VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Politica

leggi tutto DXsorgepalace

 

Gemellaggio: Delegazione di Marianopoli a Pisticci per ricordare Angelina Lo Dico

Marianopoli – E’ rientrata nel pomeriggio di venerdì giorno 20 luglio, da Pisticci, comune gemellato dal 2015 con Marianopoli la delegazione, composta dal sindaco Salvatore Noto, dall’Assessore al Gemellaggio Maria Antonietta Vullo, dall’arciprete Don Bernardo Briganti e dallo studioso Arcangelo Vullo.

A consacrare questo gemellaggio in passato è stato il fatto che entrambi le comunità, pur distanti geograficamente tra di loro, sono accomunati dalla devozione e dalla  continua volontà di ricordare la figura di Angelina Lo Dico, una maestra, nata a Marianopoli e vissuta a Tinchi, piccola frazione del Comune di Pisticci, morta in fama di santità, agli inizi del Novecento.

La “maestrina” Angelina è ancora tanto amata per la sua opera di proselitismo e di donna che ha dedicato tutta la sua breve vita, in nome di Dio, al servizio dei più deboli, degli ammalati e degli analfabeti. Di grandioso tra le tante attività da lei compiute, negli anni vissuti in Basilicata, è stata la costruzione della prima cappella di Tinchi, che proprio questo anno è stata restaurata e portata al suo antico ed originario aspetto.

Ad un evento così eccezionale l’Amministrazione di Pisticci e il comitato dei festeggiamenti in onore di Angelina Lo Dico di Tinchi, hanno voluto fortemente che il primo cittadino e il parroco di Marianopoli fossero presenti per presenziare all’inaugurazione della cappellina e alle varie manifestazioni dedicate all’insegnante Lo Dico, svoltesi nel corso della giornata del 19 luglio scorso.

L’occasione è stata anche importante per conoscere la nuova amministrazione comunale di Pisticci, capeggiata dal Sindaco Viviana Verri, insediatasi due anni fa, con la quale da subito si è instaurato un ottimo e sincero rapporto amichevole.

“La delegazione manchese, – si legge nella nota –  oltre a ringraziare tutti colori che hanno voluto che a questo evento ci fosse la partecipazione di una rappresentanza della cittadinanza di Marianopoli, ha espresso un caloroso riconoscimento a coloro che si sono prodigati con estrema gentilezza ad offrire una straordinaria accoglienza e una cordiale ed affettuosa ospitalità.Il Sindaco Salvatore Noto, inoltre, nel suo discorso di saluto ai parrocchiani di Tinchi, ha voluto rimarcare quanto insolito sia questo Gemellaggio, che non si basa su motivazioni di carattere economico o politico, ma si veste di una forte motivazione di natura religiosa, che spinge da anni le due cittadine gemellate a ricordare una figura insignita da un alone di santità, che porta tutti, ancora oggi, a lodarne la sua opera, allo scopo di tramandarne i suoi insegnamenti e i suoi valori cristiani affinché sia da monito e da esempio costruttivo per i comuni gemellati.

Infine, prendendo spunto dal titolo della manifestazione organizzata in onore di Angelina Lo Dico, che è ‘Condividiamo un sogno’, entrambi le autorità civili e religiose dei due comuni gemellati  hanno espresso il desiderio che si realizzasse un ‘sogno condiviso’: l’avvio del processo di beatificazione di questa splendida figura, che ha incarnato fino alla morte il vero senso della carità umana”.

 

di

- che ha scritto 6675 articoli su Castello Incantato.


546 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com