VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | ottobre, 2014

 

Miniere Bosco: il video di Brumotti su Striscia la Notizia

Miniere Bosco: il video di Brumotti su Striscia la Notizia

brumottibosocMUSSOMELI – I rifiuti tossici presente nella miniera Bosco in servizio di Striscia la Notizia del 31 ottobre 2014. L’inviato del celebre programma di Ricci,Vittorio Brumotti si è, infatti,  recato nel sito dismesso in prossimità di Serradifalco per denunciare lo stato di abbandono e le pericolose sostanze presenti nell’ex complesso minerario.  CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO 

15.094 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Nei giorni dei “defunti” taxì gratis

Nei giorni dei “defunti” taxì gratis

Salvuccio Bellanca 0711081_745776002162053_1472885596138018780_nMUSSOMELI – La generosità, se non ha continuità, si esaurisce con l’atto stesso. Salvuccio Bellanca, tassista dal cuore d’oro massiccio, lo sa benissimo, e fedele a quella promessa fatta l’anno passato, anche quest’anno ha voluto mettere la sua professione e il suo a disposizione di coloro che hanno necessità, nei giorni dedicati al culto dei defunti, di raggiungere il cimitero. Un “passaggio” gratuito verso il camposanto. I soldi, per uno come lui, dinanzi al dolore non contano nulla. Salvuccio, che da qualche tempo ha perso la madre uccisa da un tumore, ha la sensibilità di chi capisce cosa possa significare non potere omaggiare un proprio caro. “Comprendo cosa possono provare gli anziani o coloro che senza auto sono costretti a rimanere a casa e non potere posare un fiore sulla tomba di un familiare”. Bellanca, per l’intero fine settimana accompagnerà chiunque, prelevandoli a casa e attenderli al cimitero fino a visita completata. Ciò senza chiedere un centesimo. Per contattarlo basta chiamare il numero 3204843177.

1.358 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

L’iniziativa nazionale “Libriamoci” a Villalba trova ottimo riscontro

L’iniziativa nazionale “Libriamoci” a Villalba trova ottimo riscontro

cop1VILLALBA – Tante le letture, e anche molto intime, quelle presentate all’appuntamento di lettura Libriamoci promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) che a Villalba ha avuto luogo presso la biblioteca della scuola media “G. Garibaldi”. Madrina dell’iniziativa collettiva nazionale la Prof.ssa Giusi Immordino, orgogliosa dell’organizzazione dell’evento, ha invitato a leggere amministratori, insegnanti, alunni, genitori e esponenti della cultura locale. Molti gli autori letti, tra i classici e capolavori cop2moderni, tra poesie locali e di alti poeti, brani che, in sé, come ha sottolineato la Dirigente scolastica Grazia Parello “ogni lettura porta a mostrare se stesso”. L’evento ha registrato un alto numeri di lettori, tra cui anche ex alunni diplomatisi dalle medie negli anni scorsi. In conclusione, prima dell’ascolto “augurio” di una canzone di Onella Vanoni scritta con il discografico e giornalista Alberto Zappieri intitolata “Buona Vita (dedicata a tutti i bambini del mondo)”, la prof.ssa Immordino ha sottolineato l’importanza della lettura e il confine tra mezzi di lettura considerati “antichi” come il libro che mai morirà, e mezzi moderni come i tablet, ma col fine reale di invitare tutti alla lettura.

978 Letture

 

 

Scritto in Cultura, EventiComments (0)

 

Marianopoli paese dei centenari: Un secolo di vita senza tv e fidanzati

Marianopoli paese dei centenari: Un secolo di vita senza tv e fidanzati

Centenaria Marianopoli

100 anni della sig.na Rosina Anzalone

Centenaria Maria Giordano

Centenaria Maria Giordano

MARIANOPOLI – Meno di 2000 abitanti e due centenari nel giro di un mese. Nel piccolo centro nisseno si vive bene e a lungo. Parola di Rosina Anzalone che, ieri, ha soffiato sulle 100 candeline, festeggiata da parenti, amici, autorità politiche, ecclesiastiche ed esponenti delle forze dell’ordine. L’arzilla  signora non ha voluto rivelare il segreto dell’elisir di lunga vita ma ha confessato di non avere la tv e di non essere mai stata fidanzata nel corso della sua lunga esistenza. Ad ad aver sconfitto la forza distruttrice del tempo c’è anche la signora Maria Giordano che raggiunto il secolo di vita lo scorso 14 settembre, anche lei  lucida e vitale, di buon grado ha anche  recitato un’antica preghiera. IL VIDEO

 

2.564 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, Curiosità, EventiComments (0)

 

Biblioteca comunale ore 19 Associazione “Vita” presenta opuscolo prevenzione tumori

Biblioteca comunale ore 19 Associazione “Vita” presenta opuscolo prevenzione tumori

Associazione-VITA-onlus1MUSSOMELI – Sempre attiva sul territorio, l’associazione “Vita”, costituita alcuni anni fa e di cui è presidente Tania Nigrelli, stasera, alle ore 19, presso la biblioteca comunale di Piazzetta Monti, presenterà l’ opuscolo dell’associazione sulla prevenzione dei timori. Lo farà, immediatamente dopo la tradizionale Messa che, quest’anno, sarà celebrata nella chiesa di Sant’ Enrico, alle ore 17,30, in suffragio dei defunti, colpiti da tumori. Va ricordato che è un servizio , assai importante, paziente, costante, con finalità nobili quelle dell’Associazione, che va incoraggiata e soprattutto ascoltata. Appuntamento, dunque, ai due appuntamenti di stasera.

628 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SocietàComments (0)

 

Serradifalco, la casa dei misteri a due passi dalle miniere Killer:IL VIDEO

Serradifalco, la casa dei misteri a due passi dalle miniere Killer:IL VIDEO

videoinchiestaMUSSOMELI – Il video inchiesta realizzato, ieri, da Giuseppe Taibi,  giornalista  ed ex direttore di Castello Incantato sulla casa dei misteri, nei pressi della miniera Bosco,  dove sono presenti dei documenti, almeno sospetti, che potrebbero provare come all’interno dell’ex sito minerario siano stati smaltiti, illegalmente, rifiuti ospedalieri. IL VIDEO

7.103 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Nuovo record per  Castello Incantato: 77mila utenti in un mese. In Sicilia nei top 30 dei siti più letti

Nuovo record per Castello Incantato: 77mila utenti in un mese. In Sicilia nei top 30 dei siti più letti

recordMUSSOMELI – Un nuovo record per il nostro quotidiano telematico che anno dopo anno continua registrare trend di crescita positivi. Nell’ultimo mese sono, infatti, più di 77 mila gli utenti diversi che si sono collegati a Castello Incantato (dati google analytics riferiti al periodo 30 settembre -30 ottobre 2014). In questo lasso di tempo per ben 8 volte abbiamo superato i 12 mila visitatiri diversi in un solo giorno! Numeri che vogliamo condividere con voi e che confermano  castelloincantato.it come il quotidiano più letto della provincia di Caltanissetta e tra in primi 30 siti più visitati della Sicilia (tra i primi 20 se si escludono i siti di carattere nazionale). Un risultato  il cui merito va ripartito tra i lettori sempre attenti, affezionati e in crescita e la redazione che, dal 2007,  informa con perseveranza e passione sugli accadimenti del “Vallone”.  Ai visitatori tutti, il direttore, la redazione, lo staff tecnico esprimono i più vivi ringraziamenti.

P.S Poichè abbiamo raggiunto il numero massimo di amici consentiti da Facebook, invitiamo,  chi non l’abbia ancora fatto,  a CLICCARE QUI E POI  MI PIACE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI

959 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Danneggiata la statua di San Giuseppe nella scalinata della Via Tripoli

Danneggiata la statua di San Giuseppe nella scalinata della Via Tripoli

1622609_10203072002622390_5489663722194856883_nMUSSOMELI – Una ragazzata, un gesto vandalico, chiamatelo come volete, ma sono in tanti ad essere disgustati per il danneggiamento della statua di San Giuseppe, da tempo posizionata nella scalinata della via Tripoli. Un gesto che ha colpito la sensibilità delle persone, fino a fare scatenare la propria rabbia ed il proprio disappunto su facebook.”Vergogna, vigliacco, che schifo,” rivolto all’indirizzo dell’autore del gesto, che è stato abbondantemente apostrofato dagli internauti. Ma tale gesto della mano senza scrupoli ha suscitato negli internauti, intervenuti nella discussione, una reazione contraria, tanto da trovare immediatamente e volontariamente le somme, necessarie. per rimettere in ordine la situazione, fare una tettoia, mentre per il resto, come l’acquisto della nuova statua ci penserà il signor Giovanni Romito, che si è reso subito disponibile a tale iniziativa. La sollecita collocazione della nuova statua, nel desiderio degli organizzatori, “è affidata ad un evento ufficiale che vede la presenza di un prete, quando tutto sarà pronto”.

1.197 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Orecchie da mercante per pagamento alla Serit: utente reclama rimborso

Orecchie da mercante per pagamento alla Serit: utente reclama rimborso

SeritMUSSOMELI – Dopo due anni deve ancora ricevere quanto versato in più: colpa di quella burocrazia che si mostra categorica verso i cittadini che debbono assolvere al pagamento dei tributi dovuti, pena il pignoramento dei beni in caso di insolvenza. Ma è sempre la stessa burocrazia che sembra sorda alle richieste dei cittadini ed è assai lenta nel restituire a loro quanto indebitamente ricevuto. Circostanza questa, sperimentata sovente dai cittadini, a cui si sollecitano i doveri e lasciano inascoltati i loro diritti. Ecco la storia circostanziata del professionista Totuccio Alessi: ”Il problema è dovuto al malfunzionamento degli Uffici. In pratica nel 2011, ricevetti una diffida da pare della Serit che minacciava il blocco dei miei beni per alcuni pagamenti da me non effettuati per un totale di 670 euro. Provvidi quindi al pagamento di quanto richiestomi con tanto imperio. In seguito feci delle verifiche e mi accorsi che alcune delle voci contestatemi dalla Serit, in realtà le avevo pagate e quindi lo comunicai alla Serit. Dalla Serit mi scrissero che, in effetti, dai loro conteggi, avevano riscontrato un’eccedenza di 272 euro. Aggiungevano che avrei potuto recarmi negli uffici per il rimborso, oppure inviare un fax entro tre mesi ad un numero da loro fornitomi. Inviai quindi il fax entro la data richiesta, ma non ricevetti alcuna risposta, né mi cercò nessuno. Mi recai quindi presso la Serit e mi sentii dire – prosegue il professionista – che forse quelle somme non erano più disponibili o che magari erano già state restituite o che spettava all’ATO Rifiuti provvedere al rimborso. Io protestai richiamando il carteggio intercorso tra me e la Serit e a questi inviai una lettera formale, richiamando quanto appena detto. Tutto questo risale al 16 aprile del 2013, ovvero ad un anno e mezzo fa. Ebbene da quella data,, non ho avuto nessuna risposta da parte della Serit, che è stata molto solerte nel richiamare un mio presunto debito di 670 euro al punto che ha minacciato il pignoramento dei miei beni. E tuttavia, quando ho dimostrato con ricevute alla mano che una parte di quel debito era da me già stata pagata, e quindi sono creditore di 272 euro, continua a fare orecchie da mercante. Il cittadino comune si trova quindi vittima due volte: da una parte subisce minacce a pagare entro 30 giorni, altrimenti si ritrova con un pignoramento in atto; se invece è creditore, non ottiene nemmeno una risposta”. Una storia raccontata con documenti alla mano e che la dice lunga sulla lentezza della burocrazia, ma anche sull’efficienza di talune strutture, il cui personale lascerebbe molto a desiderare per la mancata sensibilità nei confronti dell’utenza. Chissà, se questo sfogo, o meglio, la segnalazione a voce altaS del professionista approderà a qualcosa. Noi, comunque, seguiremo il caso: sono 272 euro !

841 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SocietàComments (0)

 

Celebrazioni del mese di novembre

Celebrazioni del mese di novembre

Celebrazioni novembreMUSSOMELI -Ecco il programma delle manifestazioni commemorative del mese di novembre: Domani 1° novembre,  ore 9:00,  Piazza della Repubblica:  Il corteo delle confraternite muoveràdal Palazzo Municipale e si recherà al cimitero dove sarànno deposte corone di fiori e benedetto il Sacrario Comunale; – giorno 2, ore 11:00, spazio antistante la chiesetta del cimitero: concelebrazione della Santa Messa in suffragio dei defunti da parte di tutte le parrocchie; – giorno 4, ore 11:00, piazza della Repubblica: corteo che, dal Palazzo Municipale, raggiungerà Piazza Umberto I dove sarà deposta una corona in omaggio ai caduti in guerra. A fine manifestazione Santa Messa presso la Chiesa di San Francesco.

712 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com