VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Attualità

leggi tutto DXsorgepalace

 

Arriva a Marianopoli per amore e crea Freya, le borse che diventano tele da dipingere

La borsa dipinta con il logo di Castello Incantato

Marianopoli – L’amore lo ha portato a Marianopoli, la passione per l’arte gli ha donato il coraggio di investire su un’impresa che produce borse e accessori in pelle.  Giovanni Cannavò,  conosciuto da tutti come Nanni pur essendo di Montagnareale, dopo aver studiato arte a Messina,  è ormai un “manchisi” a tutti gli effetti.” Vivo a Marianopoli da anni,  – racconta – dove mi sono trasferito per vivere con il mio compagno Alessandro, e continuo a seguire l’arte. Arrivato in questo piccolo paesino del centro Sicilia ho avuto la possibilità, grazie all’appoggio dei cittadini e dell’amministrazione del paese, di organizzare  spettacoli teatrali, insomma di dedicarmi alla mia passione sia con eventi organizzati all’esterno che tra le mura di casa dipingendo i miei quadri”. L’intuizione geniale, quella di considerare la borsa come una tela su cui disegnare, e  che lo ha convinto creare un marchio è avvenuto in modo del tutto casuale. “Un giorno  – ricorda  Nanni – svegliandomi con l’idea di dipingere, vidi dal balcone di casa una donna che seppur camminasse di fretta mise la sua borsa sulla spalla e fece,  a quello che noi uomini solitamente consideriamo un oggetto che le donne si trascinano dietro, una carezza speciale. Ecco pensai, perchè non dipingere su una borsa? Così è nata la mia Freya, ho optato perquesto nome perchè è il nome di una Dea, Freya che significa appunto Signora e ho dato ad ogni modello su cui dipingo il nome di una Donna, anche il nome della mia mamma, proprio per esaltare la figura femminile sempre Musa ispiratrice di ogni artista e poeta”. La scelta del giovane artista ha raccolto subito consensi tanto che, in poco tempo, la sua pagina Facebook (clicca qui per aprila) ha raccolto oltre 12mila “mi piace” e oggi vende non solo in  Italia ma anche in Europa:  ordini arrivano da Svizzera, Germania,I nghilterra, Belgio e Francia, dall’America e perfino dal Messico. Un successo che Nanni attribuisce al fatto che “Le borse Freya sono dipinte a mano e sono uniche non solo perchè ogni colpo di pennello ha l’unicità del tratto dato a mano e quindi mai più ripetibile, ma soprattutto perchè sono le stesse donne che le indossano a personalizzarle! L’iniziale su uno sgabello di un dipinto famoso, l’immagine del cucciolo di casa, il nome dei nipotini sui rami dell’albero della vita oppure addirittura è possibile modificare un dipinto famoso inserendo un dettaglio, ad esempio per il dipinto tratto da le tre  età della donna di Klimt invece di un bimbo tra le braccia della sua mamma  se ne aggiunge un altro, oppure eliminare un dettaglio o cambiagli colore. Mille combinazioni possibili, con Freya crei tu la tua opera d’arte. Infine a tutti i giovani e  e meno giovani voglio lanciare un appello:  quello  non fermarsi di inseguire i propri sogni , non importa che se si  vive a Milano o New York perche in noi abbiamo  tutto quello che serve per realizzare i nostri sogni, basta crederci e non mollare. Io il mio  sogno e il mio lavoro l’ho realizzati a Marianopoli”. Per chi fosse interessato a visionare le collezioni può collegarsi al sito www.freyaborse.it

 

 

 

 

di

- che ha scritto 469 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
13.263 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro