VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | febbraio, 2015

 

Lutto nella “Suore Francescane del Signore” e nella famiglia Maniscalco : Il cuore di Suor Enrichetta si è fermato non batte più (testimonianza del fratello Padre Antonio)

Lutto nella “Suore Francescane del Signore” e nella famiglia Maniscalco : Il cuore di Suor Enrichetta si è fermato non batte più (testimonianza del fratello Padre Antonio)

Suor Enrichetta ManiscalcoMUSSOMELI – Stamattina, presso la locale Casa di Riposo P. Calà, dove negli ultimi anni ha vissuto,  ha cessato di battere il cuore di Suor Enrichetta Maniscalco, 87 anni, assai conosciuta a Mussomeli, appartenente alla numerosa famiglia Maniscalco. Figlia di Giuseppe Maniscalco e di Calogera Giovino, la quartogenita di dieci figli, (Vincenzina, Carmelo, Vincenzo, Suor Enrichetta, Padre Antonio, Pino, Maria, Grazia, Teresa, Rita) Suor Enrichetta, all’epoca diciottenne, lasciò la sua famiglia residente nella Via Giacinto Bellanca per entrare il 3 dicembre 1945 in un’altra grande famiglia, quella della Congregazione delle Suore Francescane del Signore a Caltanissetta, dove il 3 giugno 1946 fece la vestizione e, dopo due anni, il 30 giugno 1948 la professione ed il 31 luglio 1955 emise i voti. Nel 1973 festeggiò il venticinquesimo di vita consacrata e nel 1998 il cinquantesimo. Una vita spesa per gli altri, soprattutto per i bambini. Una vocazione alla vita religiosa che la portò, come già detto, preliminarmente a Caltanissetta presso le Suore francescane del Signore della Città. La religiosa incominciò il suo cammino, raggiungendo le terre di Calabria ed esattamente a Mercellinara Albi e Fabrizia, dove spese le energie della sua giovinezza profondendo il suo affetto verso i bambini, a cui si sentiva particolarmente legata. Dalla Calabria, poi, il ritorno nella sua Sicilia, negli Istituti della Congregazione di Assoro in Provincia di Enna, Palermo, Milena, Montedoro, Villalba, Acquaviva e Mussomeli. Dove arrivava portava il suo sorriso, la sua solarità e soprattutto la sua allegria. Fu maestra di Scuola Materna, maestra delle collegiali, riscuotendo apprezzamenti delle famiglie dei bambini, che trovavano in lei un valido e sicuro punto di riferimento. Così’ la Superiora Suor Maria Pace: “Era assai gioiosa ed affettuosa verso le consorelle, specialmente quelle interne; era devotissima della Madonna dei Miracoli ed ha accettato la sua malattia con tanta pazienza ed amore verso Dio”. Così ,il fratello Vincenzo: ”Era il quadro dell’allegria ed era molto umile e voleva un gran bene ai bambini”. Ora la sua salma sistemata nella camera ardente, allestita all’interno dell’Istituto, dove è ben visibile un grande quadro della Madonna dei Miracoli con due ceri accesi, è amorevolmente vegliata dai familiari, dalle religiose della locale Casa del Riposo, dalle consorelle che vanno arrivando anche da altre comunità ma soprattutto dai tanti amici di Mussoimeli. Con la corona del rosario in mano, con lo sguardo verso il cielo, Suor Enrichetta ha chiuso gli occhi per sempre. Le esequie saranno celebrate lunedì mattina, 2 marzo, alle ore 10 presso la Cappella della Casa di Riposo. Successivamente, la sua salma sarà accompagnata al Camposanto di Caltanissetta, dove sarà tumulata presso la cappella funeraria della Congregazione delle Suore Francescane del Signore.

2.728 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SocietàComments (0)

 

La sfida che decide il campionato: Chiaramontana-Spartacus, domani al “Caltagirone”

La sfida che decide il campionato: Chiaramontana-Spartacus, domani al “Caltagirone”

Foto 28-02-15 14 51 31MUSSOMELI – Domani mattina,  dalle ore 11, la Chiaramontana potrà, praticamente, mettere una seria ipoteca sul campionato. I mussomelesi capolisti attendono lo Spartacus di Sancataldo quando mancano cinque partite alla fine, e i sei punti del distacco attuale potrebbero diventare nove, a quel punto la Chiaramontana sarebbe ad un passo dalla tanto agognata vittoria finale, anche se lo Spartacus dovrà disputare una partita in più rispetto ai mussomelesi.
“La partita per noi può decidere le sorti del campionato – dichiara il presidente Daniele Sorce -, però non dimentichiamo che, qualora dovesse malauguratamente andare male, saremmo ancora primi, quindi, in ogni caso, dipenderà tutto da noi. Se vincessimo però i giochi sarebbero quasi fatti. Abbiamo sei assenti (Salvatore Palumbo, Simone Messina, Vincenzo Misuraca, Giovanni Corbetto, Salvatore Castiglione e Gaetano Scaduto, ndr) ma sono sicuro che i presenti si faranno valere anche per gli indisponibili.
Questa la probabile formazione: La Mattina; Capodici, Messina G., Calà, Marangon; Catania, Alessi, Orlando; Saia, Misuraca G., Castiglione M.

811 Letture

 

 

Scritto in Eventi, SportComments (0)

 

Mussomeli, droga all’ingresso della scuola, arrestato un 20enne

Mussomeli, droga all’ingresso della scuola, arrestato un 20enne

droga2MUSSOMELI – Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Acquaviva Platani hanno arrestato L.S. di anni 20, originario di Bompensiere, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

L’operazione, frutto di una metodica e scrupolosa attività informativa, è scattata verso le 8.30 a Mussomeli nel piazzale antistante l’ingresso dell’Istituto Superiore G.B. Hodierna.

Dopo un attenta attività di osservazione i militari hanno fermato e controllato un giovane che da poco era sceso dal pullman che trasportava i giovani studenti residenti nei paesi limitrofi.

I sospetti dei Carabinieri hanno trovato conferma al termine della perquisizione personale allorquando sono stati rinvenuti, accuratamente occultati all’interno di un pacco di fazzolettini, 3 involucri di carta stagnola con all’interno sostanza stupefacente del tipo marijuana.

L’attività di polizia giudiziaria è proseguita con diverse perquisizioni locali. Una di queste ha permesso di rinvenire ed attribuire allo stesso giovane analoga sostanza stupefacente.

Nel corso dell’attività e stato inoltre sequestrato tutto il materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.Arresto

Considerato quanto accertato dai militari, essendosi perfezionato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il giovane è stato arrestato è ristretto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima che si terrà nei prossimi giorni presso il Tribunale di Caltanissetta.

6.588 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

L’infermiere Enzo Schifano nuovo Presidente Fratres

L’infermiere Enzo Schifano nuovo Presidente Fratres

Enzo Schifano  Presidente FratresMUSSOMELI –Seduta d’insediamento, ieri sera, presso la sede di Piazzale Mongibello, del neo eletto consiglio direttivo e dei revisori dei conti del gruppo donatori di sangue Fratres convocati dalla presidente della commissione elettorale Marilena Pastorello, che dopo lo spoglio delle schede aveva proclamato Sebastiano Bellanca Vice Presidente  Fratresgli eletti nelle persone di Sebastiano Nisi, Enzo Domenico Schifano, Calogero Enzo Genco, Sebastiano Bellanca, Cinzia Noto, Calogero Misuraca e Salvatore Ferro per il Consiglio Direttivo(foto in basso a destra); Enza Luvaro, Angelo Vincenzo Montagnino e Carmelo Barba per i revisori dei conti. Appena insediati gli eletti, la Pastorello ha augurato a tutti buon Cariche Fratres 2015Lavoro e ciascuno organo eletto, dopo un breve dibattito interno, ha eletto all’unanimità le rispettive cariche DSCN3089sociali. Per il direttivo Presidente è stato eletto l’infermiere Enzo Domenico Schifano, Vice Presidente Sebastiano Bellanca, Amministratore Sebastiano Nisi, Capogruppo Calogero Enzo Genco, Segretario Salvatore Ferro. Per i revisori dei conti Enza Luvaro Presidente, Angelo Vincenzo Montagnino Vice Presidente e Carmelo Barba segretario.

1.577 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Locali in Piazzale Mongibello alla Pro Loco di Mussomeli

