VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Maltempo: a Mussomeli torna il metano, Internet out. Due morti a Cammarata, treni in tilt a Campofranco

MUSSOMELI – Torna il metano a Mussomeli,è stata, infatti, ripristinata l’erogazione pressoché in tutte le zone del paese ma permangono ancora tanti disagie criticità. Interi quartieri sono privi di telefono e connessione a Intrnet. Diverse zone in campagna risultano irraggiungibili a causa di smottamenti, allagamenti e fanghiglia.

Ma la vera tragedia si è consumata  a Cammarata dove il maltempo ha reclamato due vittime. Si tratta di una coppia che si trovava a bordo di un’auto noleggiata quando è stata travolta dalla piena di un torrente. I corpi dei due – l’uomo, Cosimo Fustaino, aveva 54 anni ed era originario di Cammarata, mentre la moglie 47enne era di nazionalità tedesca – sono stati recuperati dai vigili del fuoco. Erano ospiti di una struttura ricettiva dove alloggiavano per le festività, che ha lanciato l’allarme.

I loro corpi sono stati recuperati dai vigili del fuoco e dai carabinieri: un cadavere era a circa 100 metri dalla macchina, mentre l’altro ad oltre 500 metri,  in contrada Sant’Onofrio.

La coppia era arrivata, da Francoforte, da un paio di giorni a Cammarata. Avrebbero dovuto trascorrere un breve soggiorno nell’agrigentino  per rendere omaggio ai propri familiari morti. I coniugi atterrati a Palermo con un volo proveniente dalla Germania, avevano preso un’auto a noleggio (una Citroen) ma giunti nei pressi di Cammarata quando hanno capito che le condizioni del tempo peggioravano a vista d’occhio, si sono fermati nell’area del Motel San Pietro – erano le 20 circa ed è l’ultima traccia della coppia viva – chiamando al telefono alcuni parenti residenti nella zona chiedendo indicazioni sul percorso da fare. Poi, a quanto pare, la scelta sbagliata. Non hanno proseguito il loro viaggio sulla Ss189 ma prendendo una stradina di campagna dove il torrente esondato non ha dato loro scampo. I cadaveri sono stati trovati stamani ben distanti dalla loro auto.

Questa mattina la scoperta dei Vigili del fuoco ed i carabinieri che sono già a lavoro per estrarre i cadaveri dall’auto. 

Tra Campofranco Comitini, i carabinieri, a piedi, si sono fatti spazio tra il fango ed i cumuli di detriti, per raggiungere un treno bloccato con 14 persone a bordo. Fortunatamente, il personale addetto al trasporto ferrato era riuscito a liberare le rotaie nella parte anteriore, mettendo in grado il treno di raggiungere un bivio in sicurezza, dove i passeggeri sono stati caricati su alcune auto e posti in salvo. Un secondo treno con quattro passeggeri e quattro addetti ai trasporti a bordo, era rimasto invece bloccato dal fango nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Cammarata. I carabinieri, con l’aiuto di mezzi pesanti reperiti sul posto, si sono fatti strada fra la massa di detriti, riuscendo a raggiungere i vagoni. A piedi, hanno poi raggiunto gli sventurati, che sono stati fatti salire sulle auto dei militari e messi in salvo.

 

di

- che ha scritto 6708 articoli su Castello Incantato.


5.363 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com