Vigro

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

La neve non ferma la voglia di Elia di venire al mondo, ieri rocambolesco parto di donna mussomelese

I coniugi Bio

I coniugi Bio

MUSSOMELI – Non è dato sapere se avrà una vita spericolata, certo è che la sua venuta al mondo è stata una vera e propria avventura, per il neonato, protagonista inconsapevole, per i genitori e familiari.

Elia Bio è nato ieri dopo una vera e propria odissea attraverso cui mamma Luana Garofalo che lo aveva in grembo, è riuscita a raggiungere da Mussomeli, avvolta e sepolta dalla neve, il capoluogo agrigentino dove è avvenuto il parto.

Una autentica peripezia ma che alla fine ha avuto un lieto epilogo grazie alla collaborazione e alla pervicacia di genitori e amici.

IL RACCONTO

“Il parto – come racconta il padre Mansueto, carabiniere – era previsto per giorno 6, ormai eravamo agli sgoccioli non si poteva aspettare oltre.  Ieri il dottore Calderone, il ginecologo che ha seguito mia moglie  ha detto che se fossimo riusciti ad arrivare ad Agrigento avrebbe eseguito il parto cesareo. Problema non di poco conto per le condizioni meteo avverse   e di viabilità proibitive,  a causa della nevicata non potevano nemmeno uscire dall’uscio della nostra abitazione, in via Nicolò Pisano, vicino all’ospedale. Ad eliminare questo primo scoglio ci ha pensato il signor Calogero Corbetto che con un bobcat ha creato un varco per uscire da casa e attraversare viale Michelangelo. Rimaneva il problema di raggiungere Agrigento. Questa criticità è stata superata grazie alla infinita generosità di Enzo Favata che ha messo a disposizione la sua jeep. Siamo partiti intorno alle 14,30. Come se non bastasse c’era un ulteriore avversità: il dottore Calderone si trovava a Casteltermini. Con un percorso alternativo passando da Sutera, Campofranco, Fontanafredda abbiamo preso il ginecologo, poi ci siamo diretti alla volta del San giovanni di Dio. Quando ieri alle 20,53 Elia ha emesso il primo vagito la gioia ha sgomberato trepidazione e ansia per questa rocambolesca avventura. Ringrazio di cuore tutti coloro che ci hanno supportato e sono stati determinanti”.

Mamma e bimbo stanno bene ed Elia è un magnifico pargoletto di 3,8 kg .

Il direttore e la  redazione esprimono  alla famiglia Bio felicitazioni per la nascita del piccolo Elia

 

di

- che ha scritto 444 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (+4 rating, 4 votes)
Loading...
10.203 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro