predil 1Predil ceramiche VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Rapinatore «improvvisato» in trappola, scoperto e arrestato dai carabinieri

 Prima due tentativi di rapina andati a vuoto e poi l’arresto. Con il padre che s’è pure scagliato contro di lui nel momento in cui i carabinieri si sono presentati in casa per arrestarlo.

Scenario un po’ fantozziano quello in cui è maturato l’arresto di un giovane, il ventiseienne gelese Andrea Dierna ora rinchiuso in carcere.

Il giovane, secondo la ricostruzione dei militari, nell’arco di un pomeriggio avrebbe tentato di rapinare due commercianti. Ma in entrambi i casi gli è andata male.

Armato di coltello s’è presentato in un primo negozio, una videoteca, ma la titolare è riuscita ad allontanarsi ed a lanciare l’allarme.

Il secondo tentativo, in un altro esercizio commerciale, un’ottica in particolare, poco dopo è nuovamente fallito. Il ragazzo, sempre armato di coltello da cucina, in questo caso sarebbe stato messo in fuga da una commessa e da alcuni clienti.

Ma le indagini dei carabinieri sono presto approdate a una svolta. Perché i sospetti si erano già catalizzati sul ragazzo.

Le pattuglie lo hanno poi intercettato mentre tentava di allontanarsi alla vista dei militari stessi. È stato fermato ed è stata disposta pure una perquisizione in casa sua. Lì è saltato fuori il coltello che avrebbe utilizzato per le due fallite rapine.

In quei frangenti il padre, stupito e infuriato, si sarebbe scagliato contro il giovane. È stato trattenuto dagli stessi carabinieri. Poi il genitore ha accusato pure un malore.

Lui, il padre, è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale, mentre il figlio è finito in carcere con l’accusa di tentata rapina aggravata.

 

di

- che ha scritto 1407 articoli su Castello Incantato.


190 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com