predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Minaccia poliziotti, dai domiciliari finisce in cella

CALTANISSETTA – Pochi giorni fa ha chiamato in questura asserendo che si sarebbe allontanato da casa. E per rincarare la dose avrebbe pure minacciato l’agente che gli ha risposto al numero di emergenza della sala operativa.

Come se non bastasse, nel momento in cui gli agenti si sono presentatati in casa sua per un controllo, lui s’è rifiutato di aprire loro la porta.

Un colpo di testa che adesso gli è costato caro. Perché lui si trovava agli arresti domiciliari. Ora è finito in carcere su disposizione del magistrato di sorveglianza.

É il quarantasettenne nisseno Giuseppe Rocca adesso in cella. Sì perché è stata sospesa la detenzione domiciliare che gli era stata concessa.

L’uomo sta infatti espiando la pena a un anno sull’onda di una condanna rimediata cinque anni fa. Ora, così come ha deciso il magistrato di sorveglianza, gli agenti della squadra mobile lo hanno prelevato da casa e rinchiuso al “Malaspina”.

 

di

- che ha scritto 1344 articoli su Castello Incantato.


543 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com