VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Picchiò in casa ex fidanzata e madre», giovane torna libero

Caltanissetta – Scarcerato il giovane che indossando una maschera sul volto si sarebbe introdotto in casa della sua ex fidanzata per poi picchiare lei e la madre. E prima di andar evia avrebbe pure preso un centinaio di euro e un borsone.

Torna libero il ventitreenne sancataldese Michele Luca Giglio che su istanza dell’avvocato Massimiliano Bellini ha ottenuto la libertà. Ma dovrà girare alla larga dalle due donne.

Era stato arrestato nel novembre dello scorso anno dopo che – secondo l’accusa- indossando maschera e cappuccio si era introdotto in casa della sua ex fidanzata. La relazione sentimentale , tra loro, si era già chiusa,. E lui da qualche tempo – secondo gli inquirenti – la perseguitava.

Quel giorno avrebbe teso l’agguato in casa a mamma e figlia. Ma nonostante indossasse una maschera, l’ex fidanzata lo avrebbe riconosciuto. Perché per un istante sarebbe riuscita a sollevarla.

In quei frangenti sarebbe nata una colluttazione con le due donne che sarebbero poi riuscite a trovare riparo in un’altra stanza.

Poi il giovane sarebbe uscito di scena non prima, secondo l’accusa di prendere soldi e un borsone.

Poi è stato arrestato e adesso è a giudizio per atti persecutori, lesioni personali aggravate e furto in abitazione. In origine gli è stata contestata l’accusa si rapina che poi il tribunale del riesame ha riqualificato in furto. Ora è arrivata per lui la scarcerazione.

 

di

- che ha scritto 2092 articoli su Castello Incantato.


191 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com