VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Duello rusticano per questioni di donne», chiesti 25 anni in due

Un quarto di secolo di carcere in due. Queste, nel concreto le richieste che la procura ha formulato nei confronti di due giovani che sono finiti sotto processo per tentato omicidio.

Imputazione che pende sui diciannovenni Salvatore Emmanuel Falzone e Giampaolo Francesco Lombardo  difesi dall’avvocato Giacomo Vitello –  a carico dei quali il pm Claudia Pasciuti ha proposto la pena a 12 anni e 6 mesi ciascuno.

Richiesta che affonda le radici nell’accoltellamento subito da un trentenne, rimasto quella notte grava mentre ferito, e poi è finito anch’egli sotto accusa per rissa. Rimediando pure una condanna in primo grado, celebrato con il rito abbreviato.

Alle sollecitazioni del pm si è associata anche la parte civile- il venticinquenne Fabrizio Cuda  – difeso dagli avvocati Giovanni Di Giovanni  e Daniela Carò – che ha chiesto pure un risarcimento dei danni.

Secondo l’accusa i due ragazzi non avrebbero fatto nulla per fermare il presunto accoltellatore, pur essendo a conoscenza delle sue intenzioni e che fosse armato. Questo, almeno, quanto sostenuto dall’accusa.

I fatti in questione risalgono a una notte di metà dicembre di due anni fa all’interno di uno spiazzo di una stazione di servizio in viale della Regione, a Caltanissetta.

Due gruppetti contrapposti, quella notte, si sarebbero fronteggiati per questioni di donne e uno di loro sarebbe stato raggiunto da un fendente al fianco.

 

di

- che ha scritto 2089 articoli su Castello Incantato.


449 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com