VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Scommette per conto di allibratori stranieri non è reato», assolta titolare di un centro

Scommettere per conto di allibratori stranieri non autorizzati in Italia non è reato. È il succo di un verdetto emesso dal giudice di Caltanissetta che ha fatto proprio un pronunciamento europeo.

Così la titolare di un’agenzia di scommesse, una donna cinquantenne, G.T – assistita dagli avvocati Massimiliano Bellini e Manlio Miraglia – assolta dal giudice per il reato di esercizio abusivo di raccolta di scommesse per conto di bookmaker stranieri. Il pm , di contro, ne ha chiesto la condanna a sei mesi di reclusione.

La donna opera per conto di un’agenzia di scommessa di nazionalità maltese che si sarebbe vista negare l’autorizzazione dalla questura, come è previsto dal testo unico di pubblica sicurezza. È stato un controllo della guardia di finanza a fare aprire poi il dossier.

La difesa ha sostenuto la tesi secondo cui «v’è un contrasto tra la normativa italiana ed i principi fondamentali dell’ordinamento europeo in tema discriminazione per la società straniera».

 

di

- che ha scritto 1771 articoli su Castello Incantato.


399 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com