predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Attualità, Cultura

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Cenabis bene», si parlerà anche del castello Manfredonico di Mussomeli grazie all’archeologo Gianluca Calà

Al via una “due giorni” alla riscoperta delle tradizioni culinarie e non solo. L’appuntamento, che va sotto il nome di «Cenabis bene», è soprattutto dedicato all’alimentazione nella Sicilia Antica.

Ma si parlerà anche del castello Manfredonico di Mussomeli con l’archeologo Gianluca Calà.

Si parte nel pomeriggio del primo giorno di dicembre nella cornice di palazzo Moncada, a Caltanissetta, con gli interventi del sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, del soprintendente ai beni culturali, Vincenzo Caruso, l’assessore alla Cultura di Caltanissetta, Carlo Campione, il presidente della Proloco, Giuseppe D’Antona e il presidente regionale di Siciliantica, Simona Modeo.

A seguire Daniele Malfitana di Cnr-Ibam Catania, Rosalba Panvini commissario straordinario del libero consorzio dei comuni di Caltanissetta, Dario Palermo dell’università di Catania e Roberto Sammartano dell’università di Palermo, Carmela Raccuia ed Elena Santagati dell’università di Messina e l’archeologa Marta Fitula.

Il 2 dicembre il programma prevede gli interventi di Giovanni Uggeri dell’università La sapienza di Roma, di Giovanni Di Stefano dell’università della Calabria, degli archeologi Marina Congiu, Serena Raffiotta, Barbara Cavallaro, Silvana Chiaro, Dario Giuliano, Nicoletta Di Carlo e Gianluca Calà del soprintendente di Catania Marco Stefano Scaravilli, Sara Di Salvo e Vittoria Schimmenti del museo archeologico «Salina», Giulia Falco del polo regionale di Catania per i siti culturali, Fabrizio Mollo e Anna Maria Prestianni dell’università di Messina, Girolamo Sofia del museo archeologico «santi Furnari» di Messina, Carmela Bonanno ed Emanuele Canzoneri del polo regionale Ragusa , Carmela Cappa della soprintendenza  ai beni culturali di Catania e, per finire, Maria Teresa Mago, Rodolfo Brancato, Elena  Varotto, Antonio Barbera, Alberto D’Agata,  Francesco Muscolino, Sergio Taranto, Cristian Aiello, Palo Amato e Maria Lucia Patanè.

 

di

- che ha scritto 1407 articoli su Castello Incantato.


914 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com