VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | luglio, 2016

 

Isola ecologica, individuato il sito

Isola ecologica, individuato il sito

auditoriumMUSSOMELI. Sarà realizzata nel piazzale dell’auditorium comunale ubicato in Via Della Regione, con 40.000 euro di spesa, l’isola ecologica a servizio della città, per ospitare i rifiuti differenziati. La decisione dell’amministrazione Catania, tuttavia, offrirà ancora una volta il fianco all’opposizione che da sempre ha contestato la scelta di assemblare i rifiuti in quel sito. Premesso che si tratta comunque di una misura temporanea in attesa che si realizzi il Centro Comunale di Raccolta in contrada Poverone (ex ovili comunali), la questione rimane comunque aperta, stante che proprio nell’aula comunale “Francesca Sorce” l’opposizione compatta disse no a tale Ccr in centro abitato. L’amministra – zione Catania, tuttavia, verificato l’impossibilità di realizzare di mettere in atto altre soluzioni, come per altro suggerito dalla stessa opposizione, alla fine ha optato per la propria originaria decisione, e l’ha scritto a chiare lettere con l’ordinanza 39 del 27 luglio, il cui oggetto è chiarissimo: “Interventi di somma urgenza per l’attivazione di un’isola ecologica presso l’auditorium comunale da utilizzare nelle more della realizzazione del Ccr di contrada Poverone”. Peraltro la Srr ha trasmesso copia del progetto per la realizzazione del Ccr in contrada Poverone che sarà finanziato dall’Assessorato regionale all’Ener – gia e la cui ultimazione è prevista per il 31 dicembre 2018. Va ricordato quindi che lo scorso aprile fu emesso un avviso finalizzato a una ricerca di mercato per individuare un’area idonea allo scopo, ovvero ospitare temporaneamente tale isola ecologica prevedendo un canone massimo di locazione di 460 euro al mese, per un costo massimo di 13.800 euro (per 30 mesi di durata). A tale avviso aderì soltanto una ditta di Mussomeli che offrì un immobile in contrada Casazza, ma dopo varie visite l’immobile in questione non è stato ritenuto idoneo. Da qui quindi la decisione di tornare all’originaria scelta (contestata dall’opposizione), di realizzare tale Ccr nel piazzale dell’auditorium. L’Utc ha già elaborato il progetto di adeguamento per una spesa preventivata di 40.000 euro al netto dell’Iva

2.777 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Serata da prendere al volo con Ali Sicane

Serata da prendere al volo con Ali Sicane

alisicaneMUSSOMELI – Una serata dedicata al volo libero grazie all’associazione Ali Sicane. Durante l’evento che si è svolto ieri in via Palermo, il presidente dell’associazione Bruno Catania ha  e spiegato  e commentato i numerosi  e suggestivi video c he sono stati proiettati. Immagini riprese dall’altro che hanno immortalato da un punto di vista particolarissimo i siti di volo libero presenti nel territorio sicano.

Filmati che sono stati girati a bordo di parapendio e deltaplano. ieri era anche presente un paramotore con configurazione a due posti.

L’associazione, oltre a promuovere l cultura del volo libero, permette a quanti sono interessati di effettuare volialisicane2 turistici su parapendio o paramotore biposto con pilota abilitato. Per informazioni collegarsi al sito www.alisicane.it

2.031 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Rapinano ospite Cara Pian del Lago, arrestati 2 pakistani

Rapinano ospite Cara Pian del Lago, arrestati 2 pakistani

centro-accoglienza-pian-del-lago-535x300Caltanissetta – Due pakistani richiedenti asilo ospitati nel Cara di Pian del Lago, a Caltanissetta, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato perché ritenuti due dei tre autori di una aggressione a scopo di rapina nei confronti di un connazionale di 36 anni anch’egli ospite della struttura, avvenuta lungo la strada che conduce al Cara. Indagini sono in corso per identificare il loro complice. I due arrestati, Quasim Zia, di 26 anni, e Haider Syed Haseeb, di 20, sono accusati di rapina aggravata e lesioni. I due sono stati riconosciuti dalla vittima.

1.105 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Atto vandalico a Sutera lungo   il sentiero del monte San Paolino.

Atto vandalico a Sutera lungo il sentiero del monte San Paolino.

sanpaolino1Sutera Sembra strano ma negli ultimi tempi si stanno verificando degli atti contro le strutture pubbliche della comunità suterese. Ultimo  fatto risale a pochi giorni fa  quando  gli steccati del sentiero che porta sul monte San Paolino sono stati distrutti: una quarantina di legnami che servono da ringhiera, a pochi giorni della processione, sono stati divelti e buttati di sotto rendendo pericolosa la strada che porta al Santuario. “Questo è un fatto increscioso a pochi giorni dalla processione, ma non è la prima volta che succedono questi fatti – dice il Sindaco Grizzanti – Pochi mesi fa abbiamo dovuto chiudere il parco urbano perché era stato vandalizzato e proprio ieri siamo stati con assessori, consiglieri, ragazzi volenterosi e ragazzi del progetto SPRAR a risistemarlo e renderlo accogliente per revocare l’ordinanza di chiusura”. Altri episodi di poco conto, come la rottura dello scivolo per i bambini e il furto di alcuni vasi con fiori al quartiere Rabato, fanno si che bisogna sempre tamponare anche finanziariamente queste piccole cose che gravano su tutta la comunità suterese. “Siamo profondamente indignati – prosegue l’Ass. Pardi – e sanpaolino2vorremmo che si indignassero tutti i cittadini di Sutera che il più delle volte dimostrano di essere eccezionali per accogliere le novità e salvaguardare il territorio, ma dobbiamo isolare e soprattutto individuare le persone che compiono questi atti assurdi. Continuiamo nella nostra attività amministrativa con la certezza che un pugno di balordi non può vanificare il lavoro di questa amministrazione e di tutti i cittadini che in un modo o nell’altro amano il proprio paese e lo dimostrano con azioni quotidiane di volontariato”. Naturalmente è scattata la denuncia alla Procura contro ignoti. Le già martoriate casse del comune si aggravano ulteriormente di questa spesa, sperando che prima della processione di sabato 6 agosto sia tutto pronto e soprattutto sicuro.

1.624 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Vallelunga, “Dilettanti allo Sbaraglio”. Aperte le iscrizioni

Vallelunga, “Dilettanti allo Sbaraglio”. Aperte le iscrizioni

indexVallelunga- L’Associazione Culturale “Piccolo Stabile Vallelunghese” è lieta di presentare la IV Edizione di “Dilettanti allo Sbaraglio” che si terrà a fine settembre. All’evento potranno partecipare cantanti, ballerini, imitatori, comici e musicisti iscrivendosi entro il 4 settembre 2016. Gli iscritti saranno selezionati per ogni categoria. Tutti sono invitati a partecipare.

1.197 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Sutera organizza Festival dell’accoglienza: “Il Rabato abbraccia il mondo”

Sutera organizza Festival dell’accoglienza: “Il Rabato abbraccia il mondo”

il-rabato-abbraccia-il-mondo-1VILLALBA- “Il Rabato abbraccia il mondo” è un progetto voluto dal Comune di Sutera in collaborazione con l’Associazione Onlus “I Girasoli”, gestore del progetto di accoglienza della rete Sprar, presente nel territorio di Sutera e l’Associazione “Kamicos”, che da ben diciotto anni organizza il famoso Presepe Vivente, ambientato proprio nel quartiere Rabato. “Il quartiere Rabato è un antico quartiere arabo, ancora cristallizzato nella sua forma urbana, scenario privilegiato di antiche tradizioni e moderni esperimenti di comunità- esplicita il comunicato. Oggi torna a ospitare diverse anime e culture che provano a mescolarsi, grazie all’arte, alla condivisione di tradizioni, alla musica e al cibo. Il “Rabato abbraccia il mondo” vuole essere il festival dell’accoglienza, delle culture e degli incontri. Giunto alla sua terza edizione è un’esplosione di colori, un momento di festa che unisce, una mostra a cielo aperto dove si respirano arte e culture”. Il documento continua: “L’iniziativa nasce grazie al lavoro di tanti giovani che amano il quartiere e hanno provato ad adottarlo e a riviverlo coinvolgendo gli anziani abitanti del quartiere, i ragazzi beneficiari del progetto Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) insieme alle tante persone che hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo”.maxresdefault

Giovedì 4 agosto alle ore 18:00 si potrà partecipare al Convegno: “Il Rabato: uno sguardo scientifico sul borgo attraverso le tesi di Laurea”. All’incontro prenderanno la parola: l’ Architetto Onofrio Chiparo; la Dott.ssa in Ingegneria Edile-Architettura, Emilia Pardi; gli Ingegneri Salvatore Raimondi e Mario Sanfilippo. Intorno alle ore 20:00 sarà possibile prendere parte all’ “Aperitivo Letterario”, durante il quale sarà presentato il libro “Stasera sull’Hermada nessun colpo. Diario di guerra del tenente veterinario Giuseppe Carruba Toscano”. Interverranno: la Dott.ssa Marisa Montalto Monella, Assessore alla Cultura del Comune di Sutera; il Dott. Filippo Ricciarelli, curatore del diario; la Sig.ra Vera Ambra, Presidente dell’Associazione “Akkuaria”; il Prof. Mario Tona e Onofrio Ingrascì. Al termine, intorno alle ore 21:30 si potrà prendere parte a delle degustazioni dal mondo e si assisterà allo spettacolo di giocoleria di Fabrizio Campo. Alle 22:30 ci saranno gli Hotze Convalis in concerto e alle 24:00 Raggae Night- RadioSprar Live.

Venerdì 5 agosto alle ore 18:00 la serata comincerà con il Convegno “Porte aperte, porte chiuse. Diritti umani e storie di buona e cattiva accoglienza”. Al dibattito prenderanno parte: la Coordinatrice del progetto Sprar di Sutera, Santina Lombardo; un membro del Consiglio Direttivo di ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione), Giovanni Annaloro; il giornalista e vicepresidente di ADIF (Associazione Diritti e Frontiere), Stefano Galieni; la referente per la Sicilia della Campagna LasciateCIEntrare, Agata Ronsivalle e la referente territori della Campagna LasciateCIEntrare, Yasmine Accardo. Alle ore 20:00 si potrà partecipare all’ “Aperitivo Letterario”, durante il quale sarà presentato il libro “Merica, Merica. Viaggio verso il nuovo mondo”. Interverranno: Maurizio Piscopo, autore del libro;  Roberto Tripodi, collaboratore nella stesura del libro; la Compagnia di Canto e Musica Popolare di Favara.  Alle ore 21:30 si potrà assistere allo spettacolo di musica popolare sulle migrazioni “Mamma mia mi nni vaiu” a cura di Nonò Salamone con Compagnia di Canto e Musica Popolare di Favara Ezio Noto e Francesco Giunta, Cantautori siciliani Mel Vizzì, Contastorie Paolo Zarcone, Cantastorie Omar Drammeh, Cantastorie Gambiano. A conclusione del Festival e della serata sarà organizzata una Spaghettata.

rabato-5Il comunicato esplicita come le attività nel quartiere non siano limitate alle due giornate di agosto sopra descritte, ma il festival vuole essere la vetrina di un progetto più ampio e articolato. A partire dal mese di giugno, di fatto, si sono svolte tra i vicoli, le scalinate e i dammusi del Rabato, diverse attività in forma sperimentale e di workshop; grazie al laboratorio di telaio, un gruppo di persone ha potuto osservare e catalogare le complicate fasi preliminari alla tessitura; il laboratorio di musica ha coinvolto giovani musicisti suteresi, originari e d’adozione, che hanno riarrangiato un brano del repertorio del cantastorie Nonò Salamone, con sonorità multietniche vicine al reggae. Scambi interculturali sono avvenuti anche attraverso il laboratorio di cucina passando dal Nepal, dalla Costa d’Avorio e dalla Romania e il laboratorio di Dammusi delle storie ha permesso di trasporre alcuni ambienti tipici della cultura nepalese e palestinese all’interno delle tipiche costruzioni suteresi. Il comunicato conclude: “Grazie al lavoro di tanti volontari si è intervenuto anche fisicamente nel quartiere, con il laboratorio di rigenerazione urbana, cercando di riscoprire la bellezza di angoli abbandonati e recuperando alcune tecniche tradizionali come la costruzione dei muri a secco in gesso. Infine un gruppo di bambini, tra i 5 e i 12 anni, guidato da Umberto Coa, studente di fotografia, ha potuto viaggiare nel tempo, sperimentando tecniche fotografiche ormai superate e rielaborando antiche immagini del paese. Molti dei laboratori sono ancora attivi e continueranno anche dopo l’estate”. Un’occasione, insomma, da non perdere, per entrare a contatto con culture diverse, scoprire nuovi ambienti e curiosi paesaggi.

