VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | ottobre, 2016

 

In uscita il second album solista del musicista mussomelese Salvo Ladduca

In uscita il second album solista del musicista mussomelese Salvo Ladduca

nazarinMUSSOMELI – A tre anni dal debutto da solistacon “La Mattanza dei Diavoli”, Salvo Ladduca, chitarrista e leader dei Marlowe, ha presentato a Catania  i pezzi  che comporranno il suo secondo  disco a firma Nazarin. Ladduca ha collaborato e aperto concerti per numerosi artisti, tra i quali: Hugo Race, Luca Madonia, Cesare Basile, Mick Harvey, Mario Venuti, Amaury Cambuzat, Angela Baraldi e Marta Collica. Un suo brano, “I Know” (Bark Psychosis cover), è contenuto nella compilation “Bedroom Songs”, pubblicata nei giorni scorsi da Viceversa. Amante del cinema d’autore, Ladduca ha voluto firmare il suo progetto solista con il titolo di un film di Luis Buñuel, “Nazarin”, in cui il protagonista è un giovane predicatore che incrocia le ombre di una società indolente e degradata.

1.466 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Carabinieri, il tenente colonnello Reginato lascia il Reparto operativo

Carabinieri, il tenente colonnello Reginato lascia il Reparto operativo

reginatoCALTANISSETTA – Il tenente colonnello Federico Reginato va a guidare il comando provinciale di Ragusa. Lascia l’incarico alla guida del reparto operativo di Caltanissetta che sarà guidato dal maggiore Fabrizio Cappelletti finora ai vertici del nucleo investigativo.

«Questi anni in città mi hanno consentito di crescere sotto il profilo umano e professionale» ha spiegato il tenente colonnello Reginato che ha etichettato l’esperienza nissena come «esaltante».

L’ufficiale è rimasto a capo del reparto operativo per quattro anni e sotto la sua gestione sono stati messi a segno duri colpi alla criminalità organizzata.

Già in passato Reginato era stato a Ragusa dirigendo le compagnie di Modica e Ragusa. Tornerù in una realtà ben conosciuta ma, adesso, il suo ruolo sarà differente e ancor più prestigioso.

1.093 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Cardinale: “Con federazione tra Sicilia Futura e PSE 12 deputati all’Ars. Contro il si argomentazioni perniciose”. L’Intervista

Cardinale: “Con federazione tra Sicilia Futura e PSE 12 deputati all’Ars. Contro il si argomentazioni perniciose”. L’Intervista

totocardinaleCaltanissetta – All’assemblea provinciale di Caltanissetta, il Presidente di Sicilia Futura ha preannunciato una federazione con il Pse. Un  patto tra  il  movimento fondato dall’ex ministro e il gruppo di Di Giacinto   numericamente pesante che riunirà ben 12  deputati all’ARS. Il politico parla anche dell’imminente referendum del prossimo 4 dicembre   che vede il suo movimento impegnato a sostenere il   Si.

LA VIDEO INTERVISTA

3.213 Letture

 

 

Scritto in PoliticaCommenti disabilitati su Cardinale: “Con federazione tra Sicilia Futura e PSE 12 deputati all’Ars. Contro il si argomentazioni perniciose”. L’Intervista

 

Sutera,  eletto direttivo della “Kamikos”. Si lavora per il Presepe Vivente 2016/2017

Sutera, eletto direttivo della “Kamikos”. Si lavora per il Presepe Vivente 2016/2017

rabato-notteSutera – Si è svolta in data 28 ottobre 2016 la riunione dei soci dell’associazione Kamicos per la elezione del nuovo direttivo che guiderà l’edizione del Presepe Vivente di Sutera giunta alla sua diciannovesima edizione: per la Presidenza la conferma del Cav. Paolino Scibetta, gli altri componenti del direttivo sono due riconferme Paolina Milioto e Valentina Di Franco, e i due nuovi entrati Carmelina Alongi e Carmelo Caltagirone; a loro il compito dell’organizzazione della macchina della manifestazione più importante di Sutera che nella stessa seduta di insediamento ha deciso le date: 25, 26, 29 e 30 dicembre 2016, e 2, 3, 5, 6 e 7 gennaio 2017. Il prezzo del biglietto è confermato per i 6 euro gli adulti e 3 euro i ridotti. L’organizzazione della manifestazione “Il Presepe Vivente di Sutera” entra nel vivo e nei prossimi giorni si susseguiranno gli incontri per stabilire i dettagli, le novità e le conferme della diciannovesime edizione.

973 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Intervento di efficientamento energetico  all’Istituto  “Giovanni XXIII” di Marianopoli

Intervento di efficientamento energetico all’Istituto “Giovanni XXIII” di Marianopoli

carmelo-montagnaMARIANOPOLI – Finanziati 356 mila euro dal Ministero dell’Ambiente a valere sul Fondo Kyoto gestito in convenzione con Cassa Depositi e Prestiti, per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico presso l’Istituto Scolastico Comprensivo di Marianopoli “Giovanni XXIII”.

Ne da notizia con soddisfazione l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Carmelo Montagna, dando atto che alla concessione del finanziamento a tasso agevolato è stato possibile pervenire grazie all’impegno e la professionalità del personale dell’Ufficio Tecnico che ha tradotto in atti amministrativi l’indirizzo politico dato.

“Gli interventi previsti – scuve il primo cittadino – consentiranno di rendere sempre più green l’unico plesso scolastico esistente nel paese, climatizzando tutti gli ambienti del plesso con delle pompe di calore caldo/freddo alimentate da un tetto fotovoltaico e sostituendo tutte le lampade con un intervento radicale di relamping.

Più specificatamente, il finanziamento previsto dal cosiddetto Fondo Kyoto, consentirà la realizzazione di un nuovo impianto solare fotovoltaico di potenza pari a 41,25 kWP, la sostituzione dell’impianto di riscaldamento con un nuovo impianto a pompa di calore elettrica ad alta efficienza e il relamping dell’obsoleto impianto di illuminazione con apparecchi a tecnologia Led.

L’insieme degli interventi produrrà, di fatto, oltre che indubbi benefici ambientali con il risparmio di circa 40 tonnellate di CO2 emesse ogni anno, anche sostanziali benefici economici.

L’impianto fotovoltaico sul lastrico solare dell’edificio coprirà, quasi del tutto, i consumi energetici della nuova pompa di calore per la climatizzazione delle aule e degli altri locali scolastici, garantendo risparmi per circa 3.000 euro/anno.

L’impiego di una pompa di calore elettrica per il riscaldamento azzererà i costi dovuti all’acquisto di gas metano, attualmente pari a circa 8.000 euro/anno, azzerando le emissioni di gas climalteranti su scala locale e realizzando la prima scuola sostenibile di Marianopoli.

I nuovi impianti di illuminazione a Led, invece, oltre ad elevare il confort illuminotecnico a beneficio degli studenti, consentiranno la riduzione del fabbisogno di energia elettrica di ulteriori 1.500 euro all’anno”.

942 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

“Comportamento antisindacale”: segnalata al Miur preside del comprensivo di Vallelunga, Villalba e Marianopoli

“Comportamento antisindacale”: segnalata al Miur preside del comprensivo di Vallelunga, Villalba e Marianopoli

iisvallelungaVALLELUNGA – E’ per un presunto comportamento antisindacale che una dirigente scolastica del Nisseno è stata segnalata all’Ufficio relazioni sindacali del ministero dell’Istruzione e alla Commissione di garanzia sul diritto allo sciopero.

Al centro della vicenda la dirigente dell’istituto comprensivo di Vallelunga, Villalba e Marianopoli nei confronti della quale l’Unicobas ha mosso la segnalazione, al Miur compreso. Il perché della vicenda, che sembra preannunciare strascichi, è presto spiegato.

La vicenda avrebbe preso le mosse dalla recente giornata di sciopero proclamata – era per il 21 ottobre scorso – da tre firme sindacali di base della scuola, ossia lo stesso Unicobas, Usi e Usb.

Una docente avrebbe aderito all’astensione comunicandolo pure per tempo – secondo quanto sarebbe racchiuso nell’atto di denuncia – agli uffici di segreteria della stessa scuola di appartenenza.

La dirigente scolastica – sempre secondo i contenuti dell’atto formale presentato a una sezione del Miur e alla Commissione garanzia – avrebbe lamentato questo comportamento rimbrottando pure. Da qui l’intervento della firma sindacale, che sulla questione è scesa in campo attraverso il suo segretario nazionale Stefano D’Errico, con la relativa segnalazione a Commissione e Ministero. 

2.641 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

“Avance a dipendente”, chiesto processo a soprintendente di Caltanissetta

“Avance a dipendente”, chiesto processo a soprintendente di Caltanissetta

soprclCALTANISSETTA –  Atti persecutori nei confronti di una dipendente e sua sottoposta. Questa la contestazione che pende sul soprintendente di Caltanissetta, finito in guai giudiziari per una vicenda che risale al tempo in cui dirigeva la biblioteca Pirandello di Agrigento.

Stalking l’accusa mossa nei confronti di Vincenzo Caruso a carico del quale la procura di Agrigento ha chiesto l’archiviazione. Ma su opposizione del legale di parte offesa il gip ha disposto l’imputazione coatta. Così la procura, dovendo mutare radicalmente lo scenario, ha chiesto il rinvio a giudizio del funzionario.

