VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Mafia, rissa e furti: due arresti e una dozzina di denunce

PALERMO – Due arresti e una dozzina di denunce, sei delle quali per una mega rissa, sono tra gli effetti più tangibili di un servizio straordinario di controllo effettuato dalla polizia e pattuglie del nucleo prevenzione crimine di Palermo.

I provvedimenti restrittivi sono scattati per il 35enne gelese Davide Trubia nei confronti del quale è stata ripristinata la custodia cautelare su disposizione della procura nissena per associazione mafiosa. L’uomo, infatti, il 22 novembre 2015 è stato tra i coinvolti nel blitz antimafia “Redivivi”.

Altro arresto per il 29enne, pure lui gelese, Giuseppe Retucci, che deve scontare 11 mesi e 10 giorni di carcere per furto aggravato continuato ed evasione dai domiciliari, reati consumati tre anni fa.

Inoltre in due sono stati segnalati per il possesso di due coltelli a serramanico lunghi oltre 20 centimetri; un 30enne per minaccia; un 46enne è stato deferito per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità; un 44enne e un 31enne per uccellagione; un 30enne per truffa; un 23enne per lesioni; infine, altri sei di età compresa fra 63 e 21 anni, sono stati denunciati per una mega rissa e su loro pendono anche le ipotesi di lesioni personali gravi e minacce, tutto per un burrascoso episodio avvenuto la notte del 22 aprile scorso in pieno centro, a pochi passi da un locale notturno. A loro la polizia è giunta visionando immagini di telecamere di sorveglianza.

Le verifiche hanno preso in esame anche il fenomeno droga ma anche esercizi commerciali: ne sono stati ispezionati 12 con una sanzione amministrativa a carico del titolare e 6 inviti per esibizione di documentazione.

Poi sono state contestate 2 violazione al codice stradale. Sono stati 30 i pregiudicati sottoposti a misure cautelari ed amministrative che sono stati controllati.

Nella zona di via Madonna del Rosario i cani antidroga, tra le bancarelle del mercato settimanale, hanno scoperto un ambulante con un po’ di hashish e marijuana.

Completano il quadro, sotto il profilo numerico le 1124 persone identificate, 453 mezzi fermati a posti di blocco e, ancora, attenzione puntata su 19 arrestati domiciliari, 42 sorvegliati speciali, 5 in libertà vigilata e 4 in detenzione domiciliare con 12 perquisizioni.

 

di

- che ha scritto 1201 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
1.347 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro