VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | maggio, 2015

 

Amministrative: 5981 elettori  hanno votato nella prima giornata di voto

Amministrative: 5981 elettori hanno votato nella prima giornata di voto

Municipio-300x225MUSSOMELI – Nella prima giornata di voto, gli elettori che si sono recati, oggi, alle urne, per eleggere il nuovo sindaco ed il Consiglio Comunale, sono stati 5.981 elettori residenti, con una percentuale pari al 55,36%. Le operazioni di voto proseguiranno domani mattina a partire dalle ore 7 fino alle 15. Subito dopo inizierà lo spoglio delle schede e i visitatori di Castello Incantato potranno seguire in diretta, a partire dalle ore 15, gli approfondimenti e l’andamento dello scrutinio seguiti  dallo studio di Ediset e curati dall’apposito staff, guidato dal direttore Alberto Barcellona. Saranno presenti ospiti.

1.209 Letture

 

 

Scritto in Politica, SocietàComments (0)

 

Alle 19 ha votato il 34,60%

Alle 19 ha votato il 34,60%

Municipio-300x225MUSSOMELI – Continua l’affluenza alle urne e alle 19 avevano già votato 4122 su 11.879 elettori residenti, con una percentuale del 34,60%. I preposti Uffici comunali nella giornata di oggi hanno un bel da fare per il rilascio delle tessere elettorali.

1.006 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

A Mussomeli alle 11 ha votato il 10% circa degli elettori

A Mussomeli alle 11 ha votato il 10% circa degli elettori

Voto domiciliareMUSSOMELI – Oggi e domani seggi aperti a Mussomeli dalle 7 alle 22, per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale. Nella mattinata di oggi, affluenza e andamento regolare nelle undici sezioni. di Mussomeli. Alle 11, aveva votato all’incirca il 10% degli elettori.

<

933 Letture

 

 

Scritto in Politica, SocietàComments (0)

 

Confraternita Maria SS. Vanelle: la cantata dei fratelli

Confraternita Maria SS. Vanelle: la cantata dei fratelli

novizi S.Enrico 2015MUSSOMELI – Continua il cammino della Confraternita di Marianovizi  sposi S. Enrico 2015 SS. Delle Vanelle in Sant’Enrico, di cui è Presidente Vincenzo Morreale. Preceduto da un breve corso di formazione, iniziato qualche tempo fa, su richiesta di iscrizione di una coppia di sposi e di tre giovani confrati, ieri sera, presenti il presidente Vincenzo Morreale ed alcuni confrati dell’anzidetto sodalizio Torta cantata dei Fratelliconfraternale, durante la Messa serale del mese di maggio che, ormai, volge al termine, ha avuto luogo la tradizionale cantata dei fratelli. Essi sono Enza Lepre, Mario Nucera, Alessio Arganello, Kevin Catania e Gianfrancesco Messina, i quali, accompagnati dai rispettivi padrini, hanno ricevuto ed indossato l’abitino. Alla fine, è seguito un momento di fraternita con l’assaggio della torta.

995 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

“Chianu” di San Giovanni: lavori fai da te e Grest assicurato

“Chianu” di San Giovanni: lavori fai da te e Grest assicurato

20150530_192956MUSSOMELI . Grazie alla generosità di alcuni parrocchiani che hanno contribuito insieme ad alcune ditte alla fornitura del materiale ed anche alla manodopera prestata, è già stato possibile il ripristino delle buche del “Chiano di San Giovanni” sabato 30/05/2015 dalle 18.00 in poi così da permettere l’inizio del GREST.

1.215 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

L’Associazione Culturale Mediterraneo di Milano rinnova le proprie cariche sociali.

L’Associazione Culturale Mediterraneo di Milano rinnova le proprie cariche sociali.

SAM_7271MILANO  – Nella serata di mercoledì 27/5/2015, presso la sede dell’Associazione Culturale Mediterraneo di Milano, si è riunito il primo Consiglio Direttivo nella nuova composizione votata dall’Assemblea dei soci, tenutasi 16/05/2015. Nel corso di tale Assemblea, aperta dal Presidente uscente Francesco Mancuso, sono stati eletti , come previsto dalle disposizioni statutarie, gli 11 componenti del consiglio direttivo 2015, nelle persone dei soci: Bonomo Vincenzo, Codega Andrea, Giardina Calogero (detto Calì), La Tona Carlo, Mingoia Gianluca, Mingoia Salvatore, Pezzuto Vincenza, Piazza Vincenzo,Spoto Enzo, Taddei Walter, Tulumello Enzo. In ossequio alle disposizioni statutarie i nuovi componenti del Consiglio Direttivo hanno proceduto ad eleggere, nel proprio seno e all’unanimità, i nuovi vertici sociali. Per la carica di Presidente la scelta è caduta sul Socio fondatore Salvatore Mingoia, che succede, nella prestigiosa carica, al Presidente storico e primo Socio fondatore dell’Associazione, Francesco Mancuso, che ha svolto questo impegnativo compito continuativamente per ben 10 anni. Quest’ultimo, in considerazione del ruolo di primo piano da sempre giocato nella promozione del non facile processo di crescita dell’Associazione all’interno di un contesto metropolitano in sempre più rapida trasformazione, è stato nominato, con voto unanime del Direttivo entrante, Presidente Onorario dell’Associazione Culturale Mediterraneo. La carica di Vice Presidente è, invece, toccata all’imprenditore Vincenzo Piazza, che benché approdato solo da qualche anno in Associazione, ha ben presto dimostrato quelle qualità che sono state alla base di questa nomina a “braccio destro” del Presidente neo eletto. Il socio Enzo Spoto, dopo aver svolto le funzioni di Tesoriere nei primi anni di vita dell’Associazione, assume, ora, la carica di Segretario, mentre gli succede, come Tesoriere, il socio Andrea Codega, che già presidiava, di fatto, la programmazione e la gestione finanziaria della compagine associativa. Lascia la sua carica di Segretario, per assumere l’altra impegnativa carica di Direttore organizzativo, Enzo Tulumello, un socio che ha già avuto modo di dimostrare le proprie capacità nella organizzazione di eventi come componente, lo scorso anno assieme ai soci mussomelesi Vincenzo Di Maria e Calì Giardina, del comitato organizzatore della festa dei nati nel ’54, a Mussomeli.

1.027 Letture

 

 

Scritto in SocietàComments (0)

 

Sit-in dei lavoratori ATO davanti la Prefettura

Sit-in dei lavoratori ATO davanti la Prefettura

ato-520x245CALTANISSETTA – Conclusa la terza fase del “cammino della speranza” dei lavoratori ATO; venerdì il sit-in si è tenuto davanti la Prefettura di Caltanissetta e in quell’occasione, come annunciato da CGIL e UIL, sono state rappresentate le ragioni dei lavoratori che non riescono a pagare le varie utenze, perché i comuni soci non hanno versato quanto dovuto per i loro stipendi nelle casse dell’ATO; pressante è stata la richiesta di intervento affinchè i comuni soci versino immediatamente quanto da loro dovuto nelle casse dell’ATO per procedere ai pagamenti degli emolumenti spettanti ai lavoratori ATO i quali, non potendo contare sulla regolarità nella corresponsione dei loro stipendi, versano da tempo in condizioni precarie, per non parlare delle enormi difficoltà nel reperire i fondi necessari per la manutenzione dei mezzi, per il pagamento delle revisioni periodiche e quant’altro. Altra importantissima motivazione della protesta tenutasi davanti la Prefettura di Caltanissetta, affermano Morreale e Ferro, è costituita della richiesta a S. E. il Prefetto, nella qualità di Rappresentante del Governo, di intervenire presso i soci della SRR Caltanissetta Nord perché rispettino quanto fissato dalle norme in materia di avvio della SRR; ciò permetterebbe di procedere alla verifica degli organici, dove esistono evidenti carenze dovute tra l’altro alla mancata assunzione di operatori ed autisti il cui contratto è andato in scadenza il 28 dicembre 2014 e alla verifica del parco mezzi che risulta essere quanto mai vetusto e, perciò, soggetto a continui ricoveri in officine. Michele Ferro e Andrea Morreale, rispettivamente CGIL e UIL, intervengono anche in merito alla direttiva assessoriale del 14 maggio 2015 sottolineando, al fine di diradare eventuali dubbi, alcuni passaggi che riguardano direttamente il destino dei lavoratori dell’ex ATO Ambiente, infatti tengono a sottolineare che la direttiva in parola rammenta quanto stabilito dalla dir. Ass. 2/2013 che dava facoltà ai comuni, in forma singola o associata, a presentare dei propri Piani di Intervento tenendo conto delle disposizioni di cui all’art. 19 della L.R. n° 9/2010 – salvaguardia dei livelli occupazionali esistenti – La stessa direttiva, rammentano Ferro e Morreale, sancisce che la competenza esclusiva in materia di pianificazione impiantistica in tutto l’Ambito è attribuita alla SRR e, perciò, non consente ai comuni, singoli o in forma associata, totale autonomia nell’espletamento del servizio integrato in questione. Compete, infatti, alle SRR esaminare la rispondenza dei singoli Piani di Intervento agli indirizzi contenuti nel Piano d’Ambito, anche con riguardo alla salvaguardia degli attuali livelli occupazionali, al fine di rilasciare il relativo Nulla Osta o eventuali prescrizioni; mentre i comuni che ancora non hanno provveduto all’invio dei loro Piani di Intervento alla SRR Caltanissetta Nord avrebbero dovranno provvedervi entro il 25 di questo mese. La direttiva infine dispone che le SRR, tra cui la SRR Caltanissetta Nord, che non abbiano ancora provveduto alla presentazione del proprio piano d’Ambito procedano alla immediata adozione dello stesso e alla urgente trasmissione al Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti, individuando nel C.d.A. della SRR Caltanissetta Nord l’organo competente alla adozione del Piano d’Ambito e nel consiglio comunale l’organo competente ad approvare il Piano di Intervento, il capitolato d’oneri e il quadro economico – art. 5, co. 2 ter, L.R. 9/2010 e ss.mm.ii. Da quanto detto risulta, dunque, essenziale procedere all’avvio immediato della struttura della SRR da parte del C.d.A, in carica già da diversi mesi, altrimenti non sarà possibile rispettare la tempistica dettata dalla stessa direttiva, con evidenti ripercussioni, anche di natura patrimoniale, sul territorio della parte nord della provincia nissena. Ferro e Morreale, infine, tengono a sottolineare che nonostante tutto, con grande senso di responsabilità, i lavoratori hanno assicurato il servizio di raccolta e spazzamento nei vari comuni. I sindacalisti fuori dalla Prefettura hanno rassicurato i lavoratori che la Dott. Borbone – Capo di Gabinetto – ha preso l’impegno di rappresentare la situazione a S.E. il Prefetto perché intervenga presso il C.d.A. della SRR al fine di rendere operativa la stessa attraverso il passaggio dei dipendenti; allo stesso modo ha rassicurato i sindacati che un nuovo conto corrente è stato aperto e che i comuni verranno invitati a versare quanto dovuto per assicurare l’ordinaria gestione della struttura. CGIL e UIL si sono dichiarati soddisfatti per le rassicurazioni ricevute in merito alla possibilità di saldare le spettanze ai lavoratori e circa l’impegno ad agire presso il Presidente della SRR affinchè avvii finalmente il percorso che porterà ad una corretta gestione del servizio attraverso il passaggio dei lavoratori dall’ex ATO alla nuova SRR.

872 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

A Palazzo delle Aquile consegna attestati al “Virgilio” di Mussomeli

A Palazzo delle Aquile consegna attestati al “Virgilio” di Mussomeli

Palazzo delle AquileMUSSOMELI – La settimana scorsa, presso l’Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile Palermo, a cura dell’ Associazione Diplomatici, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati per la partecipazione al progetto “Change the World Model United Nations”. Il progetto ha visto coinvolti scuole e studenti provenienti dai vari Stati membri che sono volati a New York, dal 18 al 27 marzo, dove, nel famosissimo Palazzo di Vetro dell”ONU, hanno “simulato” l’Assemblea Generale dell’ONU. Argomento della discussione è stato ” Displaced people and social vulnerability”, ovvero la vulnerabilità sociale degli immigrati. Durante la cerimonia, alla quale erano presenti diverse personalità, tra cui il dottor Salvatore Orlando, Presidente del Consiglio Comunale della città di Palermo, la professoressa Maria Modica e il professore Gaetano Saia, delegati dalla dottoressa Calogera Genco, DS dell’Istituto “Virgilio” di Mussomeli, hanno ritirato l’attestato di partecipazione a nome dell’Istituto e relativamente agli alunni della IVC del Liceo Scientifico Onofrio Ingrascì e Francesco Ippolito, i quali hanno preso parte al progetto, distinguendosi per creatività e originalità di idee, proposte e soluzioni. Tra l’altro, Onofrio e Francesco, hanno preso parte anche al progetto “Democracy” che ha avuto luogo da 6 al 9 maggio a Roma, dove nelle aule del Parlamento è stata simulata una seduta della Camera dei deputati sul tema “Sicurezza e terrorismo internazionali”. In quella circostanza, gli stessi studenti sono stati premiati perché si sono distinti per “Miglior gruppo parlamentare per Fair Play (Gioco leale). Il Virgilio proseguirà anche l’anno prossimo nella direzione della internazionalizzazione dell’Offerta Formativa. Al termine della cerimonia di consegna, tutti gli intervenuti sono convenuti presso la sede palermitana dell’Associazione Diplomatici, dove la serata è piacevolmente proseguita con un riuscitissimo cocktail di inaugurazione della sede stessa.

1.694 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Visita pastorale a “Cristo Re”; messa omelia del vescovo e incontro catechisti e Ministri straordinari per l’Eucaristia

Visita pastorale a “Cristo Re”; messa omelia del vescovo e incontro catechisti e Ministri straordinari per l’Eucaristia

DSCN3398MUSSOMELI – Continua la 2^ visita pastorale del Vescovo Mons. Mario Russotto. Ieri ha trascorso la sua giornata nella parrocchia di Cristo Re, accolto dal parroco don Salvatore Tuzzeo e disponibile per le confessioni. Il momento comunitario è stato la celebrazione eucaristica delle ore 18, presieduta dal presule, presenti i parroci di Mussomeli don Pietro Genco, don Salvatore Tuzzeo, don Calogero Mantione, don Ignazio Carrubba, don Francesco Mancuso, don Francesco Lomanto, don Antonio Maniscalco, i padri conventuali Padre Antonio e Padre Luigi, don Salvatore Rumeo ed il diacono don Pierenzo Costanzo. Nell’omelia Mons. Russotto ha parlato della fede .” A Mussomeli, ha detto tra l’altro, c’è, tanta devozione, tante processioni, tante Madonne, dai “Monti” ai “Miracoli”, dalle “Vanelle” al “Carmelo”, ma dov’è la fede? Quante volte noi trasformiamo la nostra anima in una spelonca di ladri? La fede non è un dono, la fede è la risposta d’amore al Signore”. Dopo la messa, Il vescovo e don Salvatore Rumeo hanno incontrato le catechiste e i ministri straordinari dell’Eucaristia e per ciascuna parrocchia ha parlato un rappresentante

1.725 Letture

 

 

Scritto in Attualità, SocietàComments (0)

 

Comitato promotore vuole ricostruire in pietra l’antica scala del Calvario

Comitato promotore vuole ricostruire in pietra l’antica scala del Calvario

scala calvarioMUSSOMELI – C’era una volta l’antica scala in pietra che portava in cima al Calvario, poi eliminata , come hanno detto in diversi, per allargare la strada. Ora un comitato promotore, alfine di risolvere definitivamente l’accesso fino alla sommità del calvario, in quanto allo stato attuale non praticabile, ha pensato di riportarlo, a proprie spese, al primiero stato, interessando e contattando i preposti uffici Comunali al riguardo. Il sindaco Calà ed i suoi assessori hanno concesso il nulla osta all’iniziativa a condizione che “sia la Soprintendenza ai Beni Culturali di Caltanissetta riterrà necessarie ai fini della tutela dei beni monumentali, sia la Polizia Municipale e l’Ufficio tecnico riterranno necessarie in relazione agli aspetti urbanistici e di viabilità urbana”. C’è da dire che annualmente, in occasione della settimana santa, è stata approntata una scala in ferro e legno che, ovviamente, ha avuto un suo costo. Anche per questo, l’iniziativa del predetto comitato promotore che si sta attivamente interessando..

1.409 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CronacaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com