VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Donna mussomelese sventa truffa di falsi impiegati Enel

(di Giuseppe Miccichè) MUSSOMELI – Secondo Voltaire “Il mondo fu sempre composto di truffatori e di gente cui piace farsi truffare” ma non è quello che è successo alla cittadina mussomelese Gabriella Di Salvo, 40enne mussomelese,  che è venuta a contatto qualche giorno fa da alcuni truffatori che hanno tentato di raggirarla spacciandosi per agenti Enel. Si è vista suonare al campanello, nella sua abitazione nell’abitatissimo quartiere di cristo re,  da due persone che a dire della Di Salvo “stavano sondando il territorio magari per indagare la possibilità di un colpo a qualche povera anziana del luogo”. Hanno cominciato a raccontarle un po’ di invenzioni sulla bolletta Enel, ma essendo molto restia hanno cercata di rassicurarla mostrandole il tesserino con logo Enel e che non c’era nessun motivo di preoccuparsi. La cosa che più di tutto ha stupefatto la mussomelese era il loro accento non comune e il fatto che non le hanno offerto nessun contratto ma volevano solo avvisare che la società energetica aveva cambiato intestazione. Vedendo la fermezza, i finti funzionari Enel si sono allontanati. La stessa ha avvisato i carabinieri e in un post facebook anche i suoi amici.
La nota società energetica ha elaborato un vademecum, una sorta di manuale, dove poter attingere alcuni semplici accorgimenti per evitare di essere truffati. Difatti è fondamentale ricordare che nessuna forma di riscossione o restituzione di denaro viene effettuata a domicilio o tramite mail con finta bolletta o tramite richiesta telefonica: in caso di richiesta di soldi bisogna rifiutare e contattare le autorità. Per quanto riguarda le verifiche dei contatori elettrici, si effettuano periodicamente dei controlli a distanza per garantirne il corretto funzionamento e solo in alcuni casi occorre una verifica del contatore direttamente sul posto attraverso il proprio personale qualificato: personale che è comunque sempre munito di tesserino plastificato con foto e dati essenziali per il riconoscimento, nel caso contrario bisogna pretendere l’esibizione del tesserino (non con il semplice logo Enel).

 

di

- che ha scritto 6170 articoli su Castello Incantato.


Non Ti PiaceTi Piace (+2 rating, 2 votes)
Loading...
4.890 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro