VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Tentò di bruciarlo vivo, concorda la pena

Concorda la pena per avere bruciato vivo un uomo che s’è poi salvato in extremis. Così, in appello,  ha chiuso il suo sospeso con la giustizia un giovane accusato di aver tentato di uccidere un quarantaduenne di origine romena –  assistito dall’avvocato Carmelo Mirisciotti  –  che da diversi anni vive e lavora a Riesi.

Riduzione della pena per  il ventitreenne riesino Vito Emanuel Ciccia Romito  – difeso dall’avvocato Giuseppe Dacquì – che adesso, passando per l’assenso della procura generale, ha concordato la condanna a 5 anni di reclusione.

Su lui pendeva la pesante accusa di tentato omicidio. Imputazione che in primo grado gli è costata la condanna a sei anni e due mesi di reclusione. Ore questo sconto in appello con il benestare della procura generale.

I fatti in questione risalgono alla notte del 27 agosto di tre anni fa. Tra i due vi sarebbero stati precedenti problemi. E quella sera tra loro sarebbe nata una discussione.

Così – secondo la ricostruzione degli  inquirenti – il ragazzo si sarebbe procurato benzina e l’avrebbe gettata addosso all’altro, dandogli poi fuoco.

Il malcapitato è stato poi soccorso e trasferito d’urgenza al centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania in gravi condizioni.

Il suo cammino, per il pieno recupero, è stato poi lento e faticoso. Il giovane aggressore, invece, è stato presto identificato dai carabinieri e arrestato.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2445 articoli su Castello Incantato.


1.094 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com