VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Fugge con un arsenale, inseguito e arrestato

Prima prende un arsenale nascosto dentro la roccia e poi alla vista degli agenti di polizia fugge. Ma viene inseguito, preso e arrestato.

In queste circostanze è finito in trappola il cinquantenne Rocco Moscato che in passato ha avuto problemi giudiziari per associazione mafiosa ed associazione finalizzata al traffico di droga.

Ora è rinchiuso in cella per porto e detenzione illegale di armi e ricettazione, peraltro in flagranza di reato.

È durante un servizio di appostamento nelle campagne di Niscemi, in contrada Paradisa in particolare, che i poliziotti hanno notato un uomo – lo stesso poi arrestato – entrare in una proprietà privata, appartenete agli stessi fratelli Moscato.

Lo stesso si è avvicinato a una roccia e da lì ha tirato fuori una sacca di plastica per poi allontanarsi in gran fretta.

Nel momento in cui lo hanno visto fuggire, gli agenti si sono lanciati al suo inseguimento. Menter correva avrebbe pure tentato di disfarsi di quella sacca.

Ma i poliziotti lo hanno acciuffato. Con lui aveva un fucile da caccia a canne sovrapposte, una pistola modificata, 10 cartucce calibro 6,35 e 17 cartucce calibro 12.

È poi risultato che il fucile da caccia è stato rubato a Caltagirone nel 2011, mentre la pistola, in origine a salve, è stata modificata per sparare cartucce calibro 6,35.

 

di

- che ha scritto 2162 articoli su Castello Incantato.


665 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com