VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | febbraio, 2014

 

Giovedì grasso col parroco animatore: felici i “sangiuvannisi”

Giovedì grasso col parroco animatore: felici i “sangiuvannisi”

MUSSOMELI – Anticamente il periodo di carnevale era atteso e vissuto nell’armonia amicale, ricco di spensieratezza e soprattutto come “residui sprazzi di divertimento, appunto per l’avvicinarsi del successivo periodo quaresimale, durante il quale, come da usanza, venivano temporaneamente sospesi i balli nelle abitazioni private, per riprenderli successivamente, dopo il periodo quaresimale, con la celebrazione di matrimoni Quest’anno, si respira aria di un carnevale diverso, all’insegna dell’assoluta economia, ma con tanta voglia di prendersi e vivere qualche momento di relax, spolverando, in molti, la creatività culinaria per dare l’assalto alle “chiacchiere”, “sfingi”, “pignulati” e “testi di turchi”. Ci hanno pensato, ieri sera, i parrocchiani di San Giovanni che, col loro consiglio pastorale, guidato dal parroco don Ignazio Carrubb, hanno voluto sperimentare la gioia dello stare bene insieme, proprio all’ombra della parrocchia che “non è solo luogo di preghiera, ma anche luogo di aggregazione in cui deve trovare spazio il sano divertimento. E cosi, grazie alla confraternita annessa alla parrocchia che ha messo a disposizione i locali, i parrocchiani, ed esattamente “i sangiuvannisi”, grandi e piccini, hanno voluto festeggiare il giovedì grasso , in pieno clima di Carnevale, con maschere ed abbigliamenti vivaci ed attinenti che hanno creato un clima di gradito divertimento. Da sottolineare la presenza di un dj d’eccezione, rivelatosi tale, secondo il giudizio dei presenti, nella figura, nientepopodimenoche, del loro parroco don Ignazio Carrubba che ha trovato anche spazio ed opportunità per qualche comunicazione operativa della parrocchia. Una circostanza ed un modo, insomma, per ritrovarsi insieme, testimoniare la propria appartenenza parrocchiale, e respirare l’aria del proprio quartiere. Dunque un parroco animatore, cantante, con uno spiccato carisma aggregativo. Presenti, oltre un centinaio con diverse famiglie impegnate nell’iniziativa, che hanno allestito il buffet dolciario, preparato in casa. Dunque musica, balli ed animazione hanno caratterizzato la serata ricreativa. Presente l’assessore Nucera che ha portato il saluto del Sindaco, sottolineando come l’Amministrazione stia attenzionando la Parrocchia, anche in occasione dell’anniversario dell’erezione autonoma della Parrocchia di San Giovanni Battista, giunta già al 90° anno. Un risveglio del quartiere, dunque, con una parrocchia che tende alla sua rivitalizzazione. ”La Chiesa di San Giovanni fiorisce ed è la primavera”, con queste parole Padre Ignazio ha iniziato l’animazione della serata, assai soddisfatto per la felicità e soddisfazione dei suoi parrocchiani. Non è azzardato dire, dunque, che è il primo giovedì grasso che i “sangiuvannisi” lo hanno festeggiato, come già detto, all’ombra della parrocchia.

4.870 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SocietàComments (0)

 

Sutera, “Ti aiuto io”  un progetto per i più piccoli. Già carnevale

Sutera, “Ti aiuto io” un progetto per i più piccoli. Già carnevale

SUTERA ” Oggi i ragazzi frequentanti il progetto “Ti aiuto io” di Sutera hanno dato il via ai loro festeggiamenti carnevaleschi. Alle14:00 di ieri si sono ritrovati come consuetudine presso l’ Istituto Comprensivo sito in via sen. G. Mormino, dove già da tredici mesi vengono assistiti dalle operatrici del centro per l’esecuzione dei compiti scolastici e lo svolgimento di varie attività ricreative. Il pomeriggio è trascorso con ilarità, tra la visione di un film della tradizione disneyana ed una golosa merenda a base di chiacchiere, patatine, salatini, bibite e musica che hanno fatto da contorno a una stanza piena di stelle filanti, coriandoli, trombette, fischietti e maschere fantasiose. A rendere ancora più speciali i festeggiamenti hanno contribuito i familiari dei ragazzi, i quali, in onore di Arlecchino, Pulcinella e Colombina hanno anch’essi festeggiato con allegria, riuscendo a mettere per un po’ da parte i problematici pensieri della quotidianità.nostra epoca.

926 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Nei funerali condoglianze all’esterno della chiesa: c’è chi chiederebbe ripristino in chiesa (Intervista-video)

Nei funerali condoglianze all’esterno della chiesa: c’è chi chiederebbe ripristino in chiesa (Intervista-video)

MUSSOMELI – Già sono passati otto anni, da quando, nelle chiese, dopo la celebrazione delle esequie, è stato posto il divieto di intrattenersi ion chiesa per ricevere le condoglianze delle persone intervenute. Il provvedimento, allora adottato, è servito per regolamentare un’usanza che nella concretezza faceva prolungare il tempo di permanenza in chiesa creando confusione e chiacchierio, lamentato continuamente dai preti. Su quel provvedimento, tuttavia, emerse qualche voce di dissenso che, puntualmente, si ripresenta, allorquando, giornate con meteo sfavorevole rende difficoltoso questo gesto di vicinanza all’indirizzo dei congiunti colpiti dal lutto. Da dire, che tale usanza risale a tanto tempo fa e che questo provvedimento, comunque, continua a fare parlare di sè. Infatti, proprio l’altro giorno, il freddo ed il vento erano presenti nel primo pomeriggio nel momento del saluto fuori dalla chiesa di tanta gente infreddolita per adempiere a tale “dovere”. A parlare è Enzo Frangiamore che, immedesimandosi dello stato di prostrazione in cui umanamente si trovano i familiari dello scomparso in queste circostanze, vuole lanciare un appello al clero e al Vescovo di approfondire l’argomento, auspicando un’adeguata soluzione, magari col divieto assoluto del bacio, limitandosi soltanto ad una semplice stretta di mano, per ridurre, così, anche i tempi di permanenza in chiesa. Con quel divieto fu anche istituito il registro delle firme che avrebbe dovuto rappresentare il cordoglio degli intervenuti alla famiglia. Ma quel registro partì in modo poco convincente ed in effetti non sarebbe stato usato correttamente (tanti nomi e cognomi sempre con la stessa mano). Insomma, una situazione che la direbbe lunga ai fini di un suo riesame.

2.270 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Carnevale per i più piccini a Villalba

Carnevale per i più piccini a Villalba

VILLALBA – È stata tanta la felicità degli alunni delle scuole di Villalba che hanno risposto all’appello del Carnevale. E nella mattinata di ieri i bambini della scuola dell’infanzia “Don Milani”, della sezione Primavera, delle scuole elementari e medie muniti di coriandoli, maschere e vestitini hanno sfilato per le vie del paese con il carro allegorico raffigurante la Famiglia Adams messo a disposizione dal Comune e concludendo la sfilata in piazza. Ad accompagnare i piccoli c’erano gli insegnanti e i genitori anche loro mascherati per l’occasione carnascialesca. Tra le diverse e variegate maschere a spiccare è stato il gruppo più nutrito dei tanti piccoli Arlecchini della scuole dell’infanzia “Don Milani” che grazie a molti genitori e alle insegnanti Maria Ferrara, Giusi Fraterrigo, Enza Falletta, Rina Frangiamore, Anna Petruzzella, Maria Taffaro e Anna Termini, hanno cucito e allestito i vestitini di Arlecchino con un significato ben chiaro: la solidarietà nei confronti di chi non si può permettere un vestito lussuoso, e sconfiggere così l’emarginazione facendo emergere l’uguaglianza e il rispetto di tutti.

1.762 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SocietàComments (0)

 

Tamponamento in Viale Peppe Sorce

Tamponamento in Viale Peppe Sorce

MUSSOMELI. Oggi, intorno alle 19.00, in Viale Peppe Sorce attimi di paura per un tamponamento tra un’ Opel Astra SW grigia ed una  Volkswagen Polo blu . Tempestivo l’intervento della Polizia Municipale accorsa sul posto per i rilievi di rito. Non si segnalano feriti. Poco dopo, la circolazione stradale ha ripreso regolarmente in entrambi i sensi di marcia.

2.406 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Mussomeli palestra comunale: martedì carnevale  come ai tempi antichi (Intervista-video)

Mussomeli palestra comunale: martedì carnevale come ai tempi antichi (Intervista-video)

MUSSOMELI – Niente la domenica ma il martedì successivo col carnevale 2014 con inizio alle ore 20 in Palestra Comunale.. Lo ha ribadito, in un’intervista rilasciataci dall’Assessore Enzo Nucera. Dunque carnevale dei vecchi tempi per il Comune di Mussomeli con il ritorno ai Veglionissimi di Carnevale organizzati dagli Artigiani , dal circolo Trabia e dalla Biga. Infatti, Il Comune di Mussomeli in collaborazione con la ProLoco di Mussomeli organizza “GRANDE Veglione di Carnevale” in Palestra Comunale giorno 04 Marzo ore 20.00 in compagnia del Gruppo Dreams in the blues e dei Dj Piparo e Leo Curiale. E’ questo il programma approntato:
ore 20.00 – Tutti in Palestra Comunale con balli in maschera e premiazione della più bella maschera individuale e di gruppo e di Miss Serata. Animazione a cura di Seby Lo Conte e bally di gruppo allietati dal Gruppo DREAMS IN THE BLUES. ore 21.30 – Premiazione delle maschere e Miss Serata con distribuzione a catena di dolci carnevaleschi per tutti. ore 22.30 Serata di Discoteca in Maschera con i DJ Riccardo Piparo e Leo Curiale. L’invito dell’Assessore Enzo Nucera è rivolto a tutti: “Divertiamoci tutti insieme come ai vecchi tempi”. “Era l’ora”, ha chiosato una persona di mezza età, che da diversi anni è rimasta rammaricata in casa. Dunque un momento di aggregazione per tutti. Gli organizzatori precisano che l’ingresso è libero.

2.322 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SocietàComments (0)

 

Consiglio comunale e opposizione si spacca

Consiglio comunale e opposizione si spacca

MUSSOMELI – E sul condono dei tributi, in particolare la Tarsu, l’opposizione s’è spaccata, con l’intero Consiglio che s’è astenuto sulla proposta di condono che ha registrato soltanto il voto favorevole del suo primo propositore, il giovane capogruppo del Gruppo Autonomo Mussomeli, Toti Nigrelli, che aveva scritto di proprio pugno tale articolato regolamento. Il Consiglio, sfrattato dalla propria sede naturale, l’aula “Francesca Sorce” occupata dallo scorso 13 gennaio dal comitato pro-ospedale, s’è riunito lunedì pomeriggio presso l’Aula delle Adunanze dello storico Palazzo Sgadari. E qui, appunto, sotto la mannaia dell’astensionismo è naufragata la battaglia di Toti Nigrelli che grazie al regolamento da lui proposto ed elaborato e avallato dalla firma di altri consiglieri dell’opposizione (che poi però si sono astenuti), voleva abbattere i costi dei tributi dovuti da chi non ha pagato quanto gli spettava, tagliando la multa del 50% dell’importo dovuto, oltre agli interessi maturati. Insomma per Nigrelli è stata una Caporetto. Dice il sindaco Calà: “La proposta lanciata dal consigliere Nigrelli e inizialmente sostenuta da altri consiglieri, s’è scontrata col parere sfavorevole del segretario comunale, dell’organo di controllo composto dai revisori e dalla responsabile dell’ufficio finanziario. Quindi tutti i consiglieri, compresi quelli che inizialmente l’avevano firmata, si sono astenuti dall’approvare tale regolamento, tranne il consigliere Toti Nigrelli che è stato l’unico a votarla. Il condono insomma non è passato e gli utenti interessati dalle notifiche, debbono sanare la propria posizione con l’ufficio tributi o presentare ricorso se ne sussistono gli estremi”. All’ordine del giorno del Consiglio c’era anche un altro importante punto, ovvero la futura permanenza dell’Agenzia delle Entrate a Mussomeli (nell’ambito della spending review tale ufficio dovrebbe essere chiuso e trasferito presso la sede di Caltanissetta). Dice il sindaco: “Il Consiglio mi ha dato mandato di concordare con soggetti privati la somma massima da pagare per l’affitto di un locale dove ospitare l’Agenzia delle Entrate nelle more di poter reperire un locale pubblico, anche con la collaborazione degli altri comuni interessati, per il mantenimento di tale ufficio. E di questo ho dato comunicazione all’ufficio delle Entrate che stamani mi ha contattato. Quindi convocherò i privati che hanno dei locali disponibili e faremo loro un’offerta, agendo nell’ambito del mandato datomi dal Consiglio”.

844 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

All’ex Hodierna  attivazione di nuovi indirizzi di studio

All’ex Hodierna attivazione di nuovi indirizzi di studio

MUSSOMELI- Dalla Scuola ci hanno reso noto che hanno trovato accoglimento presso gli organi competenti le proposte dell’I.I.S. “Mussomeli e Campofranco” di attivazione dei seguenti nuovi indirizzi: 1) TURISMO;2) SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI; 3) COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO SERALE. Lo ha comunicato la dott.ssa Altomonte con nota Prot. AOODRSI.REG.UFF.3711, alla Dirigente dell’I.I.S. Mussomeli-Campofranco prof.ssa Carmela Campo, pur in attesa del perfezionamento della procedura, in considerazione dell’imminenza della  scadenza del 28 febbraio delle domande di iscrizione, onde consentire in tempo utile  la scelta dei nuovi indirizzi, che offrono un ampio ventaglio di possibilità formative e lavorative. Nello  specifico attraverso l’indirizzo TURISMO si acquisiranno competenze: nel comparto delle imprese del settore turistico, di diritto, economia aziendale, e legislazione turistica, di marketing, di progettazione e di consulenza, Informatiche, linguistiche e interculturali, nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio artistico, artigianali. Si imparerà a: contribuire a valorizzare la ricchezza del patrimonio ambientale ed artistico anche per uno sviluppo turistico ecosostenibile, sviluppare l’innovazione e lo sviluppo tecnologico dell’impresa turistica, comunicare in tre lingue straniere, facilitare le relazioni interpersonali in situazioni interculturali. Per ciò che concerne le possibilità di lavoro è tra le figure professionali più richieste per l’intero settore ,cui accedere anche con livelli di istruzione post-diploma: guida turistica, operatore congressuale e turistico, programmatore turistico, direttore tecnico di agenzia di viaggio. Si potranno  continuare gli studi presso gli Istituti Tecnici Superiori dell’Ambito “Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale” attualmente presenti a: Roma, Jesolo (VE), Napoli, Caltagirone (CT), Siracusa e Cesena. Il secondo indirizzo SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI” è un’articolazione dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, da scegliere al terzo anno e sono adatti a chi: è ‘ interessato alle tendenze dei mercati locali, nazionali e globali, vuole svolgere attività di marketing, vuole inserirsi nel settore aziendale e nei mercati dei prodotti assicurativo-finanziari, vuole applicarsi nelle nuove tecnologie per la gestione aziendale, vuole  gestire e partecipare alla promozione di progetti e attività d’impresa, è interessato alla gestione delle imprese, vuole entrare in contatto con il mondo dell’economia e della finanza. Si acquisiranno  competenze amministrative e gestionali, di finanza e di marketing, linguistiche ed informatiche integrate, per interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e flussi informativi, per contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita in un contesto internazionale.

Si imparerà inoltre ad intervenire nella pianificazione, nella gestione e nel controllo di attività  aziendali, trovare soluzioni innovative riguardanti il processo, il prodotto e il marketing, operare per la promozione dell’azienda, migliorare qualità e sicurezza dell’ambiente lavorativo. Anche questa figura è tra quelle professionali più richieste per l’intero settore cui accedere anche con livelli di istruzione post-diploma per addetto alla contabilità generale, direttore commerciale, responsabile della comunicazione, responsabile del bilancio. Si possono continuare gli studi presso: gli Istituti Tecnici Superiori dell’Ambito “Servizi alle Imprese” attualmente presenti a: Viterbo, Grumello del Monte (BG), Brescia e Recanati (MC). Infine l’indirizzo “COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO SERALE” dà la possibilità a chi per un motivo qualsiasi non ha potuto diplomarsi di proseguire gli studi, grazie alla frequenza serale. Le prospettive lavorative dell’indirizzo, anche con il solo diploma sono molteplici: responsabile del servizio di prevenzione e sicurezza del lavoro, esperto di antinfortunistica, direttore di cantiere, direttore dei lavori.  Si possono continuare gli studi presso gli Istituti Tecnici Superiori nell’ambito “Sistema casa” attualmente presenti a Pavia oppure dell’ambito “Conservazione, riqualificazione e messa in sicurezza edifici e luoghi di interesse culturale” di Ferrara.

928 Letture

 

 

Scritto in Attualità, Cultura, SocietàComments (0)

 

Consiglio dichiarazioni agguerrite di Toti Nigrelli

Consiglio dichiarazioni agguerrite di Toti Nigrelli

MUSSOMELI – C’è rimasto molto male Toti Nigrelli per quello che ritiene un voltafaccia perpetrato dai suoi stessi alleati contro di lui e contro l’intera cittadinanza, e ieri in una dura nota ha polemizzato: “In merito a quanto accaduto lunedì sera, sono costretto a prendere le distanze dall’intero Consiglio comunale. Dopo un iter burocratico durato più di due mesi, nel quale è stato trovato il giusto compromesso con i gruppi consiliari, mi vedo bocciare un documento che avrebbe di certo alleviato la pressione fiscale sui cittadini mussomelesi. Ci ho provato in tutti i modi, sino all’ultimo secondo, a convincere l’intero Consiglio a votare favorevolmente il condono sui tributi, ma purtroppo non ci sono riuscito. Mi scuso pertanto con i cittadini per l’umiliazione che quel Consiglio ha dovuto subire”. Quindi prosegue: “C’è da dire che nel 2011 –continua Nigrelli- su una proposta di condono dell’allora maggioranza, strutturata allo stesso modo della mia, gli stessi consiglieri che oggi hanno bocciato il mio documento, votarono favorevolmente. Se pertanto illegittimità dell’atto c’è stata nel mio, è logico che illegittimità vi fu anche nel 2011. Dal 2011 ad ora, a livello giuridico, non è cambiato assolutamente nulla. E’ cambiato invece il proponente: nel 2011 fu l’allora amministrazione, nel 2014 Toti Nigrelli. E, a quanto pare, concedere spazio a Toti Nigrelli potrebbe sminuire il prestigio dell’esclusiva a qualche politico. Se questa mentalità chiusa, vecchia, egemonica non verrà cambiata, la vedo dura per i giovani come me che ogni giorno sono costretti a scappare da questo paese. Questa politica va completamente sradicata, abbattuta, cancellata. A Mussomeli, chi dovrebbe fare battaglie di popolo, continua a fare battaglie di poltrone. E noi non staremo di certo a guardare.”

1.116 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Tolta grande gru per i lavori del Cineteatro

Tolta grande gru per i lavori del Cineteatro

MUSSOMELI Alla fine, dopo 24 ore di attesa, l’enorme gru installata in piazza Umberto ed utilizzata per i lavori di ristrutturazione del Cineteatro Manfredi è stata smontata. Complice il tempo sereno e soprattutto un Eolo benevolo che a differenza del giorno precedente ha consentito gli operai di una ditta specializzata di effettuare le operazioni di smontaggio. Molti i curiosi rimasti ad osservare le fasi dell’intervento; utilizzato un argano dal braccio imponente, mentre le frazioni di gru scomposte, per evitare danni al ciottolato di piazza Umberto, sono state posizionate su dei veri e propri sospensori di cemento armato. Un lungo lavoro durato un giorno intero, facilitato dall’assenza di vento. Venerdì i piani degli operai della ditta specializzata erano saltati. Le folate infatti avevano messo in pericolo l’intervento, abbassando gli standard di sicurezza minimi per operazioni di questo genere. Il manometro posizionato sull’altra gru sfruttata per la rimozione, misurava per la quasi interezza della giornata, una velocità costante di almeno 40 chilometri orari e fino a 27 nodi. Dopo più di quattro anni, lo skyline del centro storico torna alla sua origine. L’argano infatti era visibile da lontano, anche da fuori città, segnando la visuale sul centro.

9 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com