VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Giallo su resti umani nel Novarese, potrebbero essere di un nisseno sparito da trent’anni

microcarCaltanissetta – Scoppia il giallo sul ritrovamento di resti umani nel Novarese. Ossa, in particolare, che sono state rinvenute in fondo al lago d’Orta. E che secondo una prima ipotesi, tutta da verificare, potrebbero appartenere a un nisseno scomparso decine di anni fa insieme a un suo amico.

Ma la vicenda, fin qui, è confinata nel semplice chiacchiericcio o poco più. Che di fondamento, concretamente, non sembrano ancora averne.

Adesso a fornire risposte certe sarà l’esame del dna su quel po’ che è stato trovato in fondo allo specchio d’acqua. Una primissima teoria, solo questo e nulla più attualmente, vorrebbe che quei resti potrebbero anche appartenere al nisseno Luciano Genduso di cui si sono perse le tracce esattamente trent’anni fa, quand’era allora sessantaseienne. A quel tempo è sparito nel nulla insieme a un suo amico potentino, il settantaquattrenne Donato Musto.

L’unico elemento che farebbe fin qui presupporre la tesi che possa trattarsi dei due amici, è che le ossa sono state trovate dentro una minicar che sarebbe appartenuta a uno di loro. Dentro l’abitacolo, in fondo all’acqua, v’era qualche altro oggetto che potrebbe pure quello tornare utile per una eventuale identificazione.

L’indagine è adesso curata dai carabinieri. Ma saranno solo i testi di laboratorio a potere fornire risposte più concrete.

 

di

- che ha scritto 1201 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
1.598 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro