VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Traffico transnazionale di reperti archeologici, si aggiunge un altro tassello

S’è consegnato alla polizia così da aggiungere un altro tassello alla maxi inchiesta dei carabinieri incentrata su un presunto traffico internazionale di reperti archeologici.

È Giuseppe Cassarà che mancava all’appello da poco meno di una settimana. Da quando è scattata l’operazione che ha dato vita a qualcosa come ventitré anche più misure cautelari – per le ipotesi, a vario titolo, di associazione per delinquere transnazionale dedita al traffico di reperti archeologici, provento di scavi clandestini in Sicilia –  il recupero di oltre 30 mila pezzi archeologici per un valore di più di 20 milioni di euro.

Cassarà era un anello mancante. Ora con l’esecuzione della misura cautelare a suo carico è sottoposto agli arresti domiciliari.

Pure a lui gli inquirenti avrebbero affibbiato un ruolo di contatto con la organizzazione che su base transnazionale avrebbero movimentato miglia radi preziosi reperti destinati al lucrosissimo mercato nero. Una nicchi affaristica di milioni e milioni di euro.

 

di

- che ha scritto 2089 articoli su Castello Incantato.


393 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com