VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | marzo, 2018

 

Consiglio Comunale:  maggioranza ancora battuta. Il  video

Consiglio Comunale: maggioranza ancora battuta. Il video


MUSSOMELI –  La seduta del  Consiglio Comunale di Mussomeli odierana trasmessa in diretta

854 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Lutto cittadino, annullata la tradizionale “Giunta” di Pasqua

Lutto cittadino, annullata la tradizionale “Giunta” di Pasqua

MUSSOMELI – Domani niente Giunta Pasquale.

La notizia è stata diramata attaverso  un comunicato nel quale si legge: ” Tutte le Confraternite, insieme all’Amministrazione Comunale di Mussomeli, paese delle confraternite, considerato il grave evento luttuoso che ha colpito la comunità tutta, unite al dolore della famiglia e al cordoglio collettivo, vogliono offrire un significativo segno di solidarietà prendendo la decisione di annullare la manifestazione della Giunta e di unirsi in preghiera in tutte le funzioni liturgiche che caratterizzano la vigilia e la Santa Pasqua”.

5.831 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Interviene in difesa di un familiare, arrestano lui e il fratello

Interviene in difesa di un familiare, arrestano lui e il fratello

Uno è stato arrestato perché deve scontare la pena, l’altro perché ha danneggiato la caserma dei carabinieri nel momento in cui i militari stavano arrestando il fratello.
Tutti e due sono stati rinchiusi in casa. Sono due fratelli sancataldesi, Vincenzo ed Alessandro Scarantino, di 29 e 28 anni.
Per entrambi, anche se per diversi motivi, l’accusa è di danneggiamento. E in più il solo Alessandro s’è ritrovato nei guai anche resistenza a pubblico ufficiale.
Tutto ha avuto inizio nel momento in cui il maggiore dei due, Vincenzo, è stato accompagnato in caserma perché dove espiare due mesi di reclusione per un danneggiamento commesso nel lontano 2009.
Ma poco dopo alla caserma dei carabinieri s’è presentato il fratello, che è presto andato su tutte le furie. D’improvviso ha sferrato un pugno contro una vetrata riducendola in cocci. Poi avrebbe pure aggredito un militare.
Alla fine è stato bloccato e anche per lui è arrivato il provvedimento restrittivo.
Tutti e due vanno ai domiciliari, uno per scontare una vecchia condanna, mentre l’altro, Alessandro, è finito ai domiciliari adesso intervenendo a sostegno del fratello.
Nella concitata azione un carabiniere è rimasto leggermente ferito ed è stato medicato in ospedale.

501 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Venerdì Santo a Mussomeli in 13 secondi – IL VIDEO

Venerdì Santo a Mussomeli in 13 secondi – IL VIDEO

MUSSOMELI – Venerdi Santo a Mussomeli la folla si riversa in piazza per la Crocifissione.

Il Video in meno di 13 secondi

662 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

VIDEO -Processione dell’Addolorata, Crocifissione e Deposizione al Calvario

VIDEO -Processione dell’Addolorata, Crocifissione e Deposizione al Calvario

MUSSOMELI –  I video, trasmessi in diretta da Castelloincantato.it, dei riti del Venerdì Santo del 2018  a Mussomeli.

La mattina si è svolta la processione dell’Addolorata con il suo peregrinare in  cerca del figlio. Nel pomeriggio c’è stata la rievocazione della Crocifissione di Cristo che, successivamente, è stato deposto e portato in processione all’interno della”Urna.

 

 

 

 

I video

Processione Addolorata

Crocifissione

Deposizione

 

3.708 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

FOTO GALLERY “VENERDI’ SANTO 30/03/2018

FOTO GALLERY “VENERDI’ SANTO 30/03/2018

774 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Venerdì Santo Mussomeli: il video della processione dell’Addolorata

Venerdì Santo Mussomeli: il video della processione dell’Addolorata

MUSSOMELI – Stamani si è svolta la processione dell’Addolorata, statua scolpita con rara maestria da Francesco  Biangardi che portata a spalla dai devoti compie un triste e disperato girovagare per le Chiese di Mussomeli alla affannosa ricerca del figlio.

 

IL video

825 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

La  diretta del Giovedì Santo. I video

La diretta del Giovedì Santo. I video

MUSSOMELI – E’ partita il giovedì Santo, la diretta di Castello Incantato che mosta i momenti salienti dei riti della pietas mussomelese.
I video del Giovedì Santo

PER SEGUIRE AL MEGLIO LA NOSTRA DIRETTA

CLICCA QUI  E ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


3.296 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, EventiComments (0)

 

Accoltellamento in una rissa, in 7 nei guai

Accoltellamento in una rissa, in 7 nei guai

In origine l’accusa, assai pesante, era di tentato omicidio. Affiancata dalle ipotesi di lesioni, rissa e porto abusivo di arma da taglio.

Ora la contestazione più grave è stata riqualificata in lesioni, fermo restando la rissa e il porto abusivo di coltello.

E sono le accuse per le quali la procura ha chiesto che in sette siano processati. Ma da loro è arrivata la richiesta del giudizio abbreviato.

Sono l’ambulante Massimiliano Salvatore Lombardo di 43 anni, Riccardo Alfieri, 32 anni, Antonino Cucuzza, 21 anni e, ancora, il 54enne Francesco Alletto ed i figli e Luca Valentino di 30 anni e Raimondo di 32 anni.

Sono tirati in ballo per quella che sarebbe stata un’aggressione ai danni di un quarantaduenne, Michele C. che era stato ferito alla schiena con un’arma da taglio.

Tutto è nato da una lite, per banali motivi, fra tre ragazzi. Da qui sarebbe partita una sorta di spedizione punitiva. Un regolamento di conti.

È nell’immediato, era il marzo di due anni fa, dopo il ferimento sono scattati tre arresti: Alletto senior, il figlio Raimondo e Lombardo.

641 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Cittadinanza onoraria di Recco al tenente colonnello De Rosa

Cittadinanza onoraria di Recco al tenente colonnello De Rosa

Il tenente colonnello dei carabinieri Antonio De Rosa è cittadino onorario di Recco. Gli è stato conferito dal sindaco del piccolo centro ligure con una cerimonia ufficiale in municipio.

“Sono commosso e onorato di ricevere un riconoscimento così importante da parte di una città come Recco, città che già nel cuore sentivo mia… la mia città… spero di tornare», ha commentato l’ufficiale che è capo dei militari di Gela.

«V’è grande riconoscenza e gratitudine, perché la presenza dei carabinieri in città è sempre costante e dobbiamo molto a De Rosa uomo e militare… Fondamentale la sua partecipazione per riportare la caserma dei carabinieri a Recco», ha spiegato il Sindaco recchelino Dario Capurro.

«Tutto il Consiglio ha voluto esprimere il massimo riconoscimento cittadino, ossia la cittadinanza onoraria», hanno fatto da eco le parole del presidente del consiglio comunale Paolo Badalini.

E la cittadinanza ha partecipato in maniera massiccia alla cerimonia con la presenza, peraltro, rappresentanti dei comune del Golfo Paradiso e del Golfo del Tigullio.

767 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com