predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«I nostri diritti calpestati», grido d’allarme degli autisti delle autolinee Panepinto sas»

Monta il disagio dei dipendenti  della società di trasporto pubblico “Panepinto sas”. Ed è protesta.  Pacata  ma decisa. Senza tanti di giri di parole e andando dritto al nocciolo della questione.

Il grido d’allarme si leva dagli stessi dipendenti che lamentano «l’inadempimento del contratto di lavoro, il ritardato, ridotto o mancato pagamento delle retribuzioni e di altri emolumenti quali festività, trasferte ed altro, oltre alla violazione delle norme nazionali e comunitarie che regolano la turnazione nei servizi o il riposo minimo».

A vuoto, secondo la versione degli stessi lavoratori, sarebbero fin qui andati i tentativi alla ricerca di una

soluzione bonaria della problematiche situazione. E neanche i tavoli di confronto aperti alla partecipazione di rappresentanze sindacale e istituzioni sarebbero valsi a risolvere la spinosa questione.

«Ad oggi il comportamento della società non garantisce nessuna sicurezza ed anzi gli inadempimenti permangono», hanno evidenziato gli stessi lavoratori.

Da qui – un po’ per sensibilizzare l’opinione pubblica, un po’ per spiegare gli inevitabili disagi per l’utenza – la decisione da parte dei dipendenti di «porre in essere tutte le azioni consentite dall’ordinamento vigente per tutelare i propri diritti».

Una levata di scudi alla luce «delle difficoltà di ordine materiale, la perduta serenità nello svolgimento di mansioni delicate per la stessa incolumità pubblica e il rischio di incorrere in serie sanzioni amministrative e penali».

 

di

- che ha scritto 1409 articoli su Castello Incantato.


5.173 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com