1.008 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Vincenzo La Piana: “Ho raggiunto un ambizioso traguardo, ma non intendo fermarmi”

Vincenzo La Piana: “Ho raggiunto un ambizioso traguardo, ma non intendo fermarmi”

Foto Diploma Vincenzo La PianaVILLALBA- Una grande passione per i cavalli, quella di Vincenzo La Piana, mussomelese di trentatre anni, che lo ha portato a realizzare il suo sogno: diventare Istruttore equestre. Dopo molti sacrifici, duro lavoro, impegno e costanza, Vincenzo ha potuto coronare il suo sogno diventando istruttore riconosciuto dal Centro Sportivo di Equitazione della Lega Italiana Sport Equestri e dal Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano). Il giovane cavallerizzo ha frequentato la “Real Escuela Andaluza del Arte Ecuestre” di Jerez de la Frontera, una tra le più prestigiose scuole a livello internazionale, dove ha superato e sostenuto diversi esami sia teorici che pratici tra cui: la “San Giorge” prova di Dressage e la FEI, durante il quale è stato giudicato da tre professori della Real Escuela: Manuel Ruiz, Joaquin Vazquez e Ignacio Rambla, quest’ultimo medaglia olimpica. Per gli esami teorici è stato giudicato e valutato dal docente italiano dello CSEN LISE, Roberto Bruno e dal docente della Real Escuela, Joaquin Vazquez. La Piana, soddisfatto per il successo ottenuto, ha dichiarato: “Il raggiungimento di questo ambizioso traguardo, rappresenta per me un valido inizio nel mondo dell’equitazione professionistica. Un prestigioso riconoscimento che non rappresenta per me un punto di arrivo, ma soltanto un inizio. Non è infatti mia intenzione fermarmi, ma andare avanti verso il raggiungimento di altri ambiziosi traguardi. Sono onorato di aver ottenuto delle gratificazioni importanti da dei veri maestri, che hanno contribuito e contribuiranno, senza alcun dubbio, nel portare avanti la mia grande passione per l’arte equestre”. Ha poi concluso: “Ringrazio in primis il maestro Roberto Bruno che mi ha dato la fiducia iniziale ed ha creduto tanto in me e i professori della “Real Escuela”: Coelli Claudio con la sua elite (associazione maestri e cavalieri d’alta scuola), Paolo Valentini (LISE) e Paolo Zerbino (CSEN)”. Ottenuta la qualifica, La Piana potrà finalmente svolgere l’attività di insegnamento sul territorio nazionale.

2.839 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Nascondeva eroina nel reggiseno, coppia in manette

Nascondeva eroina nel reggiseno, coppia in manette

coppia arrestataCaltanissetta – Nascondeva la droga nel reggiseno. Così hanno preso lei e il marito mentre tornavano da Palermo. La Squadra mobile li ha intercettati e per loro è scattato l’arresto. In manette il quarantunenne Andrea Bellomo, che in passato ha già avuto grane giudiziarie sempre per stupefacenti e la moglie, la trentanovenne Marzia Rosina.

 Sono stati trovati con 10 di eroina e 7 grammi e mezzo di mannitolo. Sostanze trovate dai poliziotti sull’Alfa della coppia che è stata intercettata lungo l’autostrada Palermo-Catania. Secondo la tesi accusatori ai due si erano recati nel capoluogo isolanoarrestoeroina per rifornirsi di sostanza da rivendere poi nel Nisseno.
Ma erano già nel mirino della polizia. Che a notte ha seguito i due lungo la bretelle autostradale e li ha bloccati non appena sono arrivati sotto casa.
 Sono stati fermati e perquisiti. La donna nascondeva nella biancheria intima, in particolare nel reggiseno, 10 grammi di eroina.
 Poi la perquisizione si è spostata in casa loro. E anche qui le sorprese non sono mancate. Perché sono stati rinvenuti in un mobile della cucina due bilancini di precisione, mannitolo, sostanza in genere utilizzata per tagliare lo stupefacente, un taglierino con lama annerita e cellophane bianco che sarebbe stato utilizzato per il confezionamento in dosi.
 Bellomo è stato rinchiuso in carcere, mentre la moglie ha beneficiato dei domiciliari.
1.899 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Approvato il Progetto Erasmus Plus per il Virgilio, unico aggiudicatario per la Regione Sicilia

