VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Rapita, drogata e fatta prostituire», la difesa: la ragazza non è credibile

Non sarebbe stata né rapina, né tenuta prigioniera, né violentata e fatta prostituire per giorni. È andata giù dura la difesa al processo a cinque uomini accusati di avere approfittato di una studentessa.
Gli stessi che poi sono stati accusati di  riduzione in schiavitù, sequestro di persona, violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione.
Ma poi è stata la stessa procura a ritenere infondate la maggior parte delle ipotesi contestate, tanto da chiedere la condanna dei cinque imputati soltanto per droga.
Proposte che pendono sul del  trentacinquenne Cross Agbai, il quarantenne Lawrence Ko Oboh, il  trentaduenne Majesty Wibo, il ventottenne Amaize Twhoi Ojeomkhhi e il il ventiquattrenne Lucky Okosodo – difesi dagli avvocati Giovanni Bellino, Mauro Lombardo e Michele Caruso – chiamati al cospetto della corte d’Assise di Caltanissetta.
La difesa, in particolare l’avvocato Bellino ha etichettato la ragazza che sarebbe stata al centro della presunta storia choc – i genitori,  assistiti dagli avvocati Antonio e Salvatore Falzone, sono parti civili – come «poco credibile e smentita dai testimoni». Così da chiedere l’assoluzione dei suoi assistiti con formula piena da ogni capo d’impiutazione.

 

di

- che ha scritto 1893 articoli su Castello Incantato.


384 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com