predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Politica

leggi tutto DXsorgepalace

 

I medici Pino Sorce e Gero Valenza rivelano: “Non candidati per colpa di Catania”. L’intervista

MUSSOMELI – A due giorni dalle elezioni regionali abbiamo sentito i due mancati candidati, entrambi stimatissimi   medici e professionisti di primissimo piano  con una grande capacità di aggregare consenso: il chirurgo Pino Sorce, già consigliere provinciale  e il dermatologo Gero Valenza, ex sindaco e attuale Presidente del Consiglio di Mussomeli.  A loro abbiamo chiesto di chiarire la loro posizione riguardo le ultime vicende politiche che li hanno visti interessati.

 

A parlare per primo è il dott. Pino Sorce, ex consigliere provinciale tra le fila dell’UDC (partito in cui ha militato dal 2002) e che oggi sostiene la lista legata direttamente all’On. Musumeci.

DDottore Sorce, perché il suo appoggio alla lista “Diventerà bellissima” e al candidato Michele Ricotta?

R. Dopo aver militato ininterrottamente per 15 anni nell’UDC pensavo che una mia candidatura in queste consultazioni regionali sarebbe stata naturale, consapevole che una mia elezione potesse essere possibile. Purtroppo c’è stata l’interposizione del Sindaco Catania che subdolamente, appoggiato da persone esterne legate all’UDC, non ha permesso che questo avvenisse. Sono deluso e amareggiato per il fatto che questa sua azione di disturbo non ha permesso la mia candidatura, privando il nostro territorio di un probabile deputato regionale. Nella lista dell’UDC è stato invece candidato, al mio posto, il Sindaco Catania, nonostante la sua ineleggibilità.

D. Il sindaco però sulla questione ineleggibilità sostiene il contrario…

R. In realtà nella lettera che ha inviato ai cittadini, lui mente sapendo di mentire, quando afferma che la Cancelleria del Tribunale ha ratificato la sua candidatura e che non ci sono ostacoli alla sua elezione. Vero è che è candidabile ma non è eleggibile, come prescritto dalla legge regionale 22 del 5 dicembre 2007 e ribadito da autorevoli amministrativisti, in quanto non ha perfezionato le dimissioni da presidente della SRR in tempi utili. Il fatto grave è che di questo lui ne è consapevole e sta prendendo in giro i nostri concittadini. Ecco perché il voto a Catania è un voto inutile, che non gli permetterà di diventare parlamentare regionale ma che gli servirà semplicemente per accreditarsi all’interno dell’UDC.

 

D. Partito scudocrociato da cui  è chiaro che Lei abbia preso le distanze in queste elezioni…

R. Certamente non voterò UDC per quanto detto prima. Ho deciso di dare il mio sostegno al collega Michele Ricotta, candidato nella lista del presidente Musumeci, assieme all’amico Gero Valenza, con il quale, subito dopo queste consultazioni regionali, intraprenderò un percorso politico comune in vista dei prossimi appuntamenti elettorali.

 

E’ tempo di rivolgere alcune domande proprio al Presidente del Consiglio  di Mussomeli

D. Dottore Valenza,  si dava per certa  una Sua candidatura nella lista “Diventerà Bellissima” a sostegno dell’On. Musumeci. Poi cosa è successo?

 R. E’ successo che chi doveva sostenermi, in realtà, lavorava da tempo per una propria candidatura e, dopo aver girovagato per tutti i lidi politici presenti, grazie all’aiuto di persone con ruoli politici chiave all’interno dell’UDC, è riuscito nell’intento, coltivato da lungo tempo. Questa imposizione, ovviamente, è stata fatta senza tenere conto di chi per questa candidatura si era speso da diversi anni.

D. E’ chiaro il riferimento al sindaco Catania. Queste sue dichiarazioni prefigurano un nuovo assetto in aula consiliare, quale sarà la Sua collocazione ?

 R. Chiaramente non posso più stare con una persona di cui non ho più né stima né fiducia. Ovviamente non mi sento di fare parte più di questa maggioranza perché non ci sono più i presupposti per portare avanti il progetto che ci eravamo prefissi nei confronti dei nostri concittadini e conseguentemente in Consiglio comunale assumerò una posizione indipendente, votando con coscienza nell’interesse esclusivo della nostra comunità.

 D. Ritornando alle imminenti elezioni regionali, come sarà orientato il Suo voto?

 R. Faccio parte del movimento “Diventerà Bellissima” da diversi anni, l’ho pure dichiarato ufficialmente in Consiglio comunale, mi sembra quindi logico e coerente votare per questa lista e nello specifico darà la mia preferenza al candidato Michele Ricotta, persona che stimo e che può rappresentare al meglio questo territorio.

 

di

- che ha scritto 6220 articoli su Castello Incantato.


1.445 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com