predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Nascondeva 3 chili di droga in casa, scatta l’arresto

Caltanissetta –  Lo hanno sorpreso con tre chili di marijuana in casa. Sarebbe stata una confidenza a mettere i militari sulle tracce del sospetto spacciatore.

Così è scattato l’arresto del trentasettenne riesino Salvatore Di Prima – difeso dall’avvocato Vincenzo Vitello – finito in trappola sull’onda di un paio di perquisizioni effettuate dai carabinieri.

Una all’interno della sua abitazione, l’altra in una casa di campagna che apparterrebbe al padre. E globalmente, durante le due ispezioni domiciliari, sono saltati fuori i tre chilogrammi di “erba”.

Lo stesso Di Prima già nel settembre di un anno fa è stato arrestato sempre per droga. Perché nel suo fondo di contrada Figotto i militari hanno scoperto una sessantina di piante di cannabis, oltre a un chilo e 300 grammi di “erba” essiccata, nascosta dentro alcuni bidoni di plastica.

Poi, sempre per l’ipotesi di spaccio che gli è stata contestata, ha patteggiato la pena a un anno e otto mesi.

Ancora prima è stato arrestato nella maxi operazione «Odessa» che dodici anni fa ha fatto scattare una quarantina di ordinanza di custodia cautelare per mafie e omicidi.

Lo stesso Di Prima, era il 2005, è stato allora accusato di un omicidio, quello di Filippo Bordonaro, oltre che di essere un uomo di Cosa nostra. Ma alla fine ne è uscito assolto.

Ora, come un anno fa, nuovi problemi per droga e un secondo arresto sempre per detenzione e spaccio di stupefacenti.

 

di

- che ha scritto 1347 articoli su Castello Incantato.


185 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com