Sett Santa VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Villaba, “Ringrazio chi ha salvato mio padre e mio zio”. Il sindaco di Acquaviva: “Assiderati per prestare i soccorsi”. La situazione nel Vallone

spalaneveacquaviva

Ad acquaviva Platani si sparge il sale (foto iacoe Turo)

VILLALBA. Le polemiche più feroci a seguito degli immancabili disagi e pericoli provocati dall’eccezionale nevicata che ha letteralmente isolato e messo in ginocchio tutto il Vallone (e soltanto nei prossimi giorni si potranno quantificare i danni), si registrano a Villalba dove ieri un anziano è caduto provocandosi una lussazione. Qui i consiglieri comunali del gruppo “Amare Villalba”, nel criticare aspramente l’amministrazione comunale accusandola di inedia e di mancanza di informazioni, al contrario hanno elogiato «il senso di responsabilità del consigliere Ferreri, che col suo trattore si è prontamente adoperato per cercare di sbloccare l’accesso alle vie principali». Di parere completamente avverso una giovane cittadina che ha postato: «Mentre in paese c’è qualcuno che fa le sfilate con i trattori per farsi vedere come “paladino” della giustizia, c’è chi, silenziosamente salva vite. Pubblicamente grazie al sindaco Alessandro Plumeri, all’ unico e insostituibile Giuseppe Zaffuto, amico prezioso che ha mosso mari e monti per salvare la vita di mio padre e mio zio. Non finirò mai di ringraziare un comune cittadino, un amico, una persona umile ma con un grande cuore, uno dei pochi che non si è fermato e non è tornato indietro perché bloccato dalla neve: grazie a Giuseppe Catalano che li ha portati a casa sani e salvi. Ci tenevo a scriverlo pubblicamente perché è facile puntare il dito quando ci sono le emergenze, è facile parlare, è facile spalare la neve da davanti casa. Salvare vite diventa complicato». E ieri il sindaco Plumeri ha comunicato: «Stamattina continua l’intervento dei due trattori attrezzati con pala meccanica per sgomberare la neve in carreggiata per le vie del paese e nelle periferie al fine di consentirne la transitabilità». Ad Acquaviva Platani il sindaco Salvatore Caruso, piccato, si sfoga: «A chi si diverte a criticare per partito preso, replico che io e l’assessore Vullo da mezzanotte alle 3.30 circa siamo stati impegnati insieme ai vigili del fuoco, allertati dalla Protezione civile, a salvare due giovani che erano rimasti bloccati alla Stazione ferroviaria e rischiavano di morire congelati. Insieme al consigliere Mendola abbiamo provveduto a farli arrivare in ospedale. Abbiamo assicurato assistenza ai nostri dializzati, abbiamo liberato sempre col supporto dei vigili del fuoco tanti automobilisti rimasti bloccati nel ghiaccio, il consigliere Genco Russo ha messo il proprio trattore a disposizione facendo da servizio taxi per chi aveva bisogno». A Sutera il sindaco Totò Grizzanti «ringrazia le persone facente parti del Coc che si è insediato per gestire l’emergenza neve. Ringrazia gli assessori e consiglieri comunali che si sono spesi per tamponare questi disagi causati dalla straordinaria nevicata. Ringrazia anche gli amici che hanno dato disponibilità e Rosario Maniscalco, Mario Diliberto e Modica che hanno messo le loro ruspe a disposizione e garantito la viabilità». Disagi anche a Bompensiere, Marianopoli, Campofranco e Vallelunga.

 

di

- che ha scritto 6028 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
4.750 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro