VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Traffico internazionale di reperti: pm chiedono estradizione, la difesa di scarcerarlo

Caltanissetta – Sarebbe stato, a Monaco di Baviera, uno dei  due referenti di primo piano della presunta organizzazione che avrebbe trafficato preziosi reperti archeologici. Un giro internazionale milionario scoperto dai carabinieri con la seconda tranche dell’inchiesta ribattezzata «Demetra», scattata poco meno di due mesi fa.

È il sessantunenne Rocco Mondello, originario di Gela, residente a Ehingen per il quale, adesso, è stata chiesta l’estradizione da parte della procura nissena.

Gli inquirenti lo ritengono uno dei punti nodali della sospetta rete organizzata.  Perché, secondo l’impianto dell’accusa, i reperti che sarebbero stati trafugati in Sicilia sarebbero finiti nelle case d’asta di Monaco di Baviera, con tanto di certificati di provenienza. E in questo passaggio, per magistrati e carabinieri, un ruolo primario lo avrebbe rivestito lo stesso Mondello.

Di contro, la difesa, che dice no alla richiesta di trasferimento in Italia, piuttosto ha chiesto all’autorità giudiziaria tedesca la scarcerazione dell’accusato.

Azioni contro, quelle di accusa e difesa, che nei prossimi giorni dovrebbero approdare a una svolta. Risposte, in tal senso, sono attese dalla Germania.

 

di

- che ha scritto 2089 articoli su Castello Incantato.


505 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com