VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Evade dopo lite con moglie: “salvo” perchè fu arrestato entro 12 ore

CALTANISSETTA – Era evaso da casa dopo un litigio con la moglie. Quella ricerca di tranquillità gli era poi costato l’arresto. Ma adesso è riuscito ad uscire indenne dal procedimento che ne è derivato.

In apparenza per una sottigliezza, ma in realtà la differenza sarebbe macroscopica. Già, perché l’avvocatessa Maria Francesca Assennato che assiste il ventinovenne di origine marocchina Rachid Mourtdada, trapiantato da parecchi anni a Caltanissetta, facendo leva su un pronunciamento della Cassazione, avrebbe convinto il giudice per l’assoluzione del proprio assistito.

Si perché il giovane, nel momento in cui è uscito di casa dopo la lite con la moglie, era in regime di detenzione domiciliare – perché stava scontando una condanna – e non agli arresti in casa.

La differenza è marcata da un pronunciamento del 2104 della Suprema  Corte che ha stabilito che – in caso di detenzione – il reato di evasione si configura soltanto dodici ore dopo l’allontanamento da casa.

E il ragazzo, poi rintracciato dai carabinieri in centro storico, si sarebbe trovato proprio in questa condizione.

Da qui il verdetto assolutorio e la liberazione, sulla carta, per quest’ultimo reato che, in realtà, non ha commesso.

 

di

- che ha scritto 1202 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (No Ratings Yet)
Loading...
692 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro