VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Rivelazione di segreto d’ufficio, condannata a Caltanissetta l’ex aggiunto di Palermo Teresa Principato

Caltanissetta – Scatta la condanna a 40 giorni di reclusione per l’ex procuratore aggiunto di Palermo, Maria Teresa Principato. È stata processata a Caltanissetta perché avrebbe fornito notizie riservate sulle indagini mirate alla cattura del boss latitante di Cosa nostra, Matteo Messina Denaro.

Rivelazione di segreto d’ufficio la contestazione a carico del magistrato ora applicata alla Direzione nazionale antimafia.

Di contro è stato assolto l’ex capo della procura di Trapani, Marcello Viola, ora procuratore generale a Firenze. Era stato accusato di essere entrato in possesso di un file con contenuti coperti da segreto investigativo. Più in dettaglio verbali d’interrogatorio del collaborante Giuseppe Tuzzolino.

A passargli quel materiale, contenuto in una pen-drive, sarebbe stato l’appuntato della guardia di finanza, Calogero Pulici, ex assistente della Principato.

Ma la posizione del finanziere è uscita da un dei due filoni d’inchiesta per proscioglimento, mentre per l’altro troncone è stato assolto.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2494 articoli su Castello Incantato.


585 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com