VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Eventi

leggi tutto DXsorgepalace

 

Memorial Giulia Scaccia: “Quella volta che aveva la febbre e ci disse di non dirlo al mister”

MUSSOMELI – Familiari, amici e quanti volevano bene a Giulia Scaccia si sono dati appuntamento mercoledì sera al campo Kennedy di Bruno Frangiamore per dare vita ad un memorial. A scendere in campo è la sorella di Giulia, Enza, con la squadra Asd Don Bosco femminile di Mussomeli. La restante parte della famiglia erano presenti in tribuna emozionati e a tifare la squadra locale. L’evento si è caratterizzato da un triangolare tutto al femminile.
Prima partita Asd Don Bosco vs La Riesina, finisce con pareggio 1-1
Seconda partita Asd Don Bosco vs Castronovo, dove le padroni di casa riescono a vincere per 2-0
Terza e ultima partita Castronovo vs La Riescina vincendo per 4-2.
Il memorial non aveva come scopo principale la vittoria agonistica ma è stato organizzato per far rivivere lo stesso entusiasmo che metteva la Piccola campionessa Giulia dentro al campo.
A dare originalità  all’evento una lettera letta da Francesca Navarra attaccante dell’Asd Don Bosco dove vengono richiamati  episodi condivisi con la Piccola Giulia. “In queste poche righe – hanno scritto –  vogliamo ricordare e far ricordare Giulia e, insieme a lei, il suo amore per la squadra femminile di Mussomeli, alla quale teneva tantissimo; la passione e l’amore con cui affrontava ogni partita ed ogni allenamento. Come dimenticare quella volta in cui si è presentata ad un allenamento nonostante la febbre.’Non ditelo al mister? ci disse sarcasticamente. Infine la premiazione con 3 coppe identiche per le squadre che hanno partecipato come segno di ringraziamento e di partecipazione al memorial, ognuno delle ragazze ha ricevuto una medaglia ricordo di quella intensa e commovente giornata del memorial.
Un omaggio floreale e un trofeo raffigurante delle scarpette di calcio su una colonna sono stati donati alla famiglia Scaccia, la quale, quest’ultima, ha ringraziato l’Asd don bosco con una targa ricordo con scritto “per l’affetto donato al nostro angelo Giulia e per la vicinanza e sostegno donati a noi tutti” sorrette da parole di accompagnamento della sorella Enza che ha dichiarato l’intenzione di entrate in squadra per continuare il percorso sportivo della sorella.

 

di

- che ha scritto 6639 articoli su Castello Incantato.


2.293 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com