosa assolutamente non vera, dati gli eccellenti risultati della squadra femminile. Il calcio unisce tutti e noi vogliamo dimostrarlo con questo torneo in cui promettiamo divertimento e spirito sportivo. Quindi invito tutti i giovani locali a iscriversi perché queste sono delle belle iniziative di crescita.” Iscrizioni aperte fino al 12 Luglio. Regolamenti, Moduli possono esser scaricati dal gruppo face book “TORNEO DI CALCETTO MISTO “BOYS AND GIRLS”. Per maggiori info recarsi alla Ludoteca Bimbilandia dal Lunedì al Venerdì dalle 16 alle 20, oppure contattare i seguenti num. Di cell: Luis:3386079024, Gero 3298004158, Christian 3290363030. Previsti bellissimi premi. Iscrizioni aperte anche per squadre non locali.

888 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Associazione “J Kleper” : Scuola estiva di astronomia, scienza per tutti

Associazione “J Kleper” : Scuola estiva di astronomia, scienza per tutti

MUSSOMELI – Corso di astronomia a Mussomeli. Lo ha reso noto un comunicato dell’Associazione precisando che “Il corso, utilizzando il metodo sperimentale e induttivo-deduttivo per interpretare la realtà fisica e facendo un adeguato uso della matematica, intende offrire ai docenti strumenti teorici e pratici per comprendere i metodi e le finalità della ricerca astrofisica usando un linguaggio accessibile ma rigoroso. In particolare, si vuole creare una base di conoscenza operativa che metta in rilievo come i concetti acquisiti possano essere utilizzati per interpretare i fenomeni astrofisici. L’esperienza diretta dell’osservazione, prosegue la nota, consentirà di comprendere come il cielo possa essere considerato il naturale laboratorio in cui verificare e misurare fenomeni non riproducibili sulla Terra. La Fisica, assieme alla Matematica e alla Chimica, fornisce gli strumenti per una valutazione quantitativa dei fenomeni e il corso, rivolgendosi a docenti di discipline scientifiche, vuole ricercare nuove metodologie e nuove didattiche per affrontare argomenti complessi e non sempre sufficientemente trattati nei libri di testo. Alla Scuola potranno partecipare i Docenti di I e II grado, gli studenti di II grado e, naturalmente, gli iscritti all’Associazione Astronomica “J. Kepler”. Il comunicato “J.Kepler” precisa poi che :

SI VUOLE INOLTRE:
a) evidenziare che il metodo scientifico costituisce la sintesi tra l’esperimento, e/o osservazione, e teoria;
b) sottolineare l’interazione tra scienza, tecnologia e società;
c) sollecitare l’interesse per lo sviluppo delle conoscenze scientifiche, evidenziando il fattore unificante della cultura.

OBIETTIVI:
• Migliorare la qualità dell’insegnamento mediante la progettazione di percorsi integrati, finalizzati a fornire strumenti ai docenti per affrontare le problematiche relative allo studio dell’universo e alle connessioni con la vita quotidiana.

• Attivare strategie educative che suscitino curiosità e interesse e stimolino la volontà di apprendere, favorendo il successo formativo.

• Fornire ai partecipanti un bagaglio di conoscenze scientifiche ed epistemologiche adeguate.
SEDE:
La Scuola si svolgerà presso la Sede Symposium – J. Kepler”, Convento San Domenico – Mussomeli.
CALENDARIO:
Gli incontri si terranno durante i mesi di Luglio e Agosto (date da definirsi).

829 Letture

 

 

Scritto in Cultura, CuriositàComments (0)

 

Dall’Opposizione: “Devono venire fuori le responsabilità politiche per una scelta scellerata”

Dall’Opposizione: “Devono venire fuori le responsabilità politiche per una scelta scellerata”

MUSSOMELI – Si fa sempre più arroventato il clima politico locale e l’opposizione consiliare non intende fare sconti all’attuale Amministrazione e soprattutto al Sindaco Salvatore Calà puntualizzando diversi aspetti e soprattutto per non dare adito ad elucubrazioni di sorta.Il tutto è evidentemente è riconducibile alle procedure di selezione ESCOO.. Un circostanziato comunicato a firma dei Consiglieri Comunali dei gruppi consiliari del PDL (Montagnino) – UDC (Alessi-D’Amico-Diliberto-Navarra Nigrelli V.) – PID (Mistretta-Guadagnino) – NOI MUSSOMELI (Morreale) – GAM (Nigrelli T.) che la dice lunga in una dialettica, sempre più serrata, e di cui vogliono conto e ragione. Audizioni o consigli comunali che siano, l’opinione pubblica appare disorientata e vorrebbe capire meglio come in effetti stanno le cose. Intanto è questo l’argomentare dei consiglieri dell’Opposizione: ”Abbiamo ricevuto da un Sindaco arrogante ,confuso, e in piena crisi di panico una comunicazione con la quale ci notifica l’indisponibilità dell’Amministrazione ad autorizzare la continuazione dell’attività ispettiva che i consiglieri di opposizione hanno messo in atto chiedendo l’audizione del Capo dell’Area Tecnica Ing.Carmelo Alba, sugli atti relativi alle procedure di selezione ESCO .(appalto per la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici di proprietà comunali). Sottolineiamo che il Sindaco non ha competenza sulla gestione del personale per cui non ha nessun titolo per firmare una comunicazione come quella che ci ha inviato, che caso mai poteva essere firmata dal Segretario Generale o dal diretto interessato Ing. Carmelo Alba. Ma la sua arroganza nel ritenersi al di sopra di tutto e tutti lo ha portato regolarmente ad invadere le altrui competenze, aggiungendo danno al danno. L’Ing. Alba durante l’audizione del 20 giugno è stato messo dai consiglieri di opposizione nella condizione di riservarsi le risposte per le quali non aveva al momento il supporto documentale, rinviandole alla seduta successiva senza mai entrare in contrasto o malignando sugli eventuali “non ricordo”. Nel condividere le osservazioni e le considerazioni tecniche e politiche già espresse dal Presidente del Consiglio Mario D’Amico, rivolgiamo monito al Sindaco affinchè eviti lo stupido giochino di voler far passare il Presidente del Consiglio quale regista,definendolo coordinatore, dell’azione che tutti i gruppi di opposizione stiamo portando avanti, in quanto ci sentiamo tutti singolarmente coinvolti nelle scelte che stiamo operando nell’interesse esclusivo del paese e dei cittadini di Mussomeli e per le quali intendiamo risponderne personalmente. Quanto alle farneticanti espressioni del Sindaco circa le procedure atipiche e inquisitorie che i consiglieri di opposizione hanno messo in atto, lasciamo all’intelligenza dei cittadini valutare i fatti e non le parole: se l’audizione richiesta dai consiglieri è stata dapprima concessa con nota a firma del Segretario Generale e regolarmente tenuta il 20 giugno, come può trasformarsi dopo la prima seduta in procedura anomala, irrituale e non aderente alle previsioni regolamentari? Se fosse stata non aderente alle previsioni regolamentari non sarebbe stata autorizzata. Non spetta a questo Sindaco – continua la nota dei dirmatari del comunicato – tracciare il percorso ispettivo che i consiglieri di opposizione intendono percorrere, in quanto non né ha ne la competenza istituzionale, tantomeno la statura morale, perché ha un concetto di legalità assai personale. Non ha statura morale perché se fosse sereno come si dichiara, non avrebbe dovuto presenziare all’audizione in quanto la stessa era stata richiesta all’Ing. Alba che non aveva bisogno della presenza di tutori o controllori. Questo suo improprio intervento ci convince ulteriormente che la nostra attività ispettiva deve continuare fino a quando non avremo contezza di come sono andati realmente i fatti e verranno fuori le responsabilità politiche di scelte scellerate. Lasciamo ai cittadini valutare se le domande che abbiamo rivolto all’Ing. Alba sono, come ha riportato il Sindaco, “ tranelli su domande ben precostituite finalizzate a ingenerare dubbi sulla legittimità degli atti” riportandone qualcuna tra quelle poste e da porre al fine di essere valutate.
Domanda:
La gara di appalto è stata esperita dal Comune di Mussomeli. Per l’importo originario del progetto di Euro 2.060.000,00 quale era la stazione appaltante che avrebbe dovuto esperire la gara? Il Comune di Mussomeli, l’UREGA di Caltanissetta o altra stazione appaltante?
Domanda:
Lei ritiene che la realizzazione in proprio dei suddetti impianti fotovoltaici per complessivi 700 Kwp avrebbe prodotto per il Comune di Mussomeli un vantaggio economico assolutamente maggiore di quello derivante dalla realizzazione della ESCO?
Domanda:
La scelta di non realizzare in proprio gli impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici comunali è stata una scelta tecnica o politica?
Domanda:
Nelle condizioni contrattuali previste nella convenzione risultano i seguenti benefici a favore della ditta aggiudicataria:
– Per 20 anni l’intero premio del GSE sul totale degli impianti realizzati;
– Per 5 anni l’80% del risparmio energetico derivante dalla trasformazione di n.290 punti luce da VM 250 in SAP 100;
– Per 10 anni il 50% dei risparmi sulla rinegoziazione dei contratti con i fornitori di energia;
Ci può quantificare sommariamente quale è il valore economico di questi vantaggi?
Non vogliamo inoltre ritornare sulla vicenda relativa al ritardato protocollo del ricorso della ditta seconda classificata che tanto ha fatto risentire il Sindaco fino ad impedire la prosecuzione dell’audizione, perché già trattata dalla stampa e di cui ci auguriamo ci siano adeguate giustificazioni.
Le vie da percorrere non ce le indicherà certamente questo Sindaco, ma le decideremo unitariamente noi, sapendo che il nostro obiettivo principale è sempre stato quello di approdare in Consiglio Comunale, ma ci andremo con tutte le informazioni necessarie.
Dall’audizione all’interrogazione in Consiglio Comunale, dalla costituzione di una Commissione d’indagine al riscontro presso gli organi di controllo interni ed esterni, queste saranno le vie che intendiamo percorrere, per fare chiarezza che serve a tutti ad Amministratori ed amministrati.
Ribadiamo ancora una volta che non intendiamo sostituirci alle autorità inquirenti perché il nostro è un ruolo esclusivamente politico, ma pretendiamo il rispetto istituzionale del ruolo che ricopriamo in nome e per conto dei cittadini di Mussomeli.
Ci auguriamo che l’Ing. Alba dall’alto della sua correttezza personale voglia, non a mezzo stampa, darci contezza dei comportamenti tenuti nei suoi confronti al fine di dipanare ogni dubbio a chi legge i fatti dall’esterno.
Auspichiamo inoltre che la sospensione dell’audizione ci venga correttamente notificata dal Segretario Generale e non dal Sindaco che non né ha titolo, con le motivazioni ufficiali ,al fine di evitare di informare S.E. Il Prefetto di Caltanissetta di quanto succede nel Comune di Mussomeli a danno dei Consiglieri Comunali”.

