Vigro
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Corse clandestine di cavalli, condannata un’intera famiglia 

Caltanissetta – Sette condanne per una corsa clandestina di cavalli. Ma dovranno pure sborsare una barca di quattrini. Sì, perché per questo tipo di reato sono previste multe salatissime.

Il verdetto è stato emesso nei confronti di una famiglia nissena di commercianti di ortofrutta, che nel dicembre dello scorso anno è stata arrestata dopo una irruzione dei carabinieri nel bel mezzo della gara.

Ora sono stati condannati a un anno e una multa di 44 mila euro ciascuno, Michele e Massimiliano Messineo, ventenne il primo, quarantaduenne l’altro.

Mentre è di 8 mesi ciascuno la condanna inflitta a Michele Gambino di 45 anni, Massimiliano Guttilla di 34 anni  e ad Antonino e Gianluca e Pietro Messineo di 45, 38 e 43 anni – assistiti dagli avvocati Gianluca Firrone e Walter Tesauro –  oltre a una multa di 33 mila euro che ognuno di loro dovrà sborsare. La pena, invece, per tutti è sospesa.

Sono stati chiamati a rispondere di promozione e organizzazione di competizioni clandestine tra animali. Per una corsa che la mattina del 2 dicembre dello scorso anno è stata interrotta dai militari con un vero e proprio blitz scattato tra le vie della zona industriale di Caltanissetta, in contrada Calderaro.

Due cavalli, trascinandosi dietro calessi e fantini, stavano correndo in strada. Mentre auto e ciclomotori li avrebbero scortati.

Tutto questo è stato bloccato, quella mattina, dai militari E con i provvedimenti restrittivi, quella mattina, sono stati sequestrati anche cavalli, calessi, auto e soldi.

 

di

- che ha scritto 2326 articoli su Castello Incantato.


397 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com