A dare l’input alla parentesi giudiziaria è stata la denuncia presentata da una donna in servizio alal biblioteca Pirandello e che sarebbe stata tartassata dallo stesso dirigente.

Avance esplicite, secondo i contenuti della denuncia, quelle che l’ex direttore del museo avrebbe riservato alla dipendente che, dal canto proprio, le avrebbe sempre respinte in maniera netta e decisa. La storia sarebbe andata avanti per un po’ fino a quando la donna ha deciso di uscire dal silenzio e da quella situazione che ormai le stava troppo stretta. E ha presentato una denuncia.

Il resto lo hanno fatto le indagini. Anche se in prima battuta la stessa procura agrigentina ha poi cheisto l’archiviazione del dossier che, invece, il gip ha voluto tenere in vista disponendo l’imputazione coatta dello stesso dirigente.

937 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Pagamento tributi, proposta alla camera di Azzurra Cancelleri

Pagamento tributi, proposta alla camera di Azzurra Cancelleri

cancelleriCaltanissetta – Consentire ai tributaristi di rappresentare i propri clienti presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Questo il contenuto di una proposta di legge che la deputata alla Camera del Movimento cinque stelle, Azzurra Cancelleri, ha presentato. E’ prima firmataria di questa proposta che, se approvata, consentirebbe agli intermediari fiscali di autenticare la firma del proprio cliente su una procura per l’assistenza negli uffici della pubblica amministrazione.

“Rappresenterebbe un risparmio non indifferente per i contribuenti che necessitano di assistenza continua”, ha spiegato Azzurra Cancelleri. “Sarebbe una legge, peraltro a costo zero per lo Stato, che snellirebbe l’iter burocratico – ha aggiunto – allargando i diritti alla difesa dei contribuenti nei confrionti dell’ammnistrazioen finanziaria”

714 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Per Riccardo Piparo  e  Beatrice Visconti arriva il contratto con la Warner Music

Per Riccardo Piparo e Beatrice Visconti arriva il contratto con la Warner Music

riccardopiparo-1Palermo –  E’ stato firmato ieri l’altro. Riccardo Piparo, dopo aver inanellato infiniti da musicista dance successi he lo hanno portato  calcare i palcoscenici più prestigiosi di tutto il mondo, ha raggiunto un altro importantissimo obiettivo.  Produttore di Beatrice Visconti, cantante diciottenne palermitana, ha siglato un contratto con una delle major più importanti al mondo la Warner Music Italy. “Una soddisfazione ancora più grande- spiega – se consideriamo  che questo è un periodo in cui c’è il predominio dei talent show “. La giovane artista siciliana, scoperta dal dj mussomelese, lo scorso novembre aveva già avuto modo di farsi notare al grande pubblico su “Rai Uno” dove era approdata con il brano “Paulette” tra i 12 finalisti per Sanremo. Oggi la firma con una delle etichette più prestigiose al mondo anche se pare che anche altre major siano stati insistentemente interessati al lavoro della cantante pop e il dj mussomelese. Riccardo Piparo, nonostante la giovane età vanta una carriera ultraventennale,   dopo essere stato uno dei protagonisti indiscussi del panorama dance internazionale con il gruppo dei Ti.pi.cal ha partecipato alle più importanti manifestazioni canore, tra cui un Festilvalbar, oggi è anche un affermato produttore.

4.416 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Estorsione a ex dipendenti, commercianti sotto accusa

Estorsione a ex dipendenti, commercianti sotto accusa

offerta-di-lavoroCaltanissetta – Sono accusati di avere praticato la cresta a buste paga di tre loro ex commesse. Queste le contestazioni che pendono su due commercianti, peraltro marito e moglie, che erano a capo di una società nel settore dell’abbigliamento ed a cui faceva capo un punto vendita. Ma poi la società è stata travolta dal crac finanziario.

I due commercianti-imprenditori, lui sessantaquattrenne lei cinquantanovenne, entrambi nisseni, sono stati chiamati sotto accusa per rispondere dell’ipotesi di estorsione aggravata. Lei nella veste di amministratore unico, lui di socio.

Reato, quella contestato dai magistrati nisseni, che si sarebbe consumato ai danni di tre loro ex dipendenti che si sono costituite parti civili. Tutti, con percentuali variabili, sarebbero state costrette a subire tagli in busta paga. Incassando meno di quanto sarebbe risultato ufficialmente dai documenti contabili.

Il tutto sarebbe andato avanti per una quindicina di mesi, fino a quando la società ha cessato l’attività e le tre dipendenti sono state licenziate. E a quel punto si sono rivolte agli inquirenti raccontando del presunto ricatto a cui sarebbero state sottoposte.

1.203 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com