Locali in Piazzale Mongibello alla Pro Loco di Mussomeli

Proloco MussomeliMUSSOMELI – La Pro Loco ha ora una propria sede in piazzale Mongibello; sede che prima era riconducibile all’Arcistrauss, oggi accolta nel “Centro Diurno” di Piazza Manfredi Chiaramonte. Forti e motivati di questa nuova circostanza, a firma del Presidente Salvatore Piazza è stata diramata una nota che così recita: “Arriva una boccata d’ossigeno e nuovi stimoli per la Pro Loco di Mussomeli. Con la consegna delle chiavi della nuova sede, sita nei locali di P.le Mongbello, sarà avviato il progetto che, il sodalizio locale ha avuto finanziato, attraverso l’ UNPLI Provinciale, con atto di concessione n. 22/2013 del 09/10/2013 di un progetto denominato “Servizi per la fruizione degli Itinerari Rurali”, rientrante nel GAL “Terre del Nisseno”. L’obiettivo del progetto è quello di creare una rete tra le Pro Loco, i20150227_145137-2 Comuni e gli altri soggetti coinvolti, per la creazione di servizi volti alla valorizzazione, promozione e fruizione turistica ed agrituristica degli itinerari rurali, delle relative risorse ambientali, paesaggistiche, tradizionali, culturali ed alimentari, la promozione della vendita delle produzioni tipiche di qualità riconosciute e biologiche dell’area, nonché dei prodotti locali. Il punto d’informazione turistica, che sarà tenuto aperto dagli operatori del servizio civile, è il primo step di un percorso che vedrà realizzare a Mussomeli una serie di iniziative che sicuramente contribuiranno a facilitare l’accesso, da parte del turista, all’innumerevole patrimonio culturale del nostro territorio. Il progetto finanziato prevede una serie di iniziative volte a migliorare l’offerta turistica del territorio, tra cui accoglienza dei turisti, promozione e fruizione degli itinerari turistici esistenti con strumenti tradizionali e tramite web, aggiornamento costante della propria sezione dedicata del sito web e degli altri strumenti informatici di innovazione tecnologica,   informazioni sui servizi turistici offerti, attrattive locali, disponibilità delle strutture ricettive, manifestazioni programmate, distribuzione di materiale informativo e promozionale. Tra le altre tante iniziative finanziate, sicuramente notevole risalto avrà il codice QR che sarà installato in ben 27 siti di rilevanza turistica. Si tratta di un’applicazione, che si scarica nei telefonini, che permetterà ai visitatori di avere tutte le informazioni turistiche del sito e di effettuare nello stesso tempo una visita virtuale dello stesso. La sede, concessa dal Comune, sarà a breve arredata nei minimi particolari e sarà disponibile ed aperta a tutti coloro i quali vorranno, insieme alla Pro Loco, contribuire a migliorare l’offerta turistica del nostro territorio ma anche contribuire, come sempre, ad organizzare manifestazioni ed attività ludiche, artistiche e culturali per la nostra collettività. Il direttivo della Pro Loco ringrazia l’ Amministrazione Comunale ed in modo particolare il Sindaco Salvatore Calà ed il Vice Sindaco Sebastiano Sorce, per avere concesso i locali alla Pro Loco offrendo loro, in tal modo, l’opportunità di attivare un punto d’informazione turistica, perno dell’interno progetto, in una sede visibile e di facile accesso per i turisti”.

 

924 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Due appuntamenti a Sutera per la festa della demanialità

Due appuntamenti a Sutera per la festa della demanialità

SuteraSUTERA – Stasera, alle 19,30, ci sarà il conferimento della civica benemerenza all’apprezzato cantastorie locale Nonò Salamone da parte dell’Amministrazione comunale e, domenica pomeriggio, presso l’Auditorium comunale, la presentazione del libro “Storie scordate” di Gero Difrancesco, Interverranno il sindaco Giuseppe Grizzanti, l’assessore alla cultura Maria Montalto Monella, il regista cinematografico Beppe Cino e il giudice Giovanbattista Tona. E’ previsto l’intermezzo musicale del trio Bellini con Diletta Ligori al flauto, Giovanni Favata al clarinetto e Claudia Ottaviano al pianoforte.

867 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

A Trabia commemorazione di Fra Andrea Tonda

A Trabia commemorazione di Fra Andrea Tonda

Centenario di Fra Andrea_4952bis(1)(A cura di P. Mario Genco)

La settimana scorsa sono andato a Trabia (PA) per l’annuale commemorazione della santa morte del confratello Chierico Agostiniano Scalzo Fra Andrea Tonda, avvenuta in concetto di santità il 24 febbraio 1947 alle ore 11. A distanza di 68 anni dalla santa morte, Trabia, paese natale, ricorda il suo concittadino Fra Andrea Tonda. E’ una ricorrenza, che dal lontano 1947, parenti, concittadini e confratelli, non fanno passare sotto silenzio. A Trabia si sono recati diversi confratelli di Mussomeli: 1952 P. Salvatore Valenza (1887-1974), 1973 P. Emanuele Barba (1913-1978), 1997 P. Francesco Spoto (1918-2012), 1997 P. Lorenzo Sapia (1940-2012), 1982-2003 P. Giuseppe Barba (1926-2005), 1997 P. Vincenzo Consiglio, 2013 P. Vincenzo Sorce, 2006-2015 P. Mario Genco. Anche quest’anno, su invito del parroco di Trabia Don Vincenzo Parasiliti, dal 19 al 22 febbraio nella chiesa madre si è commemorato la sua santa morte di Fra Andrea. Egli aveva il grandissimo desiderio di diventare sacerdote, che, purtroppo non si è realizzato, perché è morto al primo anno di teologia rimettendosi totalmente alla volontà di Dio. In occasione del Centenario della sua nascita (1913-2013) è stato composto:

Inno a Fra Andrea Tonda

1° Strofa Fra Andrea ha vissuto come un fiore…

nascosto nel giardino della bontà

In attesa di un sogno che non si è realizzato…

aveva il desiderio di parlare del suo Signore

Ritornello

Fra Andrea Tonda servo di Dio

portasti la tua Croce soffrendo in umiltà

ormai niente per se tutto per Dio

pronto a morire in pace e fedeltà

2° Strofa Fra Andrea sapeva amare perché sapeva soffrire

Imparò che dalla sofferenza può nascere la gioia di donare

Ritornello

Fra Andrea Tonda servo di Dio

portasti la tua Croce soffrendo in umiltà

ormai niente per se tutto per Dio

pronto a morire in pace e fedeltà

 

 

970 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Scadenza prorogata contributo forniture idriche

Scadenza prorogata contributo forniture idriche

rubinetto-acqua-620x330MUSSOMELI – Prorogata al prossimo 20 marzo la scadenza per il contributo sulle utenze deboli forniture idriche. Ne danno notizia dal Comune con un avviso dal seguente tenore: ” A seguito della riforma dell’Isee stabilita dal D.P.C.M. N. 15Scadenza prorogata contributo forniture idriche9 DEL 5.12.2013 in attuazione dell’ARJ. 5 del D.L. N. 201/2011 ” Decreto salva Italia”, si prorogano i termini di presentazione delle istanze al 20/03/2015. I cittadini che hanno presentato istanza per tale servizio, dunque, dovranno integrare la richiesta col nuovo modulo Isee aggiornato ai sensi della normativa vigente”.

772 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SocietàComments (0)

 

Domani Raccolta alimentare promossa da Rotary club

Domani Raccolta alimentare promossa da Rotary club

MUSSOMELI – In servizio per gli altri il direttivo del Rotary e non solo. raccolta-alimentare-rotary-mussomeli-1Nella giornata di domani il Rotary club Mussomeli Valle del Platani , collaborato dai club Rotaract ed Interact di Mussomeli ha organizzato la terza raccolta alimentare in favore delle famiglie bisognose di Mussomeli. La data del 28 febbraio è collegata a quella del 23 febbraio data del 110° anniversario della nascita del Rotary International. La raccolta, come gli scorsi anni, sarà effettuata nei supermercati Costo zero, Maxi Sconto Despar e CRAI , i quali hanno dato la loro ampia disponibilità, ed alla stessa hanno già aderito gran parte del direttivo, in carica ed entrante , del Rotary ,numerosi volontari del Rotaract e dell’Interact e dirigenti distrettuali. “La bellissima e toccante esperienza – è detto in una nota del sodalizio- vissuta nelle due edizioni precedenti , che ha visto una grande generosità delle persone , ha indotto l’attuale Presidente , Calogero Ferlisi , a ripetere questa stimolante iniziativa”. La raccolta sarà articolata sia nella mattinata che nel pomeriggio di sabato e consentirà di attenuare per un po’ di tempo le necessità delle famiglie bisognose di Mussomeli. Il ricavato sarà ripartito tra le varie parrocchie. “Con questa azione di servizio in favore delle famiglie bisognose di Mussomeli , conclude la nota,  il Rotary di Mussomeli vuole , ancora una volta, mettere in evidenza l’aspetto principale del Rotary International che è quello del servire gli altri”.

1.050 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Proroga terminata: scale cimiteriali da rimuovere

Proroga terminata: scale cimiteriali da rimuovere

CamposantoMUSSOMELI – Mugugni e critiche per le scale attaccate agli alberi del cimitero da togliere giusta ordinanza sindacale, anche per motivi di sicurezza. Intanto è scaduto il termine di slittamento che qualche mese fa il sindaco aveva accordato, in attesa che gli interessati provvedessero alla autonoma ed individuale rimozione delle scale, il cui precedente utilizzo, permetteva l’accesso ai loculi piuttosto alti dei familiari piuttosto alti. Un problema reale, dunque, ma è anche vero, come sostengono in tanti, occorreranno tempi non certamente lunghi ma neanche brevi perché il tutto venga sistemato. Da qualche giorno le scale coi lucchetti vengono rimossi, liberandole dagli alberi. e sistemati in un locale del cimitero. Qualcuno già le ha ritirate e portate a casa. Altri, stanno provvedendo a toglierle autonomamente.

1.143 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SocietàComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com