Sett Santa VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Movida notturna sotto i riflettori, parte operazione interforze

Gela – É scattata l’operazione «Gela sicura». Un primo atto è stato curato dalla polizia. S’è entrato nel vivo del piano che non più tardi di tre giorni fa è stato programmato in prefettura dove è stato chiamato a raccolta il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Con il prefetto Maria Tersa Cucinotta che ha tracciato le linee guida da seguire in un vertice alla presenza dei massimi esponenti provinciali delle forze dell’ordine, del procuratore capo, Fernando Asaro e del sindaco Domenico Messinese. E in quella sede, oltre al potenziamento del sistema di videosorveglianza su Gela con telecamere a tecnologia avanzata, è stato pure deciso di rafforzare la presenza sul territorio.

E già in questa prima parte di fine settimana, esattamente come concordato con il coordinamento della forze pubbliche, è stato effettuato un servizio straordinario di controllo  per contrastare il dilagare di fenomeni d’illegalità.  A curalo agenti della squadra amministrativa e della polizia giudiziaria della questura e del commissariato di Gela.

A questa azione se n’è affiancata un’altra con la collaborazione di pattuglie del nucleo prevenzione crimine di Palermo.

Riflettori puntati, in particolare, sui locali della movida notturna del centro storico di Gela. E il focus s’è concentrato su un locale pubblico che tra dicembre e marzo è stato teatro di due risse. L’ultima appena lo scorso fine settimana e poi culminata nell’arresto di due giovani  per rissa e porto abusiva d’arma e la denuncia di un terzo per rissa. In quella baruffa, con tanto d’inseguimento a piedi della polizia che ha acciuffato uno dei due ragazzi poi arrestati, è saltata fuori pure una pistola scacciacani modificata, senza tappo rosso.

Nel locale in questione  sono stati identificati 40 clienti, 6 dei quali con precedenti di polizia, mentre sono state eseguite 2 perquisizioni.

Nella globalità di questa operazione sono state inoltre controllate 7 attività commerciali e 2 esercenti sono stati invitati in commissariato per esibire documentazione. In questo passaggio specifico, peraltro, sono stati controllati 56 mezzi, identificate 190 persone, 28 delle quali con grane giudiziarie alle spalle e sono state anche effettuate 3 perquisizioni.

 

di

- che ha scritto 1009 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
826 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro