VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Politica

leggi tutto DXsorgepalace

 

Continuità territoriale in Sicilia: c’è la proposta di legge della Cardinale (PD)

l’on. Daniela Cardinale

ROMA – “Laddove il cittadino sia in una condizione di permanente e oggettiva difficoltà a spostarsi da e verso la Sicilia, deve essere lo Stato a garantire il diritto alla mobilità come per tutti gli altri cittadini italiani” .  Questo il principio ispiratore e la ratio della proposta di legge, depositata ad inizio legislatura dall’Onorevole Daniela Cardinale, concernente ‘Disposizioni per garantire la continuità territoriale mediante i collegamenti aerei, marittimi e ferroviari tra la Sicilia e il continente’. “Questa proposta di legge – spiega la deputata mussomelese –  vuole affrontare il problema della continuità territoriale partendo dal concetto di unità nazionale, focalizzando la condizione di oggettivo svantaggio, dal punto di vista geografico e strutturale del nostro territorio. E’ una questione che diventa oggetto di dibattito solo nei casi di gravi disservizi, come le ultime vicende di alcune compagnie di volo low cost che hanno coinvolto migliaia di passeggeri causando disservizi e interrompendo un servizio al cittadino. La legge di stabilità 2016 – ricorda Cardinale – ha attribuito alla regione Sicilia 20 milioni di euro per il 2016 per i collegamenti aerei da e per la Sicilia, a favore del diritto alla mobilità insulare. Nella scorsa legislatura avevo proposto l’istituzione di un Osservatorio presso il Ministero delle Infrastrutture per il monitoraggio delle tariffe aeree per evitare speculazioni e penalizzazioni dell’utenza siciliana. La proposta di legge che stanzia 20 milioni di euro per l’anno in  corso, ha l’ambizione di superare l’attuale incertezza normativa e assicurare che i cittadini siciliani siano messi nella condizione di potersi muovere senza dover subire il ricatto tariffario delle compagnie aeree. L’auspicio – conclude la parlamentare del Pd – è che presto si possa avviare il confronto di merito in commissione e che il Parlamento si pronunci su questo punto fondamentale per il futuro dei collegamenti con la Sicilia”.

 

 

 

di

- che ha scritto 6551 articoli su Castello Incantato.


942 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com