Approvato il Progetto Erasmus Plus per il Virgilio, unico aggiudicatario per la Regione Sicilia


rinagencoVILLALBA-
La Preside dell’Istituto di Istruzione Superiore di Secondo Grado “Virgilio”, Dott.ssa Calogera Genco, è appagata dalla notizia giunta circa l’approvazione del Progetto Erasmus Plus 2016. L’agenzia Isfol ha approvato il progetto “Con l’Europa 2016”, presentato dall’Istituto Virgilio di Mussomeli, nella qualità di capofila di una rete che comprende diverse scuole: IISS “Asiago” di Vicenza; IISS “Calabrese-Levi” di Verona; IISS “ Lincoln” di Enna; IISS “Pirandello” di Bivona e IISS “Majorana” di Palermo. Il progetto finanziato per una cifra di 295.248,00 euro permetterà agli studenti di IV anno in corso di avere la possibilità di frequentare stage formativi all’estero dalla durata di 5 settimane. L’istituto Virgilio, quest’anno, come del resto era già successo nel 2014, è stata l’unica Istituzione della Regione Sicilia destinataria di un Progetto Erasmus Plus KA0102.  Tale progetto costituisce per l’Istituzione Scolastica e per le scuole in rete un nuovo e importante traguardo, favorendo l’alternanza scuola-lavoro; l’internazionalizzazione dell’Offerta Formativa e un’Educazione plurilingue e interculturale, dando la possibilità agli studenti di conoscere meglio le lingue, i luoghi, le culture e le tradizioni di popoli diversi.

3.149 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Dal 20 luglio fino a fine agosto,  ecco il Programma estivo di Marianopoli

Dal 20 luglio fino a fine agosto, ecco il Programma estivo di Marianopoli

marianopoliVILLALBA- Il Comune di Marianopoli in collaborazione con la Parrocchia “San Prospero”, la Congregazione San Giuseppe, la Pro Loco e il Consorzio Cinque Valli sono lieti di presentare il loro Programma Estivo 2016. I numerosi eventi intratterranno e allieteranno cittadini e visitatori di ogni parte durante le calde serate dei mesi di luglio e agosto. Dal 20 luglio al 12 agosto è possibile assistere al Torneo di calcetto per adulti; mentre dal 30 luglio al 12 agosto vi sarà il Torneo di calcetto per i bambini. Il 30 luglio, a partire dalle ore 19:00 in Via Monte Grappa- Quartiere Castrense- sarà organizzata la I edizione della Cena Bianca sotto le stelle. Il 2 agosto, alle ore 18:30 presso l’aula consiliare sarà attribuita la Cittadinanza Onoraria al Brig. Capo Rosario Martorana. Mercoledì 3 agosto, in Piazza Garibaldi, i ballerini dell’Associazione Dea Spettacoli, Arte e Danza si esibiranno in un saggio; mentre giovedì 4 agosto, sempre in Piazza Garibaldi, la Parrocchia San Prospero curerà le esibizioni musicali dal titolo “Zecchino d’Oro” . Il 5 agosto, alle ore 19:00, in piazza G. Marconi, si potrà partecipare alla Notte Bianca dello Sport. Sabato 6 agosto si potrà assistere, presso l’Anfiteatro di Viale Regione Siciliana, a “Tramonti a Mitistrato- Cosa c’è attorno a noi”- Chiacchierata con Carmelo Montagna sui Beni Culturali. Il 7 agosto alle ore 22:30 presso l’Anfiteatro in Viale Regione Siciliana sarà omaggiato il II Memorial “Angelina Lo Dico”. Lunedì 8 agosto,  si potrà assistere al Musical “Moise” curato dalla Parrocchia S. Prospero e tratto dai Dieci Comandamenti di P. Obisco, opera teatrale del 2003. Il 9 agosto alle ore 21:00, presso Viale Regina Margherita si assisterà allo spettacolo di tradizioni popolari: “Si cunta, si canta e si rappresenta”. Il 10 agosto, presso Palazzo dei Musei in Viale Regione Siciliana si potrà partecipare alla IV Giornata della Cultura e all’Inaugurazione del Museo Etnografico “S. Benvegna” allietata da chiacchiere e degustazione di prodotti tipici. Giovedì 11 agosto, alle ore 21:00, presso l’Anfiteatro di Viale Regione Siciliana vi sarà il Concerto del Quartetto “Amarcord” con Luigi Sferrazza al violino, Francesco Vassallo all’oboe, Emanuele Anzalone al clarinetto e Carmelo Mantione al pianoforte. Il 12 agosto sono organizzate le Notti giovani  “The Color Party Night”; il 13 agosto, alle ore 21:00, presso Piazza Garibaldi, vi sarà uno Spettacolo di fine Estate- fuori programma; mentre sarà venerdì 19 agosto che il Concerto del Quintetto di clarinetti “Gershwin” decreterà la fine delle feste con la sua esibizione presso Villa Messineo alle ore 22:00.

1.519 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com