VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Attualità

leggi tutto DXsorgepalace

 

Carabinieri di Mussomeli, Caltanisetta e Gela: chiusa campagna informativa per gli studenti

Di rischi ed  effetti nocivi legati all’uso di sostanze stupefacenti e alcool, ma anche i pericoli del bullismo e del cyberbullismo.

Questi i temi su cui i carabinieri, anche a Mussomeli ma non soltanto, si sono soffermati incontrando gli studenti.

«Gli studenti – è stato spiegato – sono stati sensibilizzati affinché, in presenza di episodi di bullismo o cyberbullismo, riferiscano ciò che accade agli insegnanti, ai genitori, alle associazioni nate proprio per fronteggiare il fenomeno o alle forze dell’ordine, evitando soprattutto di isolare le vittime, il tutto al fine anche di scongiurare gravi ed irreparabili conseguenze».

In quest’anno scolastico che sta per chiudersi, gli ufficiali dei reparti di Caltanissetta, Gela e Mussomeli – che fanno capo al comando provinciale  diretto dal Colonnello Gerardo Petitto – hanno tenuto qualcosa come ventisette conferenze in scuole medie inferiori e superiori, incontrando poco meno di  tremila alunni, mentre altri seicento hanno visitato otto caserme nissene.

Sul tema del cyberbullismo, in particolare, si sono particolarmente soffermati i carabinieri incontrando gli studenti. Un tema approfondito «considerati i recenti gravi episodi che la cronaca nazionale ha registrato,con diversi minori vittime di violenze fisiche e psicologiche».

 

di

- che ha scritto 1930 articoli su Castello Incantato.


501 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com