VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Società

leggi tutto DXsorgepalace

 

Delitto nel Milanese, arrestato un nisseno

È un nisseno l’autore di un delitto nel Milanese. E che sia l’autore lo ha pure confessato ammettendo di averlo accoltellato in uno scantinato.

La vittima è il trentaseienne di Villa Guardia, Antonio Deiana, del quale si erano perse le tracce da sei anni. Era il 20 luglio del 2012. Tre anni prima stessa lupara bianca aveva inghiottito il fratello.

Il carnefice di Antonio Deiana sarebbe, invece, il quarantasettenne  Luca Sanfilippo di Mazzarino.

Il corpo, dopo  l’uccisione, sarebbe stato seppellito in una buca scavata nello stesso scantinato in cui si sarebbe consumato l’omicidio. Poi avrebbe coperto tutto con la calce.

V’è il dubbio, da parte degli inquirenti che Sanfilippo abbia potuto agire da solo. Ma attualmente è il solo nome finito al centro del dossier per questo accoltellamento. Un altro nome v’è finito ma sol perché avrebbe aiutato il mazzarinese a sistemare il cadavere in quella buca prima che poi fosse ricoperta con una colata di cemento. E  lui è indagato di occultamento di cadavere.

Secondo la tesi accusatoria è per dissapori nel mondo della droga che l’agguato sarebbe maturato. Deiana, secondo  la tesi degli inquirenti, avrebbe chiesto a Sanfilippo un locale nel quale avrebbe dovuto consegnare cocaina.

Ma tra loro sarebbe accaduto qualcosa prima. E Sanfilippo lo avrebbe accoltellato in quello stesso scantinato di una palazzina di Della Pila a Cinisello Balsamo.

 

di

- che ha scritto 1925 articoli su Castello Incantato.


641 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com