VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Sport

leggi tutto DXsorgepalace

 

L’Asd Mussomeli accusa: “Via  perché l’Amministrazione Catania non ci supporta”. Lo Conte replica:”Facciano autocritica sul calo di entusiasmo”

MUSSOMELI – E’ scontro aperto tra la dirigenza rossoblù e l’assessore allo sport Seby Lo Conte. L’Asd Mussomel che milita in Eccellenza, come è noto,  quest’anno si è accasata a Campofranco. Un esilio, hanno spiegato nel corso della conferenza stampa di  giovedì  scorso  i vertici del club calcistico, che sarebbe da addebitare al disinteresse dell’Amministrazione Comunale che non ha profuso mezzi e sforzi al fine di rendere praticabile lo stadio comunale”N. Caltagirone”. Presidente e vertici hanno parlato di ritardi cronici, promesse non mantenute e sostanziale indifferenza della giunta comunale per il calcio mussomelese  la cui portata, con benefici ricadute sul piano turistico ed economico, non è stato colta  dallo  amministrazione targata Catania. Immediata la reazione stizzita dellìAssessore allo sport Seby Lo Conte che parla di “un notevole sforzo in questi ultimi tre anni messo in campo, dal mio assessorato e da questa amministrazione, nel tentativo di recuperare ritardo nella fruibilità degli impianti sportivi “, rivendicando diversi  risultati ottenuti”. A chi ha mosso l’accusa di non nutrire particolare simpatie per il calcio Lo Conte ha replicato:“Il mio obiettivo – è dare pari dignità a tutti gli sport e a tutte le società sportive in quanto credo che non esistano sportivi di serie A e sportivi di serie B”. Ma è nell’ analisi finale che l’assessore spara a zero sulla prima squadra mussomelese: “Sulle difficoltà di trovare sponsor locali per la squadra – osserva l’assessore allo sport –  a mio avviso, va ricondotto ad un calo di entusiasmo avuto attorno alla squadra, in questi ultimi due anni in particolare, che ha avuto come risultato una bassa affluenza di tifosi con conseguenti bassi incassi ed un numero davvero esiguo di abbonati. E se ciò è successo non si possono certo addebitare le responsabilità nè ai tifosi nè alle istituzioni. Certamente il fatto che la squadra fosse composta esclusivamente da giocatori non locali ed il fatto che non ci fossero giocatori di Mussomeli in prima squadra non ha contribuito ad alimentare l’entusiasmo attorno a questa squadra. In questo senso una sana e salutare autocritica da parte di qualche dirigente che parla a sproposito non farebbe male. Inoltre a Mussomeli il campo sportivo veniva concesso gratuitamente a Campofranco il campo sportivo viene concesso dietro pagamento di un affitto”.

 

di

- che ha scritto 6639 articoli su Castello Incantato.


1.288 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com