predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Baby gang di rapinatori», una 15enne farà volontariato

Lei, «baby terribile», piuttosto che rischiare la condanna per rapina e lesioni ha chiesto e ottenuto la messa alla prova. Un percorso alternativo alla possibile detenzione.

La richiesta è arrivata da una ragazzina 15enne arrestata insieme al suo fidanzato. Un ragazzo ventunenne chè è stato processato con il rito abbreviato ed è stato condannato a 2 anni e 4 mesi. Proprio adesso la pena, per lui, è divenuta inappellabile. Non l’ha imputa e neanche la procura. Così da rimanere in libertà. L’ha conquistata al momento della sentenza.

La sua fidanzatina, invece, per 18 mesi dovrà seguire un programma di recupero pianificato dai servizi  sociali. E dovrà occuparsi anche di volontariato.

I due sono accusati di avere rapinato in strada una donna sessantenne. Era il marzo dello scorso anno. Per strapparle la borsa è stata trascinata per terra riportando una frattura al cranio.

Una settimana dopo la stessa donna e il figlio si sono imbattuti nella coppia di ragazzi che avevano agito pochi giorni prima.

I fidanzati, secondo la tesi accusatoria, avrebbero malmenato madre e figlio per strada. La donna ha riportato nuovi traumi al capo, il figlio fratture alle costole.

Poi le indagini della polizia hanno dato un volto e un’identità ai presunti autori che sono stati arrestati.

E sia lui che lei non hanno poi nascosto le loro responsabilità. Il ragazzo è stato poi condannato, ora la minorenne ha ottenuto la messa alla prova.

 

di

- che ha scritto 1407 articoli su Castello Incantato.


215 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com