VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | novembre, 2013

 

A Villalba volto di Cristo su muro cittadino: E’ umidità?

A Villalba volto di Cristo su muro cittadino: E’ umidità?

VILLALBA – Alcuni segnalatori ci hanno fatto notare un fatto curioso, anzi una “apparizione” molto particolare. In una casa del centro cittadino di Villalba, in particolare nella parte centrale di via Piave, l’umidità ha riprodotto un’immagine caratteristica, si tratta di un volto umano facilmente riconoscibile. Si nota distintamente il volto di un uomo maturo con i capelli lunghi, gli occhi chiusi e un pizzetto definito, qualcuno ha notato una forte somiglianza col celebre volto della Sindone. L’immagine grande pressappoco un metro quadro si trova nella parte alta dell’edificio, “incastonato” tra quattro finestre che danno così l’effetto d’essere posizionato al centro di una croce. L’immagine creata dalle intemperie ha iniziato a destare molte curiosità per il vivido impatto che dà e, nondimeno, per la somiglianza con le icone del Cristo.

4.449 Letture

 

 

Scritto in CuriositàComments (0)

 

Domani pomeriggio Gara di  MuayThai alla palestra comunale

Domani pomeriggio Gara di MuayThai alla palestra comunale

MUSSOMELI – Domani, con inizio intorno alle 17, presso la Palestra Comunale di Via Madonna di Fatima, si terrà la gara di Muay Thai, una disciplina Thailandese, che vedrà la partecipazione anche del mussomelese Carmelo Ladduca che ha collaborato all’evento, organizzato dal maestro Salvatore Abate dell’ Accademia Dragon Gym di Caltanissetta e col patrocinio del Comune di Mussomeli con l’assessore allo sport Gaetano La Piana. All’evento è stato dato il titolo di “fair play muay thai” per fare comprendere alla gente che, anche se si tratta di uno sport da combattimento, gli incontri si basano sempre sul fair play e sulla sportività in generale; non c’è nessuna cattiveria anzi molto rispetto per l’avversario.

926 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Incontro sul Senegal all’ I.I.S. “Mussomeli-Campofranco”

Incontro sul Senegal all’ I.I.S. “Mussomeli-Campofranco”

MUSSOMELI – Il Senegal, dove si svolge uno dei rally più famosi al mondo, la “Parigi-Dakar”, sarà al centro dell’incontro che si svolgerà, stamattina, all’ I.I.S. “Mussomeli – Campofranco”. Alcuni alunni delle classi terze e quarte del corso di Amministrazione Finanza e Marketing ( A.F.M.) e di Costruzione Ambiente e Territorio (C.A.T.) impegnati in un progetto di scrittura creativa ambientata in Senegal ne, ne approfondiranno la conoscenza apprendendo dalla viva voce della signora Sabella Dagne, che vi ha abitato a lungo, in quanto sposata con un Senegalese , vissuti e aspetti culturali, sociali ed economici. Dunque, un evento questo, ricco di valenze educative che ha portato i ragazzi ad informarsi e a studiare tale civiltà anche dal punto di vista delle confraternite religiose e dei loro maestri , in particolare Amadu Bamba che considerava il lavoro santo quanto la preghiera, sua l’espressione “Prega come se tu dovessi morire domani e lavora come se tu dovessi vivere per sempre”. Tutto ciò, nell’ottica dello scambio culturale, darà luogo, in un secondo momento, ad un confronto con le confraternite religiose assai numerose anche a Mussomeli.

1.106 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CulturaComments (0)

 

Dibattito sempre acceso  a Villalba Consiglio Comunale rinviato

Dibattito sempre acceso a Villalba Consiglio Comunale rinviato

VILLALBA – Attraverso una nota che riportiamo integralmente i gruppi di opposizione Villaba Futura e Gruppo Autonomo misto fanno il loro resoconto del consiglio comunale del 28 novembre: “Il presidente del Consiglio Bordenga – si legge nella nota – ha convocato il Consiglio Comunale per il giorno 27 corrente mese, alle ore 10,00, senza tenere conto delle esigenze manifestate dall’opposizione che avrebbe preferito riunire il Consiglio giorno 29 per consentire la presenza e partecipazione di tutti i Consiglieri, due giorni dopo ed in orario preserale, certamente più consono alle necessità dei Cittadini e dei Consiglieri. La trattazione dei tantissimi punti posti all’ordine del giorno (riformulazione Statuto, Piano triennale Opere Pubbliche, costituzione Ambito Raccolta Ottimale (ARO), ecc.) richiederebbe più di una seduta consiliare. Non solo, ma a meno di 24 ore prima del consiglio ha fatto notificare un’integrazione all’ordine del giorno avente per oggetto l’aumento del 100% aliquota IMU sulla prima casa. Tuttavia, pur avendo scelto la data a lui più comoda, nella seduta del giorno 27 il suo gruppo non si è presentato, e lui, presente in aula, piuttosto che adempiere ai propri compiti e doveri istituzionali, ha invitato il Vice Presidente a presiedere la seduta ed ha invitato il Segretario Comunale a chiamare l’appello dei presenti, precisando che lui si dichiarava ‘assente’, facendo così venir meno il numero legale e causando un ingiustificato costo economico alle casse comunali. La seduta, pertanto, per mancanza di numero legale, è stata rinviata alle ore 10,00 del giorno successivo. Nella seduta del 28/11/2013, subito dopo l’apertura dei lavori, il Consigliere Alessi ha chiesto di leggere un documento con il quale, a nome dei Gruppi Consiliari Autonomo e Villalba Futura, nel condannare il modo arrogante e antidemocratico del Presidente e l’atteggiamento chiaramente ostruzionistico tenuto il giorno precedente dal gruppo ‘Insieme per Villalba’ nei confronti del Consiglio comunale ha proposto, anche in segno di protesta, di rinviare la trattazione di tutti i punti posti all’ordine del giorno del Consiglio al giorno 19 dicembre prossimo alle ore 18.00. La proposta, è stata subito fortemente contestata con ripetuti interventi, anche volgari, dal Presidente del Consiglio e soprattutto dal Sindaco. In tantissime occasioni l’Amministrazione è stata sollecitata dall’Opposizione ad esaminare e approvare il bilancio e tutti gli adempimenti ad esso connessi nel rispetto anche degli indirizzi forniti dall’Organo consiliare e in tempi utili e funzionali ad una efficace, efficiente ed economica azione amministrativa; ma l’Amministrazione è stata sorda.” “Con il rinvio del Consiglio – conclude la nota – i Gruppi consiliari ‘Villalba Futura’ e ‘Autonomo’ hanno evitato un aggravamento tributario ingiustificato ed immotivato che avrebbe ancor di più gravato i magri bilanci familiari dei Villalbesi (ecco le proposte dell’Amministrazione: mensa scolastica scuola materna: aumento del 25%; mensa scolastica scuola elementare: aumento del 33%;aliquota IMU prima casa: aumento del 100 ecc.). Invece il Sindaco e la Giunta si sono ridotti solo del 10% le loro indennità, perché obbligati dalla legge, e a decorrere non dal mese di gennaio ma dal mese di ottobre 2013.”

772 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Coppa Italia: Il Ribera passa il turno (video)

Coppa Italia: Il Ribera passa il turno (video)

RIBERA (di Vincenzo Calà) -Al Nino Novara di Ribera, il Mussomeli viene sconfitto 3 a 0 dai padroni di casa, Partita che viene subito sbloccata al 3’ da Giaretti che in diagonale batte Strano. Dopo il gol, il Mussomeli ha la grande occasione di pareggiare ma sul colpo di testa di Lo Bianco, Talluto risponde da gran campione. Il Ribera tuttavia ha altre due occasioni da gol con Mancino che su calcio piazzato colpisce prima il palo, poi, 10 minuti più tardi, la traversa. Nella ripresa, il Ribera cerca di chiudere il discorso qualificazione con Martorana che, da fuori area, colpisce la traversa, con Strano battuto. Ad un quarto d’ora dal termine, il direttore di gara, il signor Randazzo , concede un calcio di rigore ai padroni di casa, che Mancino trasforma. Il Mussomeli si vede annullare il gol qualificazione per un fuorigioco segnalato dal guardalinee, con Lo Bianco che aveva insaccato di testa. In contropiede e con la squadra ridotta in 9 per le espulsioni di Privitera e Costantino, il Ribera chiudeva l’ incontro con Martorana servito da Giaretti. Il Mussomeli dice addio alla Coppa Italia, per mano di un avversario forte e determinato anche se tra andata e ritorno, ha da recriminare per un gol annullato a Ribaudo all’ andata ed un rigore subito al ritorno che sembrava essere inesistente, aanche se il Ribera ha offerto un’ ottima prestazione, giocando meglio e creando di più. Adesso testa al campionato con l’ incontro casalingo di domenica prossima, quando al Nino Caltagirone arriva lo Sporting Racalmuto, l’obbiettivo è quello di centrare i 3 punti e difendere il primo posto in classifica.

1.202 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Al Comune si vendono autobus e autocarro

Al Comune si vendono autobus e autocarro

MUSSOMELI – In tempi di magra, anche le briciole fanno comodo. E così il Comune mette in atto le procedure per alienare il proprio autobus TG e un autocarro OM 50 Calabrese. Chi ha interesse a questìiniziativa non deve fare altro che presentare le proprie offerte in busta chiusa, entro il prossimo 15 dicembre. Viene precisato che per quanto riguarda l’autobus le offerte non potranno essere inferiori a 4 mila euro,; per l’autocarro, invece, saranno sufficienti appena 2.500 euro.

1.139 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Incredulità ad Acquaviva  per le dimissioni da parroco di Don Francesco Novara

Incredulità ad Acquaviva per le dimissioni da parroco di Don Francesco Novara

ACQUAVIVA PLATANI – Già da qualche giorno il dimissionario Don Francesco Novara aveva annunciato tramite la pagina facebook della Parrocchia la venuta del Vescovo fissata per giovedì 28 novembre, senza però motivarne le ragioni, dunque tra i fedeli nessuno era informato dei motivi che spingevano il Pastore a fare visita presso la Comunità di Acquaviva. In tanti hanno partecipato alla funzione religiosa e il coro parrocchiale ha fatto da cornice ad una Messa ricca di sorprese. A presiedere la funzione, oltre al Vescovo, anche l’acquavivese Don Rosario Castiglione. La Messa iniziata intorno le ore 18 è stata preceduta dalla parole del Vescovo, il quale ha voluto prima di tutto affermare il suo affetto personale e pastorale che lo lega a Don Francesco; ha, poi, proseguito la lettura di un commosso annuncio. Sono le sue prime parole a piombare come un fulmine a ciel sereno fra i fedeli che attoniti e in silenzio ascoltavano le parole del Vescovo echeggiare fra le mura della chiesa, “Don Francesco Novara ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili e ha chiesto un lungo periodo di riflessione”. “La notizia mi è stata comunicata da Don Francesco pochi giorni fa e quindi in poco tempo ho dovuto pensare al suo possibile successore” .  Il Presule ha chiesto dunque la disponibilità a Don Rosario Castiglione, Parroco-Arciprete a Milena sin dal 2009; anche lui colto di sorpresa ha dovuto in poche ore sciogliere la riserva; il suo sì non è venuto a mancare, dimostrando, sin da subito, obbedienza e piena disponibilità alla richiesta che gli è stata posta. L’ultima parte della Messa è stata dedicata alla nomina ufficiale del nuovo Parroco Don Rosario Castiglione, il quale, in un breve discorso, ha voluto ricordare il grande affetto che la comunità di Milena gli ha sempre mostrato sin dalla sua nomina, mentre alla comunità di Acquaviva ha speso parole di stima e ha ricordato il grande attaccamento che lo lega al suo paese e ai suoi abitanti; a tal riguardo sì è auspicato un lungo cammino di fede nella fratellanza e dunque proficuo per il bene di tutti. Va detto come in questi anni Don Francesco Novara si è speso con grande spirito di servizio e con grande fede per il bene della piccola comunità di Acquaviva, impegno dedicato non solo nella cura delle anime ma anche nei lavori di sistemazione dei locali parrocchiali. Il Vescovo prima che terminasse  la celebrazione Eucaristica ha annunciato che il 26 dicembre tornerà a far visita ad Acquaviva per festeggiare la nomina ad Arciprete di Padre Rosario. Alla fine,  il vescovo Mons. Russotto ha invitato a pregare per Don Francesco Novara,  chiedendo a tutti di avere rispetto per la sua decisione.

5.494 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Forte appello del Parroco sul disagio giovanile: ”I figli sono il nostro futuro” (video)

Forte appello del Parroco sul disagio giovanile: ”I figli sono il nostro futuro” (video)

