VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Mussomeli, campofranchese morì al «Longo»: nuovo processo a ex primario Di Francesco

Mussomeli – Ex vice primario dell’ospedale di Mussomeli tornato sotto processo per una morte, ritenuta sospetta, all’«Immacolata Longo».

Il professionista ha impugnato il primo verdetto che lo ha riconosciuto colpevole infliggendogli una condanna a un anno, con il beneficio della sospensione, oltre al pagamento dei danni in favore delle parti civili.

Pena che è già piovuta sul capo dell’ex vice primario – ora in pensione – del reparto di medicina,

Mario Di Francesco – difeso dall’avvocato Giuseppe Lomonaco –  il solo adesso in appello.

Perché nel precedente grado del giudizio sono stati processati altri due medici dell’ospedale di Mussomeli –  uno in servizio sempre a medicina generale, l’altro al pronto soccorso – che però sono stati poi assolti. E per loro il pronunciamento è divenuto definitivo.

Tutti sono stati chiamati in causa per il decesso di un paziente di Campofranco, Antonio Calogero Scozzaro, morto tre giorni dopo il suo ricovero in ospedale.

Al «Longo» è arrivato la mattina del 30 luglio di otto anni fa. Poi è stato trasferito a medicina. E tre giorni dopo il suo cuore s’è fermato per sempre.

La denuncia presenta dai familiari della vittima – assistiti dagli avvocati Gaetano Costa, Rosario Di Proietto e Antonella Turrigrossa – ha indotto la procura ad aprire un fascicolo in cui sono finiti i nomi di tre medici dell’ospedale di Mussomeli, ma due di loro sono stati poi assolti e, adesso, il pronunciamento è definitivo.

Non l’ex primario di medica che, invece, ha voluto un nuovo processo perché dal primo ne è uscito con una condanna e i danni da pagare.

 

di

- che ha scritto 2088 articoli su Castello Incantato.


2.450 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com