predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Politica

leggi tutto DXsorgepalace

 

Acquaviva, gli ex colleghi di partito replicano al transfugo Iacoe Turo

comuneAcquaviva Platani – Dopo l’addio del consigliere Iacoe Turo al gruppo consiliare scudocrociato per dichiararsi indipendente arriva la replica dei due ormai ex colleghi di partito che, attraverso un comunicato, scrivono: “In riferimento all’articolo pubblicato a cura del consigliere Fabio Iacoeturo avente per oggetto la fuoriuscita dall’U.D.C. e la sua dichiarazione d’indipendenza da questo gruppo politico e al proprio ‘modus operandi’, occorre da parte dei sottoscritti consiglieri comunali Giuseppe Mendola e Mario Federico fare qualche precisazione al fine di sgomberare il campo da qualsiasi fraintendimento o mera speculazione politica. Nel maggio 2012 i sottoscritti ,unitamente al consigliere Iacoeturo, candidati nella lista civica “ orgoglio e speranza”, che comprendeva nelle proprie fila anche l’attuale assessore regionale On.le Gianluca Micciché, venivano eletti consiglieri di minoranza, in opposizione all’attuale amministrazione comunale. Successivamente anche l’attuale amministrazione comunale si dichiarava vicina alle posizioni dell’U.D.C. e dell’On.le Gianluca Micciché, cosiché si allargava la maggioranza consiliare e il consigliere Iacoe Turo veniva eletto segretario di questo gruppo politico. La confluenza di noi tre consiglieri del gruppo ‘orgoglio e speranza’ nella maggioranza prevedeva, tra l’altro, l’ingresso di un suo componente in giunta, nell’ultimo semestre del mandato amministrativo. Consultata la nostra base elettorale si è ritenuto inopportuno e pregiudizievole l’avvicendamento in giunta, che, a nostro modesto avviso, avrebbe avuto il sapore di un mero interesse economico e personale . Tale scelta non ha trovato la condivisione del consigliere Iacoe Turo che con ostinazione, malgrado la sua fosse una posizione minoritaria, ha rivendicato caparbiamente il rispetto degli accordi per l’ottenimento della carica di assessore. Noi intendiamo la politica come servizio al territorio e alla comunità, scevri di interessi e di arrivismi personali. Sicuri che tali sono le idealità che animano anche il consigliere Iacoeturo, lo invitiamo a riconsiderare la sua scelta e se dovesse essere irrevocabile , gli auguriamo , anche se da posizioni diverse,di continuare a lavorare per la nostra comunità, nonostante qualche divergenza personale”.

 

di

- che ha scritto 6267 articoli su Castello Incantato.


1.720 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com