MUSSOMELI – Partecipata riunione, ieri sera, presso il salone della parrocchia di Cristo Re, in ordine al disagio giovanile, promossa dal parroco Padre Salvatore Tuzzeo, che ha rotto il ghiaccio su un argomento, che, a sentire parlare la gente, fa impensierire le famiglie. Le ha convocate, invitando il dott. Nenè Cumella, specialista in pediatria ed in psicologia medica, a parlare dell’adolescenza e del ruolo importante dei genitor. Ha fatto anche distribuire un suo pieghevole con delle sollecitazioni e raccomandazioni. Sono intervenuti nella discussione alcuni papà e mamme con l’auspicio di incontri mensili sull’argomento. Ma il Parroco di Cristo Re, Padre Tuzzeo, è stato assai esplicito nel suo argomentare sul disagio giovanile allorquando è venuto a conoscenza di “case affittate nelle zone vecchie del paese per incontri a vari titoli: “io non so cosa fanno, ha detto il sacerdote, può darsi che vanno a giocare a carte, può darsi che vanno a drogarsi, può darsi che vanno ad ubbriacarsi, può darsi che vanno a giocare in altro modo, io non so, io non sono là dentro, però da quello che sento, certamente non è una cosa bella. E, Voi genitori, quando sapete che i vostri figli affittano case di nascosto, oppure anche a vostra insaputa, cercate di fare attenzione. Sono cose pericolosissime e questo significa che nei nostri ragazzi c’è un vuoto e quindi il disagio, disagio che è il vuoto che c’è dentro di loro, perché non hanno valori. Per loro il valore è passare una nottata in discoteca ad ubbriacarsi o a drogarsi”. Il parroco , rivolgendosi alle mamme: “Care mamme, quando vostra figlia viene tardi la mattina, dopo una notte passata, vi alzate e andate a vedere se vostra figlia è serena o ubriaca?” . Sensibilizzazione dunque, per i genitori che, come ha sottolineato il dott. Nenè Cumella, devono sapere svolgere il difficile ruolo di genitori. Dunque, tanti punti interrogativi sono stati lanciati nel corso della riunione per attenzionare adolescenti e ragazzi con punti di riflessione per tutti, grandi e piccini, per un’armonica crescita sociale. Le Parrocchie ci stanno provando: Presenti quella di Cristo Re e di S.Enrico, rispettivamente con Padre Salvatore Tuzzeo e Padre Francesco Mancuso.

1.467 Letture

 

 

Scritto in SocietàComments (0)

 

Circa tremila Euro sottratti ai Fraticelli conventuali di Mussomeli

Circa tremila Euro sottratti ai Fraticelli conventuali di Mussomeli

MUSSOMELI – Tremila Euro circa, frutto di elemosine che i fraticelli del Convento di San Francesco avevano racimolato dalla generosità della gente, sono stati sottratti da persone senza scrupoli nel corso di un’incursione fatta nel convento il mercoledi sera, proprio durante la celebrazione della messa e la successiva adorazione eucaristica. I ladri sono entrati nel convento da una porta che dà sul terrazzino, muniti quasi certamente, di attrezzature come il piede di porco da potere azionare all’occorrenza.. In tanti pensano che per agire con una certa freddezza gli autori del gesto conoscevano sicuramente l’interno dei locali come anche le abitudini dei religiosi. Il gesto compiuto è stato amaramente commentato dalla gente che, all’indirizzo dei frati, hanno manifestato solidarietà e vicinanza.

1.508 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Il gruppo “Cambia Bompensiere” contro l’ aumento della TARSU

Il gruppo “Cambia Bompensiere” contro l’ aumento della TARSU

BOMPENSIERE – In una nota del gruppo consiliare “Cambia Bompensiere” “viene espresso sconcerto e forte opposizione per la decisione dell’amministrazione comunale e del gruppo di maggioranza di procedere ad un aumento senza precedenti della TARSU. La tassa sullo smaltimento dei rifiuti verrà aumentata del 100% rispetto alle aliquote che i cittadini hanno pagato per il 2012, in particolare si passa per le abitazione ad uso domestico da 1,150 a 2,300 per mq; mentre per gli immobili ad uso commerciale l’aliquota passa da 1,214 a 2,428 per mq. Il tutto acquista maggiore gravità perché ad un aumento così rilevante e ingiustificato non corrisponde un servizio altrettanto efficiente, che riesca a garantire la raccolta differenziata dei rifiuti e la pulizia dell’intero centro abitato. L’amministrazione comunale ancora una volta adotta delle scelte che danneggiano i cittadini e che sono frutto di una cattiva amministrazione, lontana dai problemi concreti della gente, soltanto capace di aumentare i propri stipendi, tralasciando le difficoltà quotidiane della persone. L’aumento della TARSU verrà deliberato dal consiglio comunale il 29.11.2013 e in quella data il gruppo consiliare Cambia Bompensiere ha deciso di non partecipare alla seduta in segno di protesta contro l’irresponsabile modalità di gestione economico-finanziaria dell’Ente, volta a far gravare sulle tasche dei cittadini gli errori di una cattiva amministrazione. Al di là dei provvedimenti già predeterminati che l’assemblea consiliare ratificherà, il gruppo consiliare Cambia Bompensiere, per venire incontro alle esigenze dei cittadini, proporrà nei prossimi consigli comunali delle opportune iniziative, sperando che il gruppo di maggioranza comprenda la necessità di trovare delle soluzioni nell’esclusivo interesse dei cittadini”.

665 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com