990 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Allieve dell’Arabesque trionfano al teatro all’aperto del parco urbano (stralci video)

Allieve dell’Arabesque trionfano al teatro all’aperto del parco urbano (stralci video)

MUSSOMELI – Se c’è un appuntamento che i genitori non saltano è proprio quello del saggio di danza dei propri figli. Ieri sera, al Teatro all’aperto del Parco Urbano “Salvatore Genco” , si è svolta la 14* edizione dell’annuale saggio  della Scuola di Danza dell’Arabesque di Alessandra Alfano,  cui collabora l’assistente Laura Caltagirone. Una cinquantina di protagonisti, una coreografia, vivace ed animata, soffusa di luci e musiche che, assieme alla perfomance  degli allievi, hanno reso gradevole e riuscita la serata, diradando subito le preoccupazioni meteorologiche che, invece, sono state clementi e, forse, anche complici. Un pubblico certamente interessato ma, anche  numeroso che ha regalato applausi a iosa per la bravura, il portamento, l’agilità e la disinvoltura con cui si sono  mossi i “ballerini” con danza modern- jazz, funk, hip hop, contemporaneo, danza con il nastro.  Un applauditissimo finale è stata la performance  sul tema della “Bella e la Bestia”,  dove in tanti sono stati coinvolti nella parte danzando sulle note delle canzoni più belle della favola. Va ricordato che i personaggi sono stati  Belle, interpretata da Aurora Bullaro, la Bestia da Davide Lo Bue, Lumière da Maria Chiara Mongiovì. Particolarmente applaudita la canzone  cantata da Giulia Calà. Uno spettacolo di circa di due ore, presentato dall’infaticabile Seby Lo Conte, collaborato da Mariuccia Genuardi. Un evento, secondo il giudizio di molti, che ha superato le aspettative degli organizzatori. Assai compiaciuta e soddisfata la titolare della scuola di Danza Alessandra Alfano che ha voluto ringraziare tutti della presenza in teatro e per la collaborazione dei familiari degli allievi e dell’Amministrazione comunale e di quanti si sono spesi per questo evento che ha voluto rappresentare un momento di sintesi dopo circa un anno di attività dell’Arabesque .In ultimo apprezzamenti e targhe ricordo.

1.725 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SocietàComments (0)

 

Bimbi e famiglie in festa sezione Primavera del Comprensivo “P.E.Giudici”

Bimbi e famiglie in festa sezione Primavera del Comprensivo “P.E.Giudici”

MUSSOMELI – Si è conclusa alcuni giorni fa 21, la festa di fine anno della Sezione Primavera del II° Istituto Comprensivo “Paolo Emiliani Giudici”,  diretta dal Prof. Mario Barba.    I bambini si sono esibiti con canti, poesie e balli, suscitando emozioni da parte dei familiari e delle persone presenti. Compiaciute le Insegnanti Giusi Munì, Giuseppina Ricotta, Enrica Cardillo e Enza Calà:  “E’ stato un anno meraviglioso, ha detto Giuseppina Ricotta,  i bambini ci hanno regalato grandissime soddisfazioni; nonostante la loro piccola e tenera età hanno messo in evidenza non solo la loro innocenza ma anche la loro spontaneità, raggiungendo notevolissimi traguardi di autonomia. Erano presenti per l’Amministrazione comunale la Dott.ssa  Antonella Cordaro, il Capo di Gabinetto Geom. Enzo Mingoia, l’Assistente Sociale Gioacchina Mattina e la Dott.ssa Liliana Genco Russo. Alla fine, i ringraziamenti del Preside Mario Barba  che si è detto soddisfatto e orgoglioso del personale docente e assistenziale per il loro lavoro svolto e si è complimentato  per la   loro animazione che ha strappato applausi ai presenti. Le Insegnanti Giusi Munì e Giuseppina Ricotta si sono esibite,  animando con grandissima maestria il teatrino dei burattini, rappresentando, in forma comica, la scenetta di Cappuccetto Rosso. Alla fine, bambini  premiati con diplomini, carpettine contenenti tutto il loro lavoro svolto durante l’anno; inoltre,  medaglia e  foto di gruppo.

2.309 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

La minoranza consiliare incalza il Sindaco Caruso con interrogazioni e proposte

La minoranza consiliare incalza il Sindaco Caruso con interrogazioni e proposte

ACQUAVIVA PLATANI – I consiglieri comunali della minoranza Mario Siracusa, Giuseppe Mendola, Fabio Iacoe Turo e Mario Federico incalzano l’Amministrazione del Sindaco Caruso. Lo fanno con alcune note, protocollate lo scorso 25 giugno, e da cui attendono risposte e fatti concreti. Il primo riguarda la frana di Viale Trieste, dove ritengono che ci sia una grave inadempienza da parte dell’Amministrazione Comunale nel mancato intervento di ripristino della Crepa (ordinanza n.3 del 22/10/2010).Inoltre sollecitano la trasmissione degli elaborati progettuali dei lavori di manutenzione ivi realizzati qualche anno fa ed inoltre copia dello studio geologico condotto dal dott. Sergio Messina. I predetti consiglieri sollecitano, poi, la visita ispettiva presso la casa protetta per Anziani, già richiesta con nota del 23/11/12 e sollecitato già nello scorso  mese di maggio. Con una interrogazione, poi, chiedono al Sindaco  perché tanto ritardo nella consegna della fornitura di due mezzi per il servizio di N.U., gara aggiudicata il 25/06/2012. Infine hanno presentato, previe alcune considerazioni, la proposta per l’attivazione di una pagina dedicata, sul sito ufficiale del comune di Acquaviva Platani, alle inserzioni da parte dei cittadini di questo comune agli annunci immobiliari. Infine, in considerazione che il  monumento dell’emigrazione, ubicato in via Roma all’incrocio con via Cavour, necessita di una urgente ripulitura, lo invitano a ”provvedere in merito”.

    901 Letture

     

     

    Scritto in PoliticaComments (0)

     

    Giornata di festa ma anche di pausa  per la scuola calcio dell’Asd Mussomeli (video-intervista)

    Giornata di festa ma anche di pausa per la scuola calcio dell’Asd Mussomeli (video-intervista)

    MUSSOMELI – Riunirsi, guardarsi negli occhi e tirare le somme, dopo una sana attività, portata avanti dalla Scuola Calcio “G.Marchese” costituisce è un’occasione, per tanti attesa e per altri auspicata, per diffondere, appunto, ed esaltare i veri valori dell’amicizia per una sana crescita adolescenziale, in un tempo, fortemente minato dalla perdurante assenza di valori. Intanto, si è conclusa, all’inizio di questa settimana, con una giornata sportiva, la stagione calcistica 2012/2013 dell’ASD Mussomeli Scuola Calcio “G.Marchese”, all’Agriturismo Mappa. Dopo quasi 9 mesi gli 80 ragazzi, che vanno dai 5 anni ai 10 anni, si sono dati appuntamento a Mappa per salutarsi con l’augurio di rivedersi a settembre per la nuova stagione. Risultati importanti sono stati raggiunti durante l’anno, come è stato rilevato nell’incontro, sia per i pulcini anni 2002/2003/2004 che per i primi calci/piccoli amici 2005/2006/2007. La giornata era incominciata con il ritrovo a Piazzale Mongibello e la partenza destinazione Agriturismo Mappa. All’arrivo, una colazione abbondante e vari tornei per età al campetto di calcetto. Pranzo tutti assieme al Mister Nino Lanzalaco e Angelo Lo Conte che sono stati aiutati dagli altri mister del settore giovanile dell’Asd Mussomeli Erino Cacciatore, Salvatore Sorce, Salvatore Guarino, dal ragazzo degli esordienti Paolo Scannella e alla fine da qualche genitore. Il pomeriggio è trascorso in mezzo a vari giochi tra cui campionato per età calcio balilla e finali del torneo di calcetto. Il tutto si è concluso con gelati e premiazioni non senza avere ringraziato lo sponsor principale la BCC San Giuseppe di Mussomeli, l’Assessore allo Sport Gaetano La Piana e soprattutto ragazzi e genitori che sono stati, anche loro, come ha detto Nino Lanzalaco, “ parte attiva per tutto l’anno”. In tanti hanno riconosciuto l’ottimo lavoro di Mister Lanzalaco e Company e l’incontro si è concluso con la frase rituale “ed ora tutti al mare…”.

    1.331 Letture

     

     

    Scritto in Società, SportComments (0)

     

     

     

     

     

    This site is protected by wp-copyrightpro.com