predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Gli affari illeciti e le collusioni di avvocato e due carabinieri con il clan Rinzivillo

Caltanissetta – Controllo della droga, del mercato ortofrutticolo e di quello ittico con imprese che servivano da copertura per riciclare capitali sporchi. Nel gran calderone anche estorsioni. Come quella ai danni della famiglia Berti, che gestisce lo storico “Cafè Veneto”, di via Veneto, a Roma.

Tutto sotto il controllo del clan Rinzivillo che avrebbe posato le mani sugli affari illeciti non solo in Sicilia, dove avrebbe controllato il mercato ittico attraverso la ditta di Carmelo e Angelo Giannone e imponendo la loro legge anche ai pescatori di Mazara del Vallo, ma anche nella Capitale dove avrebbe dettato legge anche nel settore ortofrutticolo attraverso un fedelissimo, l’imprenditore Santo Valenti, pure lui gelese.

Contatti, da parte del clan di Gela, sarebbero stati avviati pure con un boss italo-americano di particolare rilevanza, LorenzoDeVardo.

Salvatore Rinzivillo avrebbe dettato legge per conto dei fratelli, Antonio e Crocifisso, al 41 bis da tempo. Stringendo rapporti affaristico-mafiosi pure in Germania con un boss latitante della‘Ndrangheta, Antonio Strangio.

La rete di compiacenze avrebbe coinvolto anche un avvocato romano, Giandomenico D’Ambra, che sarebbe stato il punto di contatto tra la criminalità organizzata e l’ala esterna. Spingendosi fino in Lombardia per incontrare affiliati del clan su mandato dello stesso salvatore Rinzivillo.

Ma anche due carabinieri, Cristiano Petrone e Marco Lazzari, sarebbero stati al servizio della cosca gelese passando informazioni riservate. E il solo Lazzari si sarebbe pure occupati di appostamenti che poi sarebbero stati finalizzati alle richieste estorsive al “Cafè Veneto”.

Una mafia-imprenditrice che ha subito, tra le pieghe dell’operazione“Druso” ed “Extra fines” di polizia e guardia di finanza, un sequestro di beni e società per un valore di 11 milioni di euro.

Mentre sono state 35 le ordinanze eseguite e un trentunesimo è attualmente ricercato.

Ecco l’elenco degli arrestati

  1. Rinzivillo Salvatore, gelese cl.1960, residente a Roma;
  2. Rinzivillo Antonio, gelese cl.1957, detenuto in regime di 41 bis ord. pen. presso la Casa Circondariale di Sassari;
  3. Rinzivillo Crocifisso, inteso Ginetto, gelese cl.1960, detenuto presso la Casa Circondariale de L’Aquila;
  4. Bongiorno Liborio, gelese cl.1972, residente a Gela;
  5. Bongiorno Umberto, gelese cl.1976, residente a Gela;
  6. Cattuto Rosario, inteso “Saro”, gelese cl.1968, residente a Gela;
  7. D’Ambra Giandomenico, nato a Roma cl.1971, residente a Roma;
  8. Gallo Gaetano Massimo, inteso “Tano”, Vittoriese cl. 1972, domiciliato a Gela;
  9. Gallo Giuseppe Flavio, gelese cl.1995, residente a Gela, agli arresti domiciliari;
  10. Giannino Filippo, nato a Paternò cl.1967, residente a Belpasso;
  11. Giannone Angelo, gelese cl.1989, residente a Gela;
  12. Giannone Carmelo, inteso “sigaretta”, gelese cl.1962, residente a Gela;
  13. Guarnaccia Filippo Sergio Cesare, gelese cl.1955, residente a Gela;
  14. Lazzari Marco, inteso “il grosso” e “il ciccione”, nato a Roma cl. 1970, residente a Roma;
  15. Licata Giuseppe, inteso “Peppe”, nato a Catania cl.1965, residente a Gela;
  16. Majale Francesco, inteso “Franco”, nato a Mazara del Vallo cl.1966, residente a Mazara del Vallo;
  17. Maranto Antonio Giovanni, inteso “Tony”, nato a Polizzi Generosa cl.1964, residente a Castellana Sicula;
  18. Martorana Ivano, inteso “dodici chili”, gelese cl.1981, residente in Germania;
  19. Mauro Claudio, gelese cl.1968, residente a Gela;
  20. Mule’ Vincenzo, inteso “Enzo l’americano”, gelese cl.1961, residente a Gela;
  21. Parigi Rolando, inteso “Roli”, nato a Palazzo Sull’Oglio cl.1972 e residente a Capriolo (BS);
  22. Passaro Antonio, nato a Niscemi cl.1951, residente a Gela;
  23. Pione Aldo Dino, gelese cl.1968, residente a Busto Arsizio;
  24. Pione Rosario, nato a Busto Arsizio cl.1989, residente a Busto Arsizio;
  25. Rinzivillo Luigi, inteso “Lici”, gelese cl.1961, residente a Gela;
  26. Romano Alessandro, nato a Novara cl.1992, residente a Novara;
  27. Romano Antonino, inteso “Tonino”, gelese cl.1977, residente a Gela, agliarresti domiciliari;
  28. Romano Emanuele, gelese cl.1968, residente a Novara;
  29. Rosciglione Giuseppe, nato a Palermo cl.1979, residente a Palermo;
  30. Santangelo Alfredo Salvatore, nato a Biancavilla cl.1969, residente a Capriolo;
  31.      Iacona Salvatore, nato a Roma cl.1962, attualmente detenuto alla Casa

Circondariale “Regina Coleli”- Roma;

  1.     Golino Angelo, nato a Fiumefreddo Bruzio (CS) cl.1953, residente a Roma;
  2.     Rosa Paolo, gelese cl.1960, residente a Colonia (Germania);
   
  1. Mondini Marco, nato a Roma cl.1972, residente a Roma;
  2. Petrone Cristiano, inteso “Cri”, nato a Roma cl.1973,    residente a Roma;

 

di

- che ha scritto 1409 articoli su Castello Incantato